Archivio Depositphotos
BERNA
25.03.2021 - 23:510

Un villaggio a caccia di 14 milioni di litri d'acqua potabile

Sono misteriosamente scomparsi nella località bernese di Arni. Potrebbe trattarsi di un furto

Ma le autorità stanno anche verificando se vi sia una perdita dalle tubature

ARNI - Arni è un piccolo villaggio nel Canton Berna che conta poco meno di mille abitanti. E attualmente è a caccia di 14 milioni di litri d'acqua potabile. Acqua che è misteriosamente scomparsa.

Durante lo scorso anno, il Comune ha infatti prelevato circa 35 milioni di litri dal locale sistema idrico. Ma soltanto 21 milioni sono stati conteggiati. Il resto sembra essere introvabile, come riferisce la Berner Zeitung. Il problema esiste già da tempo, ma nel 2020 si è aggravato, come spiega il consigliere comunale Alfred Bolliger.

Le ipotesi non mancano. E ora le autorità hanno deciso di andare a fondo della questione. Secondo quanto si evince da un bollettino informativo inviato alla popolazione, innanzitutto si sta verificando se vi sia una perdita dalle condotte. Ma ci sarebbero anche indizi per un possibile furto: sarebbero infatti state constatate delle manipolazioni su alcuni idranti presenti sul territorio comunale.

Ma dove potrebbe essere finita l'acqua scomparsa? Secondo quanto riporta il quotidiano bernese, se rubata da un idrante, potrebbe venire impiegata per riempire una piscina, lavare macchinari edili o abbeverare animali.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-08 18:44:34 | 91.208.130.87