20 Min
Urs Karrer, vice presidente della Task Force
ULTIME NOTIZIE Svizzera
BASILEA
44 min
Granconsigliere sotto accusa per razzismo
Sotto la lente del Ministero pubblico contenuti video e cartacei ritenuti discriminatori e offensivi.
BERNA
1 ora
A processo il turco che investì un corteo di curdi
I fatti avvennero nel 2015 a Berna: l'automobile dell'uomo fu accerchiata da diversi manifestanti. Sette rimasero feriti
NEUCHÂTEL
1 ora
Cede il terreno nel cortile della scuola, colpa dei lavori ferroviari
L'ingrandimento della galleria di Giblet ha causato un buco di circa 1,5 m di diametro.
GRIGIONI
2 ore
Auguri virtuali per i neodiplomati grigionesi
Le autorità retiche ci mettono la faccia attraverso dei video-messaggi di saluto.
SAN GALLO
2 ore
Abusi sessuali su minori, accusato un ex allenatore di ginnastica
Il Ministero pubblico sangallese ha chiuso le indagini e firmato l'atto di accusa contro un 42enne ungherese.
LUCERNA
3 ore
Segheria distrutta dalle fiamme, un fulmine potrebbe essere la causa
L'incendio è scoppiato ieri dopo le 20 ed ha necessitato l'intervento di 120 pompieri.
SVIZZERA
11 ore
Ecco quanto guadagnano i CEO delle aziende statali
Sul podio dei più remunerati i dirigenti di FFS, Postfinance e Posta.
VAUD
14 ore
Ritrovato a Losanna il corpo senza vita di un uomo
Si tratta di un 27enne, è stata aperta un'inchiesta
GRIGIONI
16 ore
Auto precipita per 100 metri in un burrone
Il conducente, un 76enne, è rimasto ferito
ZURIGO
17 ore
Due risse e due ferimenti gravi a Zurigo
I fatti, distinti, sono accaduti nei quartieri zurighesi di Oerlikon e Wollishofen.
FOTO E VIDEO
SVIZZERA
18 ore
Violenti temporali, palline di ghiaccio e forte vento
Particolarmente colpita dal maltempo la regione della Gruyère, dove sono caduti fino a 20 litri per m2 in mezzora.
SVIZZERA
19 ore
Nel part-time la discriminazione è maschile
Stando a un'indagine del KOF, gli uomini sono maggiormente penalizzati quando vogliono ridurre la percentuale lavorativa
SVIZZERA
21 ore
Gli svizzeri hanno voglia di mare
La domanda di viaggi nelle località balneari è più alta rispetto al periodo pre pandemia.
LUCERNA
21 ore
Pantaloni lunghi 70 metri alla ricerca del record
La cerniera è lunga 16 metri e potrebbero essere indossati da una persona alta 180 metri
SAN GALLO
21 ore
Patente in prova, perde il controllo dell'auto e finisce nel fiume
Il Ministero pubblico ha ordinato un prelievo di sangue e urine per il conducente 23enne.
ZURIGO
22 ore
Cittadinanza per chiunque abbia vissuto quattro anni in Svizzera
È quanto propone l'associazione senza scopo di lucro Aktion Vierviertel.
STANS
1 gior
Morto il fotografo svizzero Arnold Odermatt
Diventato popolare negli anni '90 per le sue fotografie di incidenti, si è spento a 96 anni.
SVIZZERA
1 gior
Abusi nella Chiesa, al via uno studio su scala nazionale
«Spesso ci vogliono 30 o 40 anni prima che una vittima si faccia avanti», così il vescovo di Coira Joseph Bonnemain.
SVIZZERA
1 gior
Variante Delta: «In Svizzera non dobbiamo essere preoccupati»
Per il presidente della Commissione federale per le vaccinazioni, i preparati di Moderna e Pfizer sono efficaci al 90%.
SVIZZERA
1 gior
Cassis non esclude un nuovo accordo quadro con l'UE
I presupposti dovrebbero essere molto più espliciti di quanto siano stati nei negoziati precedenti.
GIURA
1 gior
Ritrovato il ciclista scomparso
Il 68enne, scomparso ieri durante una gita in bici, è stato recuperato dalla Rega
ZURIGO
1 gior
Arrestata una "truffatrice romantica"
La 33enne potrebbe aver sottratto con l'inganno ben 160mila franchi a un uomo di 78 anni.
SVIZZERA
1 gior
Asilo nido d'oro e congedi scarsi, Svizzera fra gli ultimi per la cura dei bimbi
Stando all'Unicef la Confederazione è terzultima su 41 paesi al mondo: «Ci meritiamo di più»
FOTO
SAN GALLO
1 gior
Scontro auto-moto, centauro all'ospedale
Un 64enne è stato portato via dalla scena dell'incidente con un elicottero della Rega
SVIZZERA
1 gior
GISO: «Nessuno deve possedere più di 100 milioni di franchi»
Il progetto dell'iniziativa si chiama "Make the rich pay for climate change".
FRIBURGO
1 gior
Ricevono sull'email della scuola l'invito ad una manifestazione per il clima, avviata un'indagine
Si indaga per determinare se siano stati commessi reati quali la violazione del segreto d'ufficio o il furto di dati.
BERNA
1 gior
Diversi gommoni si rovesciano nell'Aare, interviene la polizia
A causa dell'alto livello delle acque, è attualmente pericoloso nuotare o discendere il fiume
SVIZZERA
07.05.2021 - 18:010
Aggiornamento : 20:59

L’annunciata terza ondata non c’è stata, e ora la Task Force è nella bufera

Accusata di fare «terrorismo sanitario», gli esperti scientifici sono sotto le critiche della politica.

C’è chi vuole che non parli più in pubblico. E la Task Force ammette: «Dobbiamo rivedere i nostri parametri di valutazione».

BERNA - A fine marzo la Task Force, il gruppo di esperti che analizza e valuta l’evoluzione della pandemia influenzando con i suoi consigli le decisione di Berna, aveva espressamente detto che anche con 100.000 dosi di vaccino al giorno, la Svizzera sarebbe andata incontro a una terza ondata e aveva sconsigliato possibili riaperture. Aveva pure detto che a inizio maggio rischiavamo di avere 5000 casi d'infezioni al giorno, se non addirittura 10.000.

Ebbene, nulla si è verificato di questo catastrofico scenario. Un errore che è stato ammesso dai diretti interessati. «Dobbiamo rivedere i nostri parametri» ha dichiarato Urs Karrer, vicepresidente della Task Force, il quale preferisce vedere il bicchiere mezzo pieno e dirsi sorpreso positivamente per l’attuale situazione pandemica, piuttosto che esprimere delusione per il tiro sbagliato.

Le critiche della politica - Chi invece ha iniziato il tiro al bersaglio è la politica che ha puntato i fucili contro la Task Force accusandola di fare terrorismo sanitario. Soprattutto i partiti di destra che, per primi e in maniera incessante, spingevano per la riapertura. «Nella Commissione economica abbiamo già chiesto che la Task Force faccia un passo indietro, ma il Consiglio nazionale ha respinto la nostra proposta» attacca il consigliere nazionale dell'UDC Thomas Aeschi, secondo il quale la popolazione si è comportata in modo responsabile, dimostrando che le misure forti e incisive prese dal Consiglio federale non erano necessarie. «I modelli della Task Force sono semplicemente contraddittori. Modificano regolarmente le loro raccomandazioni».

Terrorismo sanitario - Sulla stessa lunghezza anche il PLR che ha definito «molto discutibili» i consigli della Task Force. «Lo dico da tempo, gli esperti scientifici dovrebbero prendere in considerazione scenari più realistici, e non partire sempre dal peggiore dei casi perché così si genera solo paura nella popolazione» ha dichiarato il consigliere nazionale del PLR Marcel Dobler, secondo il quale la Task Force non dovrebbe più parlare pubblicamente ma limitarsi a dare consigli all’interno del Consiglio federale. «La comunicazione parallela tra il Consiglio federale e la Task Force non fa altro che provocare un danno a entrambi. Questo è un errore che non verrebbe mai commesso nel settore privato o in un team di professionisti durante la gestione di una crisi».

Anche l’ex vicedirettore dell’Ufficio Federale della salute, Andreas Faller ha ammesso che le dichiarazioni contraddittorie non fanno altri che creare timori e sfiducia. «Forse è meglio se gli esperti riferiscano le loro valutazioni direttamente ai consiglieri federali, e arrivino a parlare in pubblico solo con il consenso di Berna. Se non sono d’accordo possono tranquillamente abbandonare la Task Force e rilasciare dichiarazioni liberamente». Tuttavia l’ex direttore ha pure fatto degli elogi al gruppo scientifico, che negli ultimi tempi sarebbe meno contraddittorio rispetto al passato. «È importante che il Consiglio federale ascolti le loro critiche e le includa nel processo decisionale», ha affermato Faller. 

Il mea culpa - Cosa ne pensano di tutte queste critiche i diretti interessati? Intervistato dal portale 20 Minuten, l’attuale presidente della Task Force, Martin Ackermann ha dichiarato che stanno cercando di capire come mai l’annunciato aumento dei contagi non si sia verificato. Secondo una prima ipotesi avrebbero svolto un ruolo determinante l’effetto stagionale e le vacanze di primavera. «Potrebbe essere che le persone siano ben consapevoli del rischio che la Svizzera sta correndo con le nuove aperture e che si comportino di conseguenza in modo responsabile».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mattiatr 1 mese fa su tio
Nel mio campo devo sempre lavorare con la massima precisione, difatti le tolleranze sono minime. Ciò può essere vantaggioso o svantaggioso a dipendenza dei punti di vista. Difatti io ho dei paletti ben marcati all'interno del quale operare, questo perché il settore è molto maturo e sviluppato. Loro invece pori cristi si ritrovano a dover sviluppare delle teorie in una scienza (penso) ancora vergine, visto che di pandemie negli ultimi anni non ce ne sono state molte. Io non so che riferimenti possano avere per analizzare la situazione. Inoltre stiamo parlando di un virus neonato, quindi deve ancora dirci molto su di lui (o peggio come stiamo vedendo può evolversi). Quindi io non me la sento di portare delle persone che lavorano in un campo così vario, così generico e così variabile al patibolo (sopra tutto visti i grandi numeri su cui operano). Ovviamente non dovrei neanche specificare che le contromisure mi stanno molto strette e più volte ho specificato che fossero delle grandi cavolate. Quello che a me fa ridere è che a criticare il lavoro altrui sono sempre in molti, poi se qualche singolo fa cagate esercitando una qualsiasi professione e viene licenziato, subito a piangere da sindacati, giornali, social network e magari pure in strada.
Don Quijote 1 mese fa su tio
Vere capre assieme alla popolazione che appoggia queste contromisure demenziali! Abbiamo a che fare con un virus respiratorio che si trasmette come una comune influenza o raffreddore, ci sono state in passato manifestazioni ben peggiori, con milioni di vittime prevalentemente giovani e sani, e si sa per sperienza che queste ondate di virus prendono un decorso normale dopo 18/24 mesi, soprattutto perché la stragrande maggioranza della popolazione è immune. Solo la stampa, i politici e una nutrita pletora di pseudo scienziati (apprendisti con studi universitari teorici) che occupano posti statali e Task Force traggono vantaggio da queste masturbazioni mentali.
volabas56 1 mese fa su tio
Criticare sempre è facile. Meglio comunque in questo caso fare una valutazione per eccesso che per difetto. Come dice un commento sotto, se non è arrivata la terza ondata è forse anche grazie alle misure che sono state prese. Sicuramente il merito che non sia arrivata è grazie alle persone con un po' di rispetto e cervello, non sicuramente per i negazionisti.
lollo68 1 mese fa su tio
Il pubblico dimostra in vari campi che può agire come vuole senza avere delle conseguenze!
Aurelio6802 1 mese fa su tio
Ma a nessuno viene in mente che se non c'è stata una terza ondata, o che è stata contenuta, potrebbe essere grazie alle misure prese? Leggendo certi commenti, constato che certe persone, oltre che non avere molto sale in zucca, non hanno nessun rispetto per le oltre 1000 persone decedute solo nel nostro piccolo cantone.
Uluru 1 mese fa su tio
@Aurelio6802 Eccolo qua un altro di quelli secondo cui la critica e il dissenso anche forti non sono ammissibili perché altrimenti si insultano i morti. Non ti accorgi che la mascherina sulla bocca serve più a impedirti di parlare liberamente che a non contagiare!
Boh! 1 mese fa su tio
...la situazione non era semplice... e soprattutto era del tutto nuova! Nessuno nasce già “imparato”.... Comunque è vero che si continuava a pavimentare scenari preoccupanti a causa della più aggressiva variante inglese.... quando invece bastava tenere d’occhio l’evoluzione in Inghilterra per accorgersi che proprio lì, grazie alla campagna di vaccinazione, i numeri erano in caduta libera già da inizio gennaio.... dati ufficiali alla mano!
Uluru 1 mese fa su tio
Ricordo che un altro catastrofista nostrano è il dr. Denti, secondo cui dopo pasqua ci sarebbe stata una strage! Abbia la dignità anche lui di scusarsi e ammettere di aver terrorizzato la gente senza motivo. E abbia il coraggio di tacere la prossima volta
Vladimiro 1 mese fa su tio
La terza ondata non c'è stata proprio grazie alla prudenza che il governo ha avuto questa volta. La seconda è arrivata per mancanza di prudenza. Castigare i governanti perché hanno fatto bene il loro lavoro è riprovevole. Nella maggior parte degli altri paesi questa ondata è arrivata, quindi allo stesso modo come ho rimproverato il loro lavoro in autunno lo elogio adesso. Grazie a loro potremo vivere l'estate.
Ro 1 mese fa su tio
Grazie al comportamento responsabile della popolazione. Se guardiamo fuori dai confini grazie ai negazionisti “ alla Bolsaro “ che sono confrontati con la quarta ondata ancora oggi, non dobbiamo lamentarci. L’India invece è dovuta alla sovrappopolazione. La prudenza comunque non è mai troppa in caso di una pandemia, almeno questo è quello che mi dice la mia ignoranza. La tanto acclamata libertà dei negazionisti ci poteva costare molte decine di morti e anche l’estate, non dobbiamo dimenticarcelo. Comunque è stata una 2 ondata lungaaaa. E per dirla tutta, lamentarci quando ci siamo indebitati ad oltranza per i piagnistei di alcuni, ingiustificabili, non tutti per fortuna, lo trovo vergognoso. La vedo così giusto o sbagliato che sia.
Uluru 1 mese fa su tio
E ricordo che anche il tristo figuro dr. Denti aveva preannunciato una strage in Ticino dopo Pasqua. Come minimo aspettiamo le scuse anche da lui, e poi che taccia per sempre visto che ha dato prova di massima incompetenza in merito
pillola rossa 1 mese fa su tio
@Uluru Tristo e ben remunerato figuro
F/A-19 1 mese fa su tio
@Uluru Il Denti che è poi quello che ha buttato fuori dall’ordine dei medici il collega che la pensava un po’ diversamente. Alla fine si è visto chi aveva ragione e chi invece aveva torto. Continuo a vedere persone sole in auto, a piedi o nei propri giardini con quella stupida mascherina. Che facciano poi quello che vogliono ma ho notato che quelli un’auto guidano in modo rallentato è pericoloso, sarà che gli manca un po’ di ossigeno al cervello? Già mettendo la mascherina dimostrano di averne poco, tenendola su distruggono anche quel poco che gli è rimasto.
Uluru 1 mese fa su tio
Nell’economia privata avrebbero già ricevuto tutti un deciso calcio in c..o, ma qui siamo nel pubblico: ne usciranno tutti immacolati e promossi. Che schifo!
tartux 1 mese fa su tio
Vorrei fare una piccola presa di posizione difensiva verso i colleghi scienziati che ogni volta che si sbagliano di una virgola vengono attaccati. Non abbiamo una sfera di cristallo ci affidiamo a dei modelli che possono essere precisi ma non sono infallibili e sempre resteranno delle semplificazioni della verità. Non siamo infallibili, siamo anche noi esseri umani, trovo comunque che sia meglio prevenire che curare. Se non avessero detto quello che dicevano i modelli e poi queste previsioni si sarebbero avverate, ci sarebbe stato lo stesso processo mediatico.
IaM 1 mese fa su tio
Non c'è stata perché era tutto chiuso da dicembre, gufi! Inoltre tutti avevano la mascherina. A titolo di paragone l anno scorso, a maggio, c erano meno contagi!!!! Gufi Troglo tutti coloro che non capiscono...
Boh! 1 mese fa su tio
@IaM ...l’anno scorso a maggio venivano testate molto ma molto meno persone... Nell’ambiente siamo tutti d’accordo che non si possono paragonare così alla leggera i dati della prima ondata con quelli della seconda....
Nano10 1 mese fa su tio
devono smetterla di rompere le P... e terorizzare la gente hanno dimostrato una grande incompetenza e arroganza via via fo di ball
Princi 1 mese fa su tio
purtroppo questa gente è strapagata per dire quello che ancora non sanno dopo un anno
Dantissimo 1 mese fa su tio
@Princi I membri della task force lavorano gratis e si fanno in quattro per capire come il virus può agire all'interno della popolazione. Altre persone invece sono pagate per creare questi tipi di scandali, come alcuni giornalisti e certi politici. Grazie alla task force si sono evitati moltissimi problemi. Se la terza ondata non è arrivata è stato poi grazie al popolo svizzero che, in seguito alle dichiarazioni della task force, ha ben reagito per evitare la catastrofe. Certo, non tutti. Ma la più parte :)
Lux Von Alchemy 1 mese fa su tio
Non ho visto in nessun caso scene apocalittiche per le strade. Non guardando TV e non ascoltando radio, ad un certo punto mi sono chiesto perchè tutta questa gente mascherata per le strade.
ChB 1 mese fa su tio
Iniziassimo a fare test con cicli adatti, ovvero tra i 25 e i 28, non 40 o 50 come si legge (purtroppo) sul sito dell'UMC ... OMS e pure l'ideatore del test, pralano di questo numero massimo di cicli, e vedremo che il castello si sgonfia ... oltre a cure domiciliari decenti e provate (non paracetamolo e aspettare).
Uluru 1 mese fa su tio
@ChB Sante parole! Il numero dei contagi giornaliero è peggio di una farsa, bisogna smetterla subito di dare queste cifre assurde
pillola rossa 1 mese fa su tio
@ChB Ben detto!
pillola rossa 1 mese fa su tio
@ChB Ben detto
Baba 1 mese fa su tio
purtroppo è sempre facile criticare... tanto di cappello che hanno ammesso dei errori... anche se dire " errori " sarebbe un errore...
egi47 1 mese fa su tio
Quindi visto che la fortuna ci ha aiutati, dobbiamo fare un processo a chi intelligentemente a scopo preventivo aveva chiuso. Che io sappia non é morto nessuno di fame anzi tanti stanno anche meglio, mangiano e bevono a spese della confederazione.
Ala 1 mese fa su tio
pagliacci, a casa come sarebbe accaduto già da tempo se non foste stati dipendenti pubblici!!!!
seo56 1 mese fa su tio
Ma va!!! Bufera di che? Meglio prevenire che curare
F/A-19 1 mese fa su tio
Forse non si ricordano più, questi intelligenti i, che il calo dei contagi si era magicamente avverato anche un’anno prima per via del caldo e bla la bla..... Comunque la maniera per far cessare i contagi a parer mio è il non contarli più, tanto poi a chi interessa ancora questa bufalata ideata solo per fermare l’economia che stava andando troppo in fretta.
pillola rossa 1 mese fa su tio
Arriverà a ottobre grazie ai vaccinati
ChB 1 mese fa su tio
@pillola rossa Prepariamo il pallottoliere ... mi sa proprio che non sbaglia, almeno lei
pillola rossa 1 mese fa su tio
@ChB Dopo la carota ci sarà il bastone. Le dosi di vaccino non possono rimanere invendute.
joe69 1 mese fa su tio
Meglio così... se poi qualcosa fosse andata storto... apriti cielo!!!! adesso tutti sul carro dei "vincitori" ... cosi la politica populista ha il suo modo di esistere, con i suoi proclami ecc...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-21 11:53:31 | 91.208.130.89