BERNAAereo precipitato, si va a processo

24.11.20 - 09:20
In aula il pilota dell’aereo da combattimento F/A-18 precipitato nel 2015 nel Giura francese
Keystone
Fonte ATS
Aereo precipitato, si va a processo
In aula il pilota dell’aereo da combattimento F/A-18 precipitato nel 2015 nel Giura francese
Gli si rimprovera la ripetuta inosservanza per negligenza delle prescrizioni di servizio nonché l’abuso e lo sperpero di materiali per negligenza.

BERNA - Dal 9 all’11 dicembre 2020 si svolgerà ad Aarau il dibattimento dinanzi al Tribunale militare 2 contro il pilota dell’aereo da combattimento F/A-18, precipitato il 14 ottobre 2015 nel quadro di un allenamento al combattimento aereo presso la località di Glamondans vicino alla frontiera svizzera. L’accusa rimprovera al pilota la ripetuta inosservanza per negligenza delle prescrizioni di servizio nonché l’abuso e lo sperpero di materiali per negligenza. Il dibattimento durerà verosimilmente tre giorni. Il Tribunale militare 2 sarà presieduto dal tenente colonnello Christoph Rüedi.

Il pilota, lo ricordiamo, era riuscito ad eiettarsi dall'abitacolo procurandosi solo ferite lievi, distrutto invece il velivolo. A causare l'incidente è stato un problema al propulsore sinistro dell'aviogetto che il pilota non è riuscito a rimediare. L'aereo, fuori assetto, iniziò a perdere rapidamente quota. L'impatto avvenne su di un terreno agricolo. In sostanza il pilota è accusato di non aver rispettato «le vigenti prescrizioni concernenti la determinazione delle quote di sicurezza» anche tenendo in considerazione «delle condizioni meteorologiche particolari del momento». Inoltre avrebbe contravvenuto il proprio obbligo di diligenza, non rimediando con prontezza allo stallo del propulsore.

Il dibattimento, che sarà aperto al pubblico, si aprirà mercoledì 9 dicembre 2020 alle 08.15 nella sala del tribunale commerciale del Cantone di Aarau. 

NOTIZIE PIÙ LETTE