Keystone
SVIZZERA
30.10.2019 - 12:300

Thiam parla per la prima volta: «Non sapevo nulla del pedinamento»

Il Ceo di Credit Suisse si è pronunciato, seppur in maniera limita, sull'affaire Khan che ha sconvolto l'istituto bancario

ZURIGO  - Il CEO di Credit Suisse Tidjane Thiam non ha autorizzato nessuno a pedinare Iqbal Khan - sino a fine giugno responsabile della gestione patrimoniale di Credit Suisse e dal primo ottobre in forza a UBS - e non sapeva nulla al riguardo: lo ha detto oggi lo stesso Thiam, esprimendosi per la prima volta sul caso, nel corso della conferenza stampa sui risultati del terzo trimestre del numero due bancario elvetico.

La questione non ha nel frattempo avuto ripercussioni negative sull'attività di Credit Suisse. Non ci sono state lamentele da parte dei clienti a questo proposito, ha sottolineato.

A causa delle indagini in corso il CEO di Credit Suisse non ha potuto dire di più sulla questione. Si è inoltre rifiutato di esprimersi sulla possibilità che gli eventi possano influire sulla sua remunerazione, perché non è di sua competenza.

Mentre la sorveglianza dei trader è consueta il pedinamento dei dipendenti - come nel caso in questione - non lo è, ha detto rispondendo a una domanda.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-08 20:12:13 | 91.208.130.87