tipress
BERNA
20.05.2021 - 14:230

Coronavirus: tutti i principali indicatori in discesa

I più virtuosi? Grigioni, Ticino e il Liechtenstein

L'età mediana dei ricoverati è intorno ai 56 anni. Si tratta della prima volta in assoluto che si va sotto la barriera dei 60 anni

BERNA - Sensibile calo dei casi di coronavirus la scorsa settimana in Svizzera, con le infezioni che sono scese di quasi un quarto (-24%) nel confronto con i sette giorni precedenti. Il trend incoraggiante viene confermato dalla diminuzione registrata pure alle voci ricoveri e decessi.

Tra il 10 e il 16 maggio, indica il rapporto settimanale divulgato oggi dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), i contagi confermati in laboratorio sono stati 7809, decisamente meno dei 10'320 del periodo 3-9 maggio. L'incidenza nella Confederazione ha oscillato fra i 190.3 casi ogni 100'000 abitanti del Giura e i 52.3 dei Grigioni. Bene anche il Ticino (con 58.3 è il secondo Cantone meno colpito in base a questo parametro), ancora meglio il Liechtenstein (41.3, nessuno ha un dato così basso).

Resta a un livello contenuto pure il totale dei decessi: finora ne sono stati dichiarati 27, contro i 35 della settimana prima. Discorso simile per le ospedalizzazioni, passate da 280 a 195. Il numero di pazienti medio ricoverati per Covid in cure intense è calato da 220 a 198. A essere sottoposte a ventilazione meccanica sono state 157 persone (-6,5%), dal canto suo l'occupazione dei reparti non ha subito grossi scossoni (dal 73% al 70%).

L'età mediana (il 50% ha un'età superiore, il 50% inferiore) dei ricoverati è stata intorno ai 56 anni. Si tratta della prima volta in assoluto, riferisce il documento dell'UFSP, che si va sotto la barriera dei 60 anni.

Fra lunedì e domenica scorsi, nel paragone con i sette giorni precedenti, sono rimasti piuttosto stabili i tamponi effettuati, ammontati a 183'486 (+3,6%). In flessione il tasso di positività sia per i PCR (dal 7,2% al 5,4%) sia per gli antigenici rapidi (dal 4,1% al 3,0%).

A livello cantonale, a svolgere più test in proporzione alla popolazione è Uri (4880 su 10'000 abitanti), mentre ai piedi della scala si situa San Gallo (1425). Il Ticino si ferma a 2473, un dato più alto di quello grigionese (1926).
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 4 mesi fa su tio
Come quelli per la democrazia
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-27 12:13:15 | 91.208.130.87