Interhome
VAUD
06.06.2018 - 19:350
Aggiornamento : 22:06

Una vacanza per sentirsi come Freddie Mercury

La casa al lago del frontman può ora essere prenotata attraverso la piattaforma di Interhome

MONTREUX - «Se cercate la pace dell’anima, venite a Montreux». È quanto disse Freddie Mercury, che aveva deciso di trascorrere gli ultimi anni della sua vita proprio sulle rive del Lemano. Un periodo che in parte aveva trascorso nella cosiddetta “duck house”, una villa di cinque locali attorniata da un giardino di 1’800 metri quadri. Ora la casa sul lago di Freddie Mercury è una meta turistica aperta a tutti: l’intermediario Interhome l’ha infatti inserita in esclusiva nella sua offerta di casa per le vacanze.

La proprietà è famosa in tutto il mondo, poiché è presente sulla copertina del disco “Made in Heaven” dei Queen, realizzato pochi anni dopo la morte di Freddie Mercury. «La casa ha dato un contributo importante alla storia della musica» afferma Roger Müller di Interhome Svizzera. «Vogliamo che la casa - continua - sia un luogo di riposo e di gioia, così come avveniva in passato».

Interhome
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tarnie Correa 2 anni fa su fb
Diego, Alessandro, Giuseppe & Vincenzo idee per le prossime vacanze...
siska 2 anni fa su tio
...appunto é morto e si potrebbe rischiare a notte fonda che una "presenza" ingannevole ti sussurri: ahhhhhuh sono iooooo Freddy Mercuryyyyyy! Mai abiterei una casa così e non perché era di Mercury, perché credo all'ignoto! Ne ho tastate ben 3 volte nella vita e una era da sghezzo.....
matteo2006 2 anni fa su tio
@siska C'è lo spirito di Freddy ... Krueger che ti aspetta. ahahaha ;-P Siamo tanto superiori e fondamentali nell'universo che non ci scrostiamo nemmeno da morti e rimaniamo qui sulla terra a rompre le scatole ai vivi ... si si certo quanta importanza ci diamo come esseri umani.
siska 2 anni fa su tio
@matteo2006 Sai matteo2006, malgrado a volte ho difficoltà a credere ancora in qualcosa di profondo da parte di altri esseri umani, comunque ad ogni modo ci credo sempre alle belle persone, so che esistono e ci saranno sempre.. sai qualcuna ne conosco anch'io sono belle dentro e le amo perché hanno quel certo non so che...merce rara comunque. Poi che uno non creda all'ignoto a me personalmente non fa la differenza... però é bello avere un tocco anche se pur insignificante quasi inesistente che come arriva ti tocca e poi se ne va altrove. I krüger li abbiamo già intorno a noi e ti succhiano ogni giorno un pezzetto della tua vita caro metteo2006!..li mando a c.....semplicemente! Dai che ti "mando" qualche bello spirituccio un po' giocherellone poi fammi sapere ah ah ah
Monello 2 anni fa su tio
La casa ha dato un contributo importante alla storia della musica» afferma Roger Müller di Interhome ....ma cosa scrive sto Roger ??
albertolupo 2 anni fa su tio
“Sentirsi come Freddy Mercury” non è bellissimo. È morto...
Nadia Dada 2 anni fa su fb
Andrea affittala ??

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 17:58:07 | 91.208.130.86