keystone
SVIZZERA
13.06.2020 - 08:070
Aggiornamento : 09:38

Scoppia il caso "moretti". Ma qual è l'origine di questo nome?

Migros non ha rimosso soltanto il noto dolcetto dai suoi scaffali, ma ha anche innescato un dibattito.

Le teorie riguardo al dolcetto sono diverse. Ecco la sua storia

ZURIGO - «Il nome del prodotto non corrisponde ai nostri valori». Migros ha giustificato così la decisione di togliere i moretti (in tedesco “Mohrenköpfe”, teste di moro) dai suoi scaffali. E lo stesso ha fatto anche Manor.

La deriva "dolciaria" delle proteste anti-razziste, scaturite dall'uccisione di George Flyod a Minneapolis, nasce dal nome del prodotto che, come riferisce un portavoce Migros a 20 Minuten, potrebbe essere percepito come provocatorio.

L'origine del nome - Ma cosa significa “Mohrenköpfe”? L'espressione è un termine desueto che veniva usato per le persone di carnagione scura. Inizialmente veniva utilizzato solo per gli abitanti della Mauritania (Mori), ma a partire dal Medioevo tutte le persone scure di pelle iniziarono a essere chiamate così. Nel corso del tempo, il termine ha assunto connotati discriminatori.

La spiegazione della Richterich - Diversa è l'interpretazione data dall'azienda che produce i famosi dolcetti, la Richterich. Sul suo sito web è spiegato che l'espressione ha «un background storico» e «non ha nulla a che fare con le persone dalla pelle scura». La parola risalirebbe al vecchio termine tedesco "Moore" ("Môre"), che significa cinghiale.

L'origine del dolce - Il termine viene utilizzato per vari dolci. Quello originale, però, consisteva probabilmente in bianco d'uovo montato a neve, unito con marmellata e ricoperto di cioccolata fondente.

Si dice che abbia preso spunto dalla tipica acconciatura africana, come quella che appare sulla bandiera della Corsica (la bandiera Testa Mora).

Ma anche qui c'è una spiegazione alternativa: come ha spiegato il pastore protestante Eberhard Geisler sul "Wiesbadener Tagblatt", il nome della pasticceria dovrebbe riferirsi a e onorare San Maurizio.

I primi "moretti" sembra siano stati prodotti con il nome di Baggy in Danimarca, intorno al 1800. Furono probabilmente i francesi ad assegnargli il nome di "Mohrenköpfe" (francese: "tête de nègre").

Il dolce è stato prodotto con nomi simili anche in Belgio, dove veniva chiamato "Negerinnentet", in Olanda, "Negerzoen", o in Italia, "Negretti".

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-27 03:39:46 | 91.208.130.87