SVIZZERA
18.11.2010 - 13:290
Aggiornamento : 24.11.2014 - 05:44

Nuova campagna shock dell'UDC: "Ecco come sono le immigrate"

ARGOVIA - Continuano le campagne shock firmate UDC. Questa volta non si tratta della sezione ticinese con la prosecuzione dei manifesti "Balairatt", ma di una campagna della sezione UDC di Wohlen-Anglikon.

I manifesti sono due. Il primo mostra quattro ragazze nude, che voltano le spalle all'obiettivo, mentre si trovano immerse fino alle cosce nelle acque del lago di Zurigo. Il secondo mostra invece un gruppo di donne dell'Est europeo, anziane e ben poco attraenti (a differenza delle fanciulle della prima foto), che si bagnano vestite e fumano in acqua.

Sono gli effetti dell'immigrazione nella chiave di lettura UDC/SVP: il messaggio che lo schieramento politico vuol far passare è che non c'è nulla di affascinante nell'immigrazione e, anche se le apparenze possono ingannare, la realtà delle cose verrà prima o poi alla luce. Una campagna che esce ad una decina di giorni dalla votazione federale sull'iniziativa popolare "Per l'espulsione degli stranieri che commettono reati".


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-27 02:06:33 | 91.208.130.86