tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
6 min
BLS e VBL accusati di frode
L'Ufficio federale dei trasporti ha sporto denuncia penale nei confronti delle due imprese.
SVIZZERA
41 min
«Interessi dei giovani migranti non sempre rispettati»
L'osservatorio svizzero sul diritto d'asilo critica la Svizzera: «Violati i diritti dei rifugiati sotto i 18 anni».
BERNA
43 min
Aereo precipitato, si va a processo
In aula il pilota dell’aereo da combattimento F/A-18 precipitato nel 2015 nel Giura francese
SVIZZERA
1 ora
Un “freedom pass” per sani e vaccinati che vale una vita normale
L'idea arriva dal Regno Unito ma non dispiace nemmeno in Svizzera. Non mancano però le incognite
SVIZZERA
2 ore
La Comco scopre un accordo nel settore IT
A esserne toccata è stata anche la Banca nazionale. Previste sanzioni per 55mila franchi.
LUCERNA
12 ore
«Non posso lasciare morire mio figlio»
Danyar ha una rara malattia ereditaria. I medici gli hanno dato tre anni di vita. Ma c'è una possibilità di salvezza.
SVIZZERA
13 ore
La "puntura svizzera" ci guarirà dal Covid?
Il trattamento made in Switzerland finanziato da Novartis: al via la fase di test clinici
SVIZZERA / GHANA
15 ore
Emissioni di CO2: la Svizzera compenserà anche in Ghana
È la seconda intesa di questo tipo conclusa dalla Confederazione nell'ambito dell'Accordo di Parigi sul clima.
VALLESE
16 ore
Incidente aereo: «È stato impressionante»
Tragedia sfiorata oggi pomeriggio in Vallese. E le foto sono a dir poco suggestive
SVIZZERA
17 ore
La donna che lavora, lo fa part-time
In Svizzera riguarda il 62% delle donne attive. Solo nei Paesi Bassi sono di più
SVIZZERA
18 ore
Il virus rende difficili le vacanze invernali
Il settore turistico elvetico è confrontata con un calo delle prenotazioni: -19% a Natale e -18% a febbraio
SVIZZERA / MONDO
18 ore
Ne uccide di più la sigaretta che il virus
Lo rivela la Lega Polmonare Ticinese nel mese della prevenzione e della promozione della salute polmonare.
ZURIGO
19 ore
Incriminato per un delitto di 23 anni fa
Già in prigione per una brutale rapina, l'uomo dovrà rispondere dell'uccisione di una 87enne a Küsnacht.
FRIBURGO
19 ore
«I residenti sono sempre più depressi e si lasciano morire»
Il grido d'allarme è stato lanciato dalle EMS del canton Friburgo.
ZURIGO
19 ore
A incendiare la chiesa è stato un 15enne
Il minore è stato arrestato. Danni per decine di migliaia di franchi
SVIZZERA
19 ore
Berset ricattato, inchiesta sull'Mpc
L'autorità di vigilanza vuole capire se la Procura federale ha agito correttamente
SVIZZERA
21 ore
Il Covid-19 rallenta pure l'HIV
Con la chiusura di club e bar, ad esempio, le persone hanno avuto meno possibilità di incontrarsi
SVIZZERA / UNIONE EUROPEA
21 ore
Il gruppo Swatch batte Lewis Hamilton
Il campione di Formula 1 si opponeva alla registrazione del marchio di orologi Hamilton International
TURGOVIA
21 ore
Per evitare un animale, finisce con l'auto ribaltata
È successo nel Canton Turgovia. Ferita la conducente, una donna di 24 anni
SVIZZERA
22 ore
9'451 casi nel weekend, il 16,7% dei test ha dato esito positivo
Da venerdì si registrano anche 410 nuovi ricoveri e 213 decessi
SVIZZERA
22 ore
Ripresa nel 2021? Sì, ma un po' più lenta del previsto
Lo sostiene il Créa dell'Università di Losanna che però rivede (in positivo) le stime da cifre rosse per quest'anno
SVIZZERA
22 ore
Carriera al femminile: in Svizzera si può
Dopo Israele e Stati Uniti, il nostro paese è tra quelli che offre le condizioni quadro migliori
URI
23 ore
Muore in ospedale dopo una settimana
Domenica 15 novembre, lo scalatore 75enne era rimasto vittima di una caduta nei pressi del passo del Klausen
GLARONA
23 ore
Caduta fatale per un escursionista
Il 46enne è precipitato nel vuoto per 150 metri mentre stava salendo verso il Chamerstock.
SVIZZERA
23 ore
Il 60% degli svizzeri ha un reddito disponibile inferiore a quello medio
Per l'UST è di 7'069 franchi al mese, con un risparmio di 1'589 franchi. Ma in realtà la situazione è molto diversa
OBVALDO
1 gior
66 casi di Covid-19 in casa anziani, 35 sono ospiti
Nella struttura di Sarnen si segnala purtroppo anche un decesso
SVIZZERA
1 gior
Ora ci pensa il robot a installare l'ascensore
La procedura è più rapida e precisa e le condizioni di lavoro degli operai più sicure e meno stressanti
SVIZZERA
1 gior
Ma quale home office, continuiamo comunque tutti a pendolare
Durante la seconda ondata il lavoro da casa non è decollato, anzi. In Svizzera è come se non fosse mai esistito.
SVIZZERA
1 gior
Quelle etichette “eco” che convincono lei, ma lui per niente
Uno studio mette in luce evidenti discrepanze di genere (ma non solo) sulle abitudini d'acquisto
SVIZZERA
1 gior
Migros si aspetta un anno da record: «Senza il Covid sarebbe andato meglio»
Il gigante arancio guarda al futuro e punta ancora di più sull'online: «Il Black Friday sarà un grande test»
VAUD / FRIBORGO
1 gior
«Un comportamento stupido e inammissibile»
Dalla Svizzera romanda diverse segnalazioni di campi di calcio rovinati con sgommate e derapate
SVIZZERA
1 gior
Assalto alle funivie, «ma non limitiamo la capacità»
In diversi comprensori vengono segnalati sciatori ammassati
SVIZZERA
1 gior
Ora ogni malato contagia meno di una persona
Con gli attuali provvedimenti, in Svizzera il fattore di riproduzione del virus è sceso allo 0,78
SVIZZERA
1 gior
«Da un lato la crisi del Covid, dall'altro quella climatica»
Il bilancio della presidente della Confederazione, Simonetta Sommaruga, al vertice del G20
BERNA
1 gior
Parapendista perde la vita a Wengen
Prima di schiantarsi sul ghiacciaio ha urtato delle rocce
SVIZZERA
1 gior
Test rapidi per tutti i contatti stretti
L'UFSP sta sviluppando una nuova strategia per contenere la diffusione del coronavirus
SVIZZERA
1 gior
Berset vittima di tentata estorsione: la cancellazione dei dati è normale
Il MPC prende posizione sulla procedura adottata nell'ambito del tentativo di estorsione
SVIZZERA / CITTÀ DEL VATICANO
1 gior
La Guardia svizzera non è più in isolamento
Undici erano risultate positive. Ora sono tutte guarite
SVIZZERA
1 gior
È morta Noëlla Rouget, resistente e deportata
La donna, che aveva 101, si è spenta a Ginevra
GINEVRA
1 gior
Giardinieri e pompieri aiutano le pompe funebri
A Ginevra mortalità raddoppiata. Il Comune risponde con i propri mezzi
SVIZZERA
1 gior
Pandemia in Svizzera: «La tendenza è positiva»
Così la direttrice dell'UFSP Anne Lévy alla luce degli attuali dati
ZURIGO
1 gior
Morto un motociclista di diciannove anni
Il giovane è stato protagonista di un incidente sull'autostrada A51 a Bülach
SONDAGGIO
ZURIGO
2 gior
Si attendono vendite record per il Black Friday
Nel grande giorno degli affari, è probabile che i rivenditori generino un fatturato record.
BERNA
2 gior
Alain Berset vittima di un tentativo di estorsione
La donna, poi condannata, pretendeva un pagamento di 100'000 franchi
SVITTO
2 gior
Anche a Lachen si manifesta contro le misure anti-Covid
Un migliaio i presenti. Denunciati gli organizzatori
GRIGIONI
2 gior
Auto contro la segnaletica all'uscita di Coira Sud
Fortunatamente il conducente è rimasto illeso
BERNA
2 gior
Patrouille des Glaciers: l'esercito sospende la collaborazione
Al centro della separazione vi sarebbero questioni legate alla gestione finanziaria
BERNA
2 gior
Detenuto 57enne trovato morto in cella
Il sospetto è che all'origine del decesso ci siano cause mediche.
SVIZZERA
2 gior
Da PPD a Alleanza del Centro: il cambio di nome finisce in tribunale
Le maggiori ostruzioni riguardano il mantenimento del riferimento cristiano nel nome del partito
TURGOVIA
2 gior
Treno investe un'auto sul passaggio a livello
Il mezzo è andato completamente distrutto
SVIZZERA
18.11.2020 - 12:440
Aggiornamento : 21:38

I letti di cure intense sono tutti occupati

Ciò almeno per i posti ordinari. La situazione, insomma, è tesa.

La SSMI invita con fermezza tutti a rispettare le misure adottate per frenare la diffusione della pandemia.

BASILEA - I letti ordinari di cure intense in Svizzera sono tutti occupati, riferisce la Società svizzera di medicina intensiva (SSMI).

Grazie agli sforzi di équipe mediche in tutto il Paese, nuovi posti di terapia intensiva hanno potuto essere creati, ma la situazione è tesa.

«Gli 876 letti per terapia intensiva certificati e riconosciuti dalla SSMI, normalmente disponibili in Svizzera per il trattamento degli adulti, attualmente sono praticamente tutti occupati», indica l'associazione in un comunicato diramato ieri, che si fonda sui dati raccolti dal Sistema di informazione e di intervento del Servizio sanitario coordinato (SSC), struttura che dipende dallo Stato maggiore dell'esercito.

Oltre alla creazione di nuovi posti, il sovraccarico ha potuto essere evitato grazie al rinvio di operazioni non urgenti, precisa il comunicato. Per far fronte a situazioni critiche locali, si è fatto ampio ricorso al trasferimento di pazienti in altri cantoni e anche al di fuori della regione linguistica. Queste misure sono «difficili» per i malati e i loro famigliari, riconosce la SSMI.

«I reparti di terapia intensiva sono al limite della loro normale capacità di posti letto, ma stanno facendo del loro meglio per far fronte ad un afflusso di pazienti in condizioni critiche ancora maggiore che durante la prima ondata di Covid-19 e per continuare a trattare tutti i pazienti gravemente malati in futuro», si legge nella nota.

La SSMI invita con fermezza tutti a rispettare le misure adottate per frenare la diffusione della pandemia. Raccomanda pure a tutti, e in particolare alle persone a rischio di un'infezione grave, di documentare in direttive anticipate se desiderano «beneficiare di misure che prolungano la vita in caso di malattia grave. In questo modo, i membri della famiglia, ma anche i team del reparto di terapia intensiva, saranno sostenuti nel processo decisionale, in modo che il trattamento possa avvenire nel miglior modo possibile e secondo i desideri personali del paziente».
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Eliane Eli Della Cruz 5 gior fa su fb
Cosa aspettano a chiudere tutto nuovamente!!! Non ah più soldi la Svizzera tutto a Beirut?
Ronchetti Mauro 5 gior fa su fb
Ieri a Manno transitava un’autolettiga targata Basilea Città.. potranno esserci senz’altro più fattori che l’hanno portata a passare in Ticino... ma in questo periodo viene spontaneo immaginare ad uno spostamento di paziente proprio per emergenza posti... quindi qualcosa di vero può esserci
Technics 5 gior fa su tio
Non avrei mai creduto che in Svizzera fosse più importante l’economia che la persona. A tutti quelli del governo dico solo una cosa: fate SCHIFO
Konrad Galimberti 5 gior fa su fb
quanto guadagnano gli ospedali per ogni singolo ricovero? Le cifre precise, grazie.
Gaja Bedolla 5 gior fa su fb
Konrad Galimberti complottidiota
Konrad Galimberti 5 gior fa su fb
Gaja Bedolla quanto guadagnano gli ospedali per ogni singolo ricovero? Le cifre precise, grazie.
Donatella Calembo 5 gior fa su fb
Ma non è così ! Perché scrivere titoli fuorvianti per ottenere click 😡😡😡
Alex D'Agosta 5 gior fa su fb
In Germania sono al 74% dei posti standard di cui 12% covid
Şerife Vurşan 5 gior fa su fb
😥👍😯⚘
Jonathan Bopp 5 gior fa su fb
A giugno dicevano che non ritenevano importante aumentare la capacità di far tamponi... quindi non scomodiamoci troppo per questa notizia. I tamponi servono e con le capacità adeguate potremmo farli a tappeto per isolare il virus.
pillola rossa 5 gior fa su tio
Schizofrenia informativa
Antonella Del Fabbro 5 gior fa su fb
https://m.tio.ch/svizzera/attualita/1474273/ospedali-svizzera-perdite-posti-cliniche Fate un po' più chiarezza !!!
Anna Aurelia Albertoni 5 gior fa su fb
Ho appena scritto che l Austria ha avuto ragione, già qualcuno ha messo la risata. Vedo che la situazione conferma tale lungimiranza..... Niente di preoccupante %(:(
Daniela Gian 5 gior fa su fb
Anna Aurelia Albertoni non se la prenda...spesso l'uso di certe emoticon qualifica chi l'ha usata più di qualsiasi sua eventuale affermazione.
Patrick Sarbach 5 gior fa su fb
In poche parole.... persone oltre una certa età sono pregate di predisporre le loro volontà testamentali.... siamo in guerra dichiarata!
Giuliana Lischetti 5 gior fa su fb
👍👍👍👍
Claudio Briante 5 gior fa su fb
"Terapie intensive" ora si chiamano "letti di cure intense"? L'Italiano masticato..
Anna Francesca Pischedda Todt 5 gior fa su fb
Claudio Briante qui le chiamano sempre terapie intense! Povera lingua mia
Alex D'Agosta 5 gior fa su fb
Teniamo i bar aperti per apertivi e le mascherine semi facoltative...
Antonella Del Fabbro 5 gior fa su fb
Alex D'Agosta per me i aperitivi non sono importanti e al bar non ci andavo sempre poco , poi per vedere come tazzano e si ubriacano no grazie
Ivana Kohlbrenner 5 gior fa su fb
Dite a berset di non venire in ticino ..è inutile stia a berna e faccia qualche cosa
Cinzia Morelli 5 gior fa su fb
Ivana Kohlbrenner giusto
Marco Antonio 5 gior fa su fb
Che ottime previsioni abbiamo per l inverno...😏
Luigi Minesso 5 gior fa su fb
Un titolo che va preso "con le pinze" , che apparentemente si riferisce ai posti di terapia intensiva "normalmente" presenti in Svizzera. Ovviamente sono stati aumentati in questi mesi e ci sono dati che chiariscono la NON totale occupazione di tutti i posti ATTUALMENTE disponibili. In questo senso andrebbe letto. Invece, purtroppo, è sufficiente un articolo di giornale per scatenare la totale follia e una forte paura.
Manuela Decarli 5 gior fa su fb
Luigi Minesso - e tanti commenti ridicoli purtroppo
Alfredo Gargiulo 5 gior fa su fb
Luigi Minesso ovviamente ciò è detto nell'articolo...ma i titoloni servono ad aprire i link e questo ciò che puntano ormai
Manuela Belli 5 gior fa su fb
Luigi Minesso e ogni volta che apri il link è un guadagno per Ticinoline
Antonella Del Fabbro 5 gior fa su fb
Luigi Minesso in terapia intensiva purtroppo non ci sono solo malati covid , e questo lo so
Paolo Casetti 5 gior fa su fb
Luigi Minesso deve considerare però che hanno bisogno della terapia intensiva anche altre patologie.....non crede ?
Luigi Minesso 5 gior fa su fb
Paolo Casetti , certamente. Infatti i posti attualmente occupati NON sono tutti Covid. Ho solo cercato di interpretare in modo giusto e non eccessivamente allarmante questo articolo di giornale che si dimentica (volutamente o meno) di spiegare i nuovi posti messi a disposizione dai vari cantoni. A leggere i commenti si direbbe che la gente ha percepito che non ci sia più posto. Non è così, fortunatamente. Anche l'influenza del 2015 portò all'occupazione di gran parte dei posti disponibili.
Paolo Casetti 5 gior fa su fb
Luigi Minesso consideri sempre però...che i posti in più vanno a occupare vecchi posti e spazi...non è che hanno fatto nuovi ospedali ovunque
Luigi Minesso 5 gior fa su fb
Paolo Casetti , vero anche questo. Se però riuscissimo, tutti insieme a non fare (e leggere) catastrofismi inutili ci renderemmo conto che la situazione non è fuori controllo e soprattutto non è peggiore di chi adotta i lockdown che creano altri tipi di vittime e catastrofi vere e proprie. Chi inneggia al lockdown ha la memoria troppo corta per ricordarsi che nella confederazione non era neanche obbligatoria la mascherina fino a poco tempo fa. Siamo quasi al picco e ci siamo arrivati cercando di adottare scelte MOLTO consapevoli, dando valore a tutti gli argomenti importanti secondo TUTTI i punti di vista. C'è ancora troppa voglia di lockdown, sintomo del benessere di molte persone a cui non fa differenza stare a casa. Stringiamo i pugni, tutti insieme. 👍
Patrick Anselmi 5 gior fa su fb
Luigi Minesso se non.mi sbaglio c'è anche un contingente letti riservati per emergenza covid? Che poi non vengono occupati e ultimamente la polemica era chi rimborsava questi posti letto vuoti. Che poi a dirla cosi è veramente triste con quest aria speculativa
Alex Polli 5 gior fa su fb
Luigi Minesso spiegazione perfette
Loredana Cuda 5 gior fa su fb
Luigi Minesso si però per l’influenza non si sono MAI dovuto creare nuovi letto di cure intensive
Paolo Casetti 5 gior fa su fb
Luigi Minesso senza lock down .e vivere liberi e spensierati come ho visto in svizzera tedesca ...ci ne sarebbero voluti 100 di ospedali in più ....guardi che unica la Cina che con un lockdown deciso e duro...non ha più avuto nessuna seconda ondata ...o no ? La gente non vuol capire o finta di non capire che questa malattia intasa le terapie intensive e se uno ha bisogno di andare al pronto soccorso per altri motivi ...rischia .
Alex Polli 5 gior fa su fb
Loredana Cuda esatto anche questo è corretto e da sottolineare. Diciamo che il titolo cosi com'è è però piuttosto tendenzioso e sappiamo che molti si fermano al titolo
Alex Polli 5 gior fa su fb
Paolo Casetti beh nella 1a ondata la svizzera tedesca e stata poco inreressata, in questa 2a ondata attualmente e da qualche settimana i contagi sono mediamente piu bassi del Ticino. Il Canton Zurigo con 1,5 mio di abitanti ha praticamente lo stesso numero di pazienti ricoverati del Ticino.
Miky Pezzani 5 gior fa su fb
Luigi Minesso finalmente qualcuno che legge oltre i titoli
Paolo Casetti 5 gior fa su fb
Alex Polli quindi il problema della svizzera e delle terapie intensive è solo a sud ? Mistero ....
Luigi Minesso 5 gior fa su fb
Miky Pezzani , purtroppo sono articoli che vanno interpretati...è questo il vero disastro. È già rimbalzata in Italia la notizia purtroppo e con titoli clamorosi. (Finiti i posti di terapia intensiva in Svizzera, si mobilita l'esercito ecc..)
Miky Pezzani 5 gior fa su fb
Luigi Minesso ovviamente, la paura fa più notizia della speranza. La gente non si mette nemmeno lì a leggere bene o a cercare la verità. C'è stata IERI la conferenza, in merito a questo. E non solo, poco tempo fa era stato reso noto un comunicato che diceva che molti posti letto per pazienti covid erano rimasti vuoti e gli ospedali richiedevano i rimborsi..
Alex Polli 5 gior fa su fb
Paolo Casetti mi sembra un po' un minestrone. In una pandemia mi sembra normale che qualsiasi sistema ospedaliero vada sotto pressione e non mi sembra un problema esclusivamente svizzero ( anzi) però appunto tu prima citi i comportamenti e io ti ho risposto per quello.
Paolo Casetti 5 gior fa su fb
Alex Polli no quello che intuisco che a molti da fastidio che si dica la verità ..senza problemi o fastidi se c è una criticità . Sempre la tendenza di fare finta che va tutto bene ....questo è il vero pericolo in una pandemia. Perché la massa capisce male ...
Patrick Anselmi 5 gior fa su fb
Paolo Casetti aggiungo thsilandia dove vivo con 3600 circa contagi da marzo e 59 morti. Questo solo perchè ka gente si rispetta e abbasa la testa nel rispettk del vicino e dove il governo ha usato un pugno duro che non è stato contestato. Potete ringraziare i politici che fanno gli interessi delle grandi aziende e chi come al solito la sa più lunga e se ne sbatte come in CH interna e adesso si grattano. Aggiungo che qui il governo sostiene la popolazione con contributi monetari giornalieri quando invece se non sbaglio in CH vengono sostenute le aziende .
Alex Polli 5 gior fa su fb
Paolo Casetti quello che interpreti piuttosto direi. Se i citati comportamenti precedenti fossero stati perennemente pessimi, i contagi non sarebbero calati in svizzera tedesca, a maggior ragione senza lockdown
Marco Antonio 5 gior fa su fb
Luigi Minesso https://www.corriere.it/esteri/20_novembre_18/svizzera-terapie-intensive-esaurite-ma-contagi-sono-rapida-frenata-944b5ffe-29ab-11eb-884f-3aae855c458a.shtml se ne parla un po in tutta europa di noi
Luigi Minesso 5 gior fa su fb
Marco Antonio , sto discutendo appunto di questo. È circolata la notizia stamattina in riferimento di quanto affermato dai nostri stessi giornalisti. Purtroppo non è la verità perché non vengono conteggiati i posti non certificati. A riprova la richiesta di alcune cliniche private di risarcimento per "inutilizzo dei posti Covid".
Eleonora Violetti 5 gior fa su fb
Luigi Minesso io 'prenderei con le pinze'....i peli dei nasi non coperti da mascherine piuttosto...!! Spero che il suo messaggio volesse essere solo di incoraggiamento a tutti e non che tendesse piuttosto a banalizzare una situazione molto seria.
Luigi Minesso 5 gior fa su fb
Eleonora Violetti , buonasera. Più che "banalizzare" ho cercato di fare chiarezza di fronte ad un articolo certamente tendenzioso, tanto tendenzioso da fare il giro del mondo in poche ore. Mi sono limitato a chiarire una situazione che MOLTI hanno inteso come "fine posti terapia intensiva". Ed infatti in questo modo è stata recepita e velocemente rimbalzata. Questo è il punto.
Marco Antonio 5 gior fa su fb
Luigi Minesso quelle cliniche parlano di marzo...sarai daccorso che se si ha ancora margine è perchè interventi non urgenti e spostamenti aiutano ma la situazione è pessima
Andrea Pappalardo 5 gior fa su fb
Luigi Minesso e invece bisognerebbe averne di paura! Perché se tutti i posti sono occupati, quelli supplementari da chi vengono portati avanti? Da gente ripescata dopo anni o da personale non specializzato, inoltre anche chi ha bisogno di cure intensive per problematiche non-covid rischia di ricevere un trattamento diverso e di qualità inferiore. Il problema non sono i posti, il problema è il personale che non può essere magicamente moltiplicato come il pane e i pesci.
Luigi Minesso 5 gior fa su fb
Andrea Pappalardo , non contesto nulla di quanto afferma. Proprio nulla. Ribadisco che l'articolo non è corretto e tende maliziosamente (se non vergognosamente) ad indicare che non ci sono più posti in terapia intensiva. Avevo già ampiamente spiegato sopra. Notizia, peraltro, ripresa dai vari media internazionali che la titolano proprio come i nostri cari "giornalisti" senza ovviamente approfondire l'argomento. Tutta l'Europa adesso scrive che la Svizzera non ha più posti in terapia intensiva. Io, personalmente, non ho più parole. P.S. Si suppone che le cliniche private che hanno "aperto" posti Covid (praticamente inutilizzati fino adesso) abbiano anche pensato al personale specialistico.
Patrizio Beccarini 5 gior fa su fb
Luigi Minesso no andrebbe letto nel giusto senso e non alla leggera... i posti normalmente presenti in Svizzera di cure intense sono tutti occupati... non perchè sono stati aumentati, giustamente per la situazione attuale, che bisogna sdrammatizzare comunque lo stato attuale dell occupazione. L articolo giustamente mette in guardia, e si capisce bene leggendo il suo vero significato..
Luigi Minesso 5 gior fa su fb
Patrizio Beccarini , in qualsiasi modo voglia leggerlo...è (e rimarrà) una fake news. Può tranquillamente trovare i dati a riguardo. Buona giornata
Patrizio Beccarini 5 gior fa su fb
Luigi Minesso no in qualsiasi modo lo voglia interpretare lei o essere interpretato non è una fake news, visto che ció che è scritto nell articolo è chiaro e spiega la reale situazione... se ci si ferma al titolo allora non t interessa l articolo e non si dovrebbe interpretare... in ogni caso Fake news è un altra cosa!!!
Luigi Minesso 5 gior fa su fb
Patrizio Beccarini , che sia chiara l'emergenza non c'è dubbio. Un'altra cosa è estrapolare una parte dell'intervista (disponibile integralmente) in cui si spiega, successivamente a quelle parole, perché non vengono conteggiati gli almeno 400 posti non certificati. In Ticino siamo a circa 1/3 della capienza ed in altri Cantoni addirittura a percentuali inferiori (fino a ieri). La notizia , scritta in questa maniera, è una fake predisposta "ad hoc" dai giornalisti.
Patrizio Beccarini 5 gior fa su fb
Luigi Minesso ognuno la pensa a suo modo... io leggendo l articolo ho capito cosa è scritto ed è chiaro e spiegato bene quali sono i letti occupati che sono terminati... se lei la ritiene fake news qualcosa che rispecchia la realtà solo perchè nel titolo non è stato spiegato tutto è libero di farlo... il titolo è solo una frase mentre l articolo è tutto il contesto spiegato... ma per me fake news è altro e non libera interpretazione..
Françoise Bertolino 5 gior fa su fb
I posti letto ci sono, basta spostarli in altri cantoni.
Marco Antonio 5 gior fa su fb
Françoise Bertolino spostare cosa?per quanto?cè ovunque il virus tutti sono colpiti e se questo è l evolversi non ce ne sará più in nessun cantone...
Manuela Decarli 5 gior fa su fb
Marco Antonio - è quello che stanno facendo
JoeBar Agostini 5 gior fa su fb
Il problema è che bisognerebbe chiudere tutti i luoghi a rischio !!!!
Barbara Morelli 5 gior fa su fb
Françoise Bertolino complimenti ..... bella uscita
Loredana Cuda 5 gior fa su fb
Françoise Bertolino è ciò che facciamo, a malincuore. Perché sono pazienti instabili e il tragitto può farli peggiorare ulteriormente e anche per le famiglie è un trauma. Sapere il proprio caro lontano mentre rischia la vita non fa bene a nessuno. Ma lo facciamo non avendo altra scelta
Cinzia Morelli 5 gior fa su fb
Françoise Bertolino che bella risposta bravo... no comment
Françoise Bertolino 5 gior fa su fb
Loredana Cuda le do ragione ma in caso di necessità bisogna farlo e i parenti lo capiscono. Per il trasporto di pazienti gravi e instabili c'è sempre la rega. Comunque guardando quello che ha scritto lei lavora in ospedale e le dico grazie per quello che fa.
Loredana Cuda 5 gior fa su fb
Françoise Bertolino guardi le famiglie lo capiscono...come dire...c’è chi proprio non vuole capire e ci prende pure a male parole. In quanto alla Rega, sono fantastici ma non possono evitare di scompensare un paziente che avrebbe bisogno di stare il più calmo possibile, senza sballottamento vari. Ma voilà meglio un volo di 20 minuti che un tragitto in ambulanza di qualche ora
Hattori Hanzo 5 gior fa su fb
JoeBar Agostini anche i negozi? 🤷‍♂️
Françoise Bertolino 5 gior fa su fb
Cinzia Morelli per salvare persone e dare un po' di respiro alle strutture è giusto spostarli. Comunque sono una donna si informi la prossima volta prima di rispondere. B.....
Scilla Cattaneo 5 gior fa su fb
Françoise Bertolino io non parlerei tanto per
Françoise Bertolino 5 gior fa su fb
Scilla Cattaneo è un mio diritto esprimere quello che penso e non prendo lezioni da lei.
Riccardo Köhli 5 gior fa su fb
Nei paesi con lockdown non è cambiato nulla!! Perché insistete per una cosa inutile per tutti?? FATTI Si parla tanto di studi. Bene qui abbiamo uno studio. O meglio dei FATTI. Argentina: Milioni di persone nel lockdown più lungo fatto e con un numero di casi che non ha accennato a scendere de non con l'arrivo del caldo.Sintesi: il lockdown non è servito a NULLA. Non lo dico io non lo dicono i negazionisti. Lo dicono i FATTI. E gli stessi fatti dicono che ora milioni di persone muoiono e moriranno di fame. Questi sono i morti PER COV per cui mi sto sgolando a far capire chi sono. Su quale piatto della bilancia li vogliamo mettere? Avevano meno diritto di vivere degli altri? No, non è egoismo considerare questa situazione folle e mal gestita. Sono FATTI. Ce ne saranno molti... Moltissimi anche in Italia, perché siamo ciechi e non vediamo cosa gli errori degli altri dai quali potremmo imparare... ma niente! Abbiamo da una parte un'Argentina in ginocchio che ha visto malati e morti nei mesi freddi per il virus e vedrà malati e morti per la fame nei mesi caldi. Dall'altro lato abbiamo una Svezia che non ha chiuso ha avuto i suoi morti (molti meno degli altri Paesi) e nei mesi freddi non ha nuovi morti né di virus né di fame. Ovviamente questi per molti non sono FATTI. Io vorrei invece trarre una lezione da queste due nazioni estreme: - la reclusione non riduce la diffusione del virus, il sole e il caldo sì - la reclusione favorisce stili di vita non compatibili con la salute e porta ad un impoverimento sia a livello economico che del Sistema Immunitario. Il che vuol dire che con il freddo in Argentina continueranno a morire di fame e torneranno a morire di Cov così che i morti DI COV, PER COV e CON COV non ci sarà più modo di distinguerli. È questo che i FATTI ci dicono. Ma per la scienza (con la s minuscola) non ci sono studi ed evidenze. Cosa è questa se non cecità? Se sono in buona vede sono folli e ignoranti. Se sono in cattiva fede sono criminali e delinquenti. Scegli pure come identificarli.
Carla Mina 5 gior fa su fb
Riccardo Köhli in Argentina vanno verso l estate. Speriamo che la situazione migliori. In Australia è già migliorata
Gino Negrini 5 gior fa su fb
Riccardo Köhli d'accordissimo 👍👍
Ivana Kohlbrenner 5 gior fa su fb
Riccardo Köhli le chiusure sono l unico mezzo x fermare una pandemia
Andrea Costa 5 gior fa su fb
Riccardo Köhli lei continua a scrivere “fatti” ma di numeri non ne scrive nemmeno uno. Li scriva e citi la fonte. Funziona così.
Barbara Migliavacca Nascioli 5 gior fa su fb
...forse ho interpretato male, ma in Ticino dovremmo essere arrivati al picco dunque in realtà ci si dovrebbe aspettare, piano piano, una diminuzione dei casi e delle relative ospedalizzazioni...
Sandra Ferrari 5 gior fa su fb
Riccardo Köhli La Svezia in primavera aveva molti morti, e adesso i malati di covid sono aumentati del 60%
Mirka Väärtinen Torreggiani 5 gior fa su fb
Riccardo Köhli La Svezia quanti abitanti ha? Se paragona il numero dei morti / 10 000 abitanti forse capirà che quello della Svezia non è il modello da copiare. Soprattutto tra i paesi nordici non ne trova un altro messo così male nonostante i paesi si assomigliano in tanti altri aspetti. È il paese nordico messo peggio e infatti hanno già deciso che questa volta le restrizioni e obblighi ci saranno anche lì abbandonando l’idea di contare solamente su responsabilità individuale. Poi, perché usare come esempio Argentina quando basta guardare gli Stati Uniti dove d’estate - nonostante il caldo - dei contagi ce ne sono sempre stati e anche tanti.
Tizy Ro-Gen 5 gior fa su fb
Sandra Ferrari Dal 1 agosto ad oggi ( fonte JHU) la Svezia ha avuto 115'060 nuovi casi, la vicina Danimarca ( con metà della pop. ) 52'296 e la Svizzera 245'236 . Nello stesso periodo sono decedute in Svezia 495 persone e in CH più del triplo , 1683. Non mi sembra gli svedesi stanno andando peggio, anzi.
Sandra Ferrari 5 gior fa su fb
Tizy Ro-Gen Si giusto, ma la Svezia in questi giorni sta pensando anche lei a un lockdown. Premetto non dico che anche noi dobbiamo chiudere tutto, sarebbe un disastro economico. Però aumenterei i bus prendendo bus privati in affitto per gli scolari Ma tornando alla Svezia Ha ca 9500000 abitanti noi 8000000 Superficie 450295 kmq Noi 41285 Abitanti per kmq 23,1 Noi 205 per kmq Già qui si evidenzia che c’è più spazio meno persone, non sono così “vicini” come noi
Tizy Ro-Gen 5 gior fa su fb
Sandra Ferrari I casi registrati in Svezia sono avvenuti principalmete nell' area metropolitana di Stoccolma e Malmö. Stoccolma con 980'000 abitanti ha una densità di popolazione superiore ad altre capitali europee( ad es. Roma) e Malmö ha le dimensioni della città di Zurigo. Il confronto deve essere fatto anche con paesi vicini e con simili caratteristiche.Ammetto che non conosco le restrizioni vigenti in Danimarca, ma comunque a livello di contagi / morti non vedo delle differenze significative.
Angelo Torreggiani 5 gior fa su fb
Riccardo Köhli poche parole e solo per citare i fatti: ebbene mercoledì la Svezia ha deciso di modificare le sue regole limitando i raggruppamenti a 8 persone, vietando la vendita di alcolici dopo le 22 eccetera eccetera......
Raffaella Norsa 5 gior fa su fb
Riccardo Köhli nei paesi che hanno fatto il lockdown le cose stanno cambiando eccome, certo non basta una settimana di lockdown, per vedere i risultati servono almeno tre settimane.
Tania Minotti 5 gior fa su fb
😥
Timea Szentesi Ragusa 5 gior fa su fb
Ma fate qualcosa di più drastico per frenare ti prego!!!come mai altri paesi sono mettono in prima la salute!!!!Gia tardi ...ma almeno provateci
Anna Aurelia Albertoni 5 gior fa su fb
C è ancora chi ride da matti se lo si ammette
Monica Gottardi 5 gior fa su fb
Timea Szentesi Ragusa qui non faranno niente di drastico,la politica svizzera,non lavora per il cittadino,ha a cuore solo i soldi. Purtroppo gli abbiamo votati noi,e mai come in questa occasione,abbiamo potuto vedere,come si sbattono i marroni di noi. Io sicuramente saprò cosa votare la prox volta😡
Monica Gottardi 5 gior fa su fb
Anna Aurelia Albertoni ,vero,ci sono persone che non sono state toccate da questo virus,e pensano sempre,che si esagera
Anna Aurelia Albertoni 5 gior fa su fb
Certo, denota mancanza di empatia tipica della società moderna
Antonella Del Fabbro 5 gior fa su fb
Timea Szentesi Ragusa quali altri paesi ?
Raffaella Norsa 5 gior fa su fb
Antonella Del Fabbro Francia, Spagna, Belgio, Austria, italia, Germania, per stare in Europa e citarne solo alcuni
Elena Ghidossi 5 gior fa su fb
In Ticino sono occupati 36 posti su 82 👍🏻
Igor Garlaschelli 5 gior fa su fb
Elena Ghidossi se parliamo di terapia intensiva.... ma fortunatamente non tutti hanno bisogno di essere intubati e sono messi nei reparti covid, che sono quasi completi.
Elena Ghidossi 5 gior fa su fb
Igor Garlaschelli si, ma l’articolo parlava della terapia intensiva.. comunque non capisco questo articolo, di posti ce ne sono ancora
Fabio Poncioni 5 gior fa su fb
Elena Ghidossi in36 sono solo i malati Covid poi ci sono gli altri
Güglielmo 5 gior fa su tio
a mali estremi, estremi rimedi...... per fortuna si possono scambiare o trasferire i pazienti. i parenti se sono contenti è così altrimenti e ancora così.....
Daniele Mc 5 gior fa su fb
La gente deve ricordare questa situazione alle prossime votazioni....
Sardus Tom 5 gior fa su fb
Daniele Mc dici per i 20 anni di disastri firmati lega in Ticino, oppure per i consiglieri federali che non vengon eletti dal popolo?
Daniele Mc 5 gior fa su fb
Sardus Tom Il non decidere in generale è sempre sinonimo di cattiva amministrazione a mio modestissimo avviso.
Hattori Hanzo 5 gior fa su fb
Daniele Mc qui però hanno deciso. Deciso di fare poco e di comunicare in maniera non chiara. È chiaramente una scelta conservativa a favore dell’economia. Ognuno poi può essere d’accordo o meno d’accordo.
Igor Garlaschelli 5 gior fa su fb
So che riceverò critiche,ma riporto solo qualche dato: in Svizzera una delle percentuali più alte al mondo (25/26%), ospedali al collasso con medici che chiedono interventi più decisi dal governo, ma da "lassù" niente si muove e non mettere mano alle casse statali sembra la priorità sulla vita e la salute delle persone. I Paesi vicini con un incidenza più bassa (anche al 16%) hanno deciso per un lockdown... qui che si aspetta?
Chiara Chiaretta 5 gior fa su fb
Igor Garlaschelli non si ricevono critiche quando si dice la verità...qui l'economia preme e la politica soccombe. In questi mesi si è ben capito che della salute della gente a quelli in alto fotte nulla, ma non toccare i soldi...noi, che siamo una nazione a cui i soldi non mancano...
Dany Pellegrini 5 gior fa su fb
Igor Garlaschelli anziché un nuovo lickdown non sarebbe stato meglio incrementare le strutture... 7 mesi ci sono stati, cosa si è fatto?
Igor Garlaschelli 5 gior fa su fb
Chiara Chiaretta la penso esattamente come te e quello che fa rabbia al popolo, è proprio pensare che la Svizzera è un Paese ricco e in quale altro momento se non in una crisi mondiale come questa intende usare il suo tesoro per aiutare e proteggere il.cittadino?
Chiara Chiaretta 5 gior fa su fb
Dany Pellegrini anche! Io resto basita che qui non è stato fatto nulla in quel senso...
Mekk Anastasia 5 gior fa su fb
Igor Garlaschelli Tutti chiudono e salvano i propri cittadini, solo la Svizzera conduce esperimenti su persone e bambini👎
Igor Garlaschelli 5 gior fa su fb
Dany Pellegrini si si indubbiamente, c'è stato tutto il tempo necessario e pur sapendo che la "bestia" sarebbe tornata, non si è fatto niente, ma questo anche negli altri Paesi. Adesso è un po tardi e a mio giudizio la soluzione più logica è fermare TUTTO per un determinato periodo e dare tempo agli ospedali di riprendere una situazione gestibile
Chiara Chiaretta 5 gior fa su fb
Igor Garlaschelli non lo faranno mai purtroppo e questo fa davvero schifo. La gente è stufa di essere presa in giro da un governo del genere...
Antonello Atzeni 5 gior fa su fb
Chiara Chiaretta appunto chi vuole il lockdown deve rinchiudersi subito altrimenti è inutile, dal governo non arriva nulla. Quindi inutile continuare a parlare se uno crede davvero nel lockdown che stia a casa rinchiuso!
Igor Garlaschelli 5 gior fa su fb
Mekk Anastasia è davvero incomprensibile questo atteggiamento verso il popolo. Io amo la Svizzera, ma la delusione in questo momento è tanta
Dany Pellegrini 5 gior fa su fb
Igor Garlaschelli non direi in tutti i paesi, cmq c'è una bella differenza tra la Svizzera, stato con sanità in mano alle assicurazione e altri stati con sanità pubblica. In Italia messi di gran lunga meglio https://www.agenas.gov.it/covid19/web/index.php
Igor Garlaschelli 5 gior fa su fb
Antonello Atzeni penso che sia giusto, chi ha la possibilità e o non sta lavorando, dovrebbe pensare a fare un auto lockdown
Chiara Chiaretta 5 gior fa su fb
Antonello Atzeni ti garantisco che è da marzo che evito parecchi contatti. Io il mio lo sto facendo fa un pezzo, estate inclusa. Se siamo a questo punto però, qualcosa è andato storto, non credi? Io sono a favore del lockdown, ma ovviamente lo Stato DEVE pagare tutti, perché i soldi NON mancano, non in Svizzera. Questo è.
Antonello Atzeni 5 gior fa su fb
Igor Garlaschelli ma non è così purtroppo
Chiara Chiaretta 5 gior fa su fb
Igor Garlaschelli ho come l'impressione che è sempre stato così, ma ce ne siamo accorti solo nel momento del bisogno.
Antonello Atzeni 5 gior fa su fb
Chiara Chiaretta questo è il punto, nemmeno noi vogliamo sacrificare il lavoro! Siamo tutti uguali noi e lo stato!
Igor Garlaschelli 5 gior fa su fb
Antonello Atzeni ma certo, il lavoro è vita, dignità, concretezza nella vita, nessuno ne dovrebbe essere privato se non in casi estremi come questo, ma con il giusto e concreto aiuto del governo!
Antonella Ferilli 5 gior fa su fb
Igor Garlaschelli 👏👏👏
Federico Franklin Colangelo Wullimann 5 gior fa su fb
Dany Pellegrini *dovesse
Nicoletta Ceronetti 5 gior fa su fb
Igor Garlaschelli ancora troppo buono 😉
Nicoletta Ceronetti 5 gior fa su fb
Chiara Chiaretta devono far bella figura con gli altri paesi ... ricca Svizzera 🇨🇭 ... 🙈🙈🙈 poveri noi ( doppio senso) ... dittatura pura !!!
Ivana Kohlbrenner 5 gior fa su fb
Igor Garlaschelli eh si la nazione poi ricca del mondo che condanna i deboli ? Ma x piase ora basta soldi a E su e affini chiudete e pagate chi viene colpito ...
Ivana Kohlbrenner 5 gior fa su fb
Chiara Chiaretta e x fortuna che i soldi non ci fanno difetto ..altrimenti addio
Antonio Anzalone 5 gior fa su fb
Io sono dell'idea che, anche se non é mai stato detto apertamente, hanno sempre ragionato in funzione di una immunitá di gregge derivata dal contagio. Giá il semplice fatto di fare espressa richiesta all'Italia di permettere ai frontalieri di uscire dal loro stato ne é una conferma. Spero che questa situazione abbia almeno insegnato che l'autonomia é piú importante di altri argomenti, e che in futuro venga tolto il numero chiuso nella formazione del personale medico ed infermieristico da "utilizare" sul nostro territorio.
Ivana Kohlbrenner 5 gior fa su fb
Dany Pellegrini si certo ma i morti sono da evitare e con più strutture non li avremmo evitati
Ivana Kohlbrenner 5 gior fa su fb
Antonello Atzeni no o ci stanno tutti o non ci sta nessuno
Ivana Kohlbrenner 5 gior fa su fb
Igor Garlaschelli si cosi evitiamo morti
Nicoletta Ceronetti 5 gior fa su fb
Chiara Chiaretta ca. 5 anni fa più o meno, vedevo una detrazione senza dicitura sul foglio paga : 10 chf (ero un 50% io) dopo tempo, non sono una che spulcia tanto, però ... chiedo al capo gruppo. Scusa mi sai dire ... risposta : risanamento case dello stato ! No non è una barzelletta . Ciaoo 🍀
Igor Garlaschelli 5 gior fa su fb
Antonio Anzalone ma purtroppo l'immunità di gregge non esiste, è ormai constatato che gli anticorpi possono durare dai 3 ai 5 mesi, quindi nessuno sarà mai immune. E del vaccino? Vogliamo parlarne? Anche quello non garantiscono l'effetto a lunga durata... tutto questo purtroppo è una dura prova che l'umanità deve affrontare, e io credo sempre nell'effetto "carità "e amore, che ci deve essere verso ognuno di noi
Mekk Anastasia 5 gior fa su fb
Io penso che i bambini sono i portatori principali del virus, ogni giorno sono nei treni e bus pieni e dopo scuola sono in gruppi senza mascherina...
Dany Pellegrini 5 gior fa su fb
Ivana Kohlbrenner come no
Antonello Atzeni 5 gior fa su fb
Ivana Kohlbrenner allora basta lamentarsi con chi è in giro, stiamo sereni e cerchiamo di rispettare le regole !
Sandra Ferrari 5 gior fa su fb
Mekk Anastasia Vogliamo anche dire che c’è gente in giro che se né frega. Se ognuno facesse il suo dovere tutto probabilmente andrebbe meglio, ma la gente per seguire alcune norme hanno bisogno delle imposizioni dello stato E anche con le imposizioni c’è chi se nè fa un vanto a non seguirle Solo un piccolo esempio Alla Migros al reparto frutta/verdura c’è da mesi il cartello obbligo dell’uso dei guanti. Gli indossano 2 clienti su 10, adesso che c’è un po’ più di “fifa 4/10”. La gente si incontra per strada e per parlarsi abbassa la mascherina, ecc Nei parchi i giovani a tarda notte si incontrano e fanno il finimondo Ci vuole più consapevolezza. Che ognuno faccia la sua parte.
Monica Gottardi 5 gior fa su fb
Chiara Chiaretta concordo
Veterans Greison 5 gior fa su fb
Igor Garlaschelli statistiche prese da? Su che bacino d’utenza rispetto a quale altro? Le statistiche, la CH è forte e efficiente nelle statistiche ma bisogna saperle leggere. Testa nel forno e c..o nel frigo statisticamente sto bene.
Ivana Kohlbrenner 5 gior fa su fb
Mekk Anastasia e poi vanno a casa 🏡 amen
Raffaella Norsa 5 gior fa su fb
Igor Garlaschelli ieri eravamo al 28%
Igor Garlaschelli 5 gior fa su fb
Raffaella Norsa ecco figurati e ci sono ancora i negazionisti che dicono che il virus non esiste 🤔🤔🤔. Sai, sinceramente mi fanno tenerezza, perché penso non siano in grado di ragionare
Nicola Fransioli 5 gior fa su fb
Veterans Greison ...ancora leggete tio?? No way
Isabelle Jenzer 5 gior fa su fb
Quindi da domani chi avra bisogno per qualsiasi cosa si attacca? 🤔😒
Maja Bordini 5 gior fa su fb
Isabelle Jenzer parla di letti ordinari, ma in pratica ce ne sono di più. Solo che questo è un importante campanello dall’arme!
Isabelle Jenzer 5 gior fa su fb
Maja Bordini speriamo in bene 😒
Maja Bordini 5 gior fa su fb
Isabelle Jenzer vediamo di NON doverci finire per NESSUN motivo 😉.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-24 10:03:27 | 91.208.130.87