keystone-sda.ch (Joe Giddens)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Vaccinazioni: Svizzera in ritardo per alcuni, troppo egoista per altri
Politici e stampa si inquietano vedendo il ritmo delle somministrazioni che è notevolmente rallentato.
URI
4 ore
Axenstrasse chiusa dopo una caduta massi
Nessuno è rimasto ferito e non si segnalano danni alla strada.
SVIZZERA
5 ore
L’imbrogliona tradita dal bottone della camicetta
Una trentenne è stata beccata mentre cercava di barare durante l’esame teorico di guida
FOTO
ZURIGO
7 ore
Qui puoi vedere quando e dove colpiranno i temporali
Le precipitazioni non sono terminate, anzi. Una perturbazione attraverserà il Paese nella giornata di oggi.
BERNA
9 ore
Ok dell'Ema per produrre più Moderna
Nel terzo trimestre del 2021 la filiera statunitense fornirà 40 milioni di dosi di vaccino per il mercato europeo.
SVIZZERA
9 ore
Infermieri no-vax, il taglio del salario in quarantena fa discutere
Il provvedimento è «controproducente» secondo Roswitha Koch dell'Associazione svizzera infermieri.
BERNA
11 ore
Comparis ha pagato il riscatto agli hacker
Il servizio di comparazione online ha trovato un accordo con i cyberestorsionisti per riottenere l'accesso ai dati.
SVIZZERA
12 ore
Stabili i contagi, cala il ritmo delle vaccinazioni
L'UFSP ha annunciato altri 800 contagi da coronavirus, 20 ricoveri e due decessi legati alla malattia.
BERNA
12 ore
Droni e termocamere per mettere in salvo cuccioli di capriolo
Oltre trecento i volontari che hanno protetto i piccoli, che si nascondono nell'erba alta, dalle falciatrici.
SVIZZERA
12 ore
Condannato a 20 anni per assassinio, pena annullata
La giustizia vodese dovrà di nuovo pronunciarsi su un fatto di sangue avvenuto nel 2012.
BASILEA
13 ore
Focolaio in un centro asilanti, in 100 in quarantena
Sono ben cinquanta le persone risultate positive al Covid-19.
SVIZZERA
14 ore
L'azienda svizzera dove si lavora solo 4 giorni
Una ditta di Soletta opta per la settimana corta di lavoro. I dipendenti percepiranno lo stesso stipendio di prima
BERNA
14 ore
Giovane disperso nel fiume Aare
Secondo terze persone, prima di essere inghiottito dall'acqua il ragazzo sembrava essere in difficoltà
SVIZZERA
15 ore
Legge sul CO2: fatale la mobilitazione delle zone rurali
La concomitanza della votazione con le due iniziative agricole avrebbe avuto un ruolo chiave secondo gfs.bern.
SVIZZERA
15 ore
Arriva "Ferdinand": temporali e grandine, di nuovo
MeteoSvizzera ha diramato livelli d'allerta da 3 a 4. Risparmiati solo il Ticino (per ora) e parte dei Grigioni.
SVIZZERA
07.06.2020 - 08:060

In aiuto sociale, ma compra 28 auto in nove anni

La compravendita di auto messa in atto dall'uomo potrebbe essere parte di un commercio in nero

L'uomo, in assistenza dal 2009, non ha mai menzionato il suo patrimonio di 14'600 franchi

Fonte Christian Humbert / 20 Minutes
elaborata da Robert Krcmar
Giornalista in formazione

SIERRE - Ventotto auto immatricolate tra il 2009 e il 2018: è questo l'impressionante bottino di un iraniano 48enne, disoccupato.

L'ammontare del costo di tutti i veicoli coinvolti dovrebbe essere di almeno 120'500 franchi. Secondo le autorità, potrebbero essere state usate per un commercio di veicoli in nero. Tuttavia, «non ho realizzato nessun profitto», ha dichiarato l'uomo, che dal 2009 riceve sussidi dalla Croce Rossa e dai servizi sociali.

La Svizzera è stata molto generosa nei confronti dell'uomo, che ha tenuto però nascoste numerose informazioni. Ad esempio, riceveva una somma di 160 franchi al mese per la cura dei due figli, anche se la figlia maggiore non veniva più a trovarlo da tempo.

Si è inoltre astenuto dal menzionare il suo patrimonio di 14'600 franchi, ossia 10'600 franchi in più rispetto alla soglia legale per gli aventi diritto alle prestazioni sociali. Secondo il dossier, questa somma è andata nell'acquisto di quattro auto, che sono poi state vendute per acquistarne altre, e così via.

Niente espulsione - L'uomo è stato condannato al pagamento di 1'800 franchi in aliquote giornaliere e un'ulteriore multa di 500 franchi.

Il procuratore Catherine Seppey ha deciso di non espellerlo, principalmente poiché la maggior parte dei reati è stata commessa prima dell'approvazione della legge su questo provvedimento. «Titolare di un permesso F, il condannato risiede in Svizzera da molti anni. La sua domanda di asilo è stata accettata. Ha tre figlie, una delle quali nata nel 2018. L'interesse pubblico alla deportazione non ha la precedenza sugli interessi privati», ha detto la giudice.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GIGETTO 1 anno fa su tio
Continuate a far entrare tutti quanti poi sono questi i "risultati".........secondo la $inistra CH e il PS sono un "valore aggiunto" per la Confederella......che tristezza!!
tazmaniac 1 anno fa su tio
avanti ad aiutare i poveri disadattati che scappano dalla guerra...ecco la riconoscenza...
lollo68 1 anno fa su tio
Perché non parliamo di tutti quelli che hanno un lavoro in nero, per esempio come donna di pulizie, e ricevono tutti i sussidi inimmaginabili ed invece una famiglia numerosa non riesce ad ottenere una borsa di studio perché nei calcoli tengono conto solo di CHF 3'000. di interessi ipotecari quando ne abbiamo quasi il quadruplo e CHF 4'000. di spese professionali quando ne abbiamo il quintuplo? Ci sono anche figli di avvocati che ricevono le borse di studio: fanno figurare che abitano fuori casa.
Tato50 1 anno fa su tio
@lollo68 lollo68 ; sono pienamente d'accordo con te ma su una cosa credo tu abbia sbagliato. Gli interessi ipotecari, se documentati, vengono dedotti interamente. Che ti fregano sono sulle spese professionali e se hai casi, su certi lavori di manutenzione. Infatti li considerano "manutenzione ordinaria" anche se facendo tagliare la siepe paghi 1500 franchi o la pulizia delle serpentine 1300; questo è uno schifo ;-(
Tato50 1 anno fa su tio
Se dovessero controllare i conti in Banca di certa gente, i sussidi diminuirebbero del 90% -;(((
volabas 1 anno fa su tio
Avra' fatto l'autocertificazione e i polli made in CH lo hanno creduto sulla parola; in fondo è tutta brava gente.
seo56 1 anno fa su tio
... poi ci mettiamo il congedo di paternità e siamo apposto!
Gianair 1 anno fa su tio
Wow che notizia ...perché non scrivete di chi evade in modo "legale" milioni di CHF all'anno o chi grazie alla situazione in cui ci troviamo ha messo a posto i propri puf e magari se stesso!
streciadalbüter 1 anno fa su tio
L`iraniano ha trovato i fessi che lo mantengono
Gus 1 anno fa su tio
Stranieri e svizzeri facoltosi sembrano sempre essere trattati coi guanti dalla giustizia
mombelli 1 anno fa su tio
Devono entrare tutti !!!
streciadalbüter 1 anno fa su tio
I soliti fessi svizzeri che lo mantengono.
patrick28 1 anno fa su tio
Un grande !
bimbogimbo 1 anno fa su tio
E ci stupiamo?
Gus 1 anno fa su tio
Fosse stato uno Svizzero l'avrebbero imprigionato? La Svizzera è ormai in mano agli stranieri che fanno ciò che vogliono, quando vogliono e come vogliono?
streciadalbüter 1 anno fa su tio
Patrick 28,dove sei?
Zarco 1 anno fa su tio
Qui da noi , essere disonesto e sarai premiato ! Essere onesto e sarai dissanguato....vergognoso
Evry 1 anno fa su tio
Questa è la gestione da parte di certi amministratori.... nel sociale ! Nominati poer partitoKrazia !!! Impiegati da licenziare sui due pidi!
angie2020 1 anno fa su tio
questo essere qui, dovrebbe seguire le sue auto, verso est, ed andare fuori dalle 00
streciadalbüter 1 anno fa su tio
Cosa ci fa un iraniano in Svizzera?In Iran non ci sono guerre o altre calamita`e non vedo ragioni per mantenere quest`uomo a nostre spese.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-31 01:49:41 | 91.208.130.86