Keystone
Razzi lanciati dalla striscia di Gaza verso Israele.
SVIZZERA
20.05.2021 - 15:570

«Berna consideri Hamas come organizzazione terroristica»

Due associazioni ebraiche chiedono al Governo di rivedere la propria posizione sull'organizzazione palestinese.

Da parte sua il Consiglio federale, pur condannando le posizioni e le azioni «inaccettabili» di Hamas, per classificarla come "terroristica" attende una risoluzione in tal senso dell'Onu

BERNA - Due organizzazioni ebraiche svizzere chiedono al Consiglio federale di rivedere la sua posizione su Hamas e di classificarla fra le organizzazioni terroristiche.

È tempo che la Svizzera riconsideri la sua posizione nei confronti di Hamas e invii chiari segnali contro i suoi atteggiamenti estremisti e antisemiti e i suoi atti terroristici, scrivono oggi in una nota congiunta la Federazione svizzera delle comunità israelite (FSCI) e la Piattaforma degli ebrei liberali di Svizzera (PLJS).

Il Consiglio federale condanna le posizioni e le azioni inaccettabili di Hamas. Ma ha finora sempre sostenuto che la Legge federale sulle attività informative (LAIn) permette di vietare un organizzazione solo in presenza di una risoluzione in tal senso delle Nazioni Unite.

L'ideologia e le azioni di Hamas denotano tuttavia un chiaro background «estremista, terrorista e antisemita», scrivono le due organizzazioni. I lanci ininterrotti di razzi di questi giorni contro obiettivi civili mostrano che l'organizzazione «non esita a far regnare il terrore».

Hamas - si legge nella nota - si può muovere a suo piacimento in Svizzera, per raccogliere donazioni e gestire le sue finanze, cosa che sarebbe impossibile nell'UE, che l'ha spesso e giustamente etichettata come organizzazione terroristica. «È ora che anche la Svizzera tratti Hamas per quello che è, e cioè un'organizzazione terroristica».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
F/A-19 2 mesi fa su tio
Anche i giornalisti come Tio ci mettono del loro facendoci vedere i razzi che partono dalla striscia di Gaza verso Israele di cui il 90% vengono neutralizzati mentre vi si guarda bene di mettere foto con i massicci bombardamenti Israeliani che mietono molte vittime tra cui donne e bambini.
pillola rossa 2 mesi fa su tio
Serve un nuovo tribunale per crimini contro l'umanità
F/A-19 2 mesi fa su tio
@pillola rossa Interessante come le bombe dei palestinesi sono classificate come atto di terrorismo mentre quelle molto più devastanti di Israele no. Interessante come la cacciata dei palestinesi dalle loro terre e dalle loro case passi nella più totale indifferenza, è la solita regola di essere forti con i deboli e deboli con i forti. Il tutto nel nome delle leggi e della democrazia, amen.
F/A-19 2 mesi fa su tio
Ebbe’, è la legge dei più arroganti, prepotenti e protetti, lo stato di Israele si espande ed occupa territori nell’indifferenza di quasi tutti e se chi rimane senza niente protesta viene azzittito con una valanga di bombe, morte e distruzione, in più chi viene depredato viene anche marchiato come terrorista mentre chi ruba territori viene legittimato. Bene, fin che si ragiona così ci saranno sempre guerre e distruzioni.
pillola rossa 2 mesi fa su tio
C'erano prima i palestinesi o gli israeliani?
pontsort 2 mesi fa su tio
E Israele come colpevole di genocidio
seo56 2 mesi fa su tio
Assolutamente NO!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-02 23:40:47 | 91.208.130.89