Immobili
Veicoli

HCLTenace e aggressivo, il Lugano si è imposto 4-3 alla Cornèr Arena

29.01.21 - 22:16
La truppa di Pelletier ha recuperato due situazioni di svantaggio e piegato 4-3 i vodesi all'overtime
Ti-press (Samuel Golay)
Tenace e aggressivo, il Lugano si è imposto 4-3 alla Cornèr Arena
La truppa di Pelletier ha recuperato due situazioni di svantaggio e piegato 4-3 i vodesi all'overtime
Tra i biancorossi esordio di Vladimir Roth, difensore ceco messo sotto contratto sino a fine stagione.

di Antonio Fontana

LUGANO - Il Lugano ha trovato quest’oggi il terzo successo consecutivo, agguantando la vittoria ai supplementari - Losanna piegato 4-3 - grazie al punto decisivo di Fazzini. Grande prestazione per la compagine ticinese, che ha saputo resistere alle difficoltà e ha conquistato una meritata vittoria contro un avversario di tutto rispetto.

Dopo due shutout consecutivi, la compagine sottocenerina è tornata questa sera a subire gol. Al Losanna sono bastati appena 3’47” per porre fine al periodo di impenetrabilità bianconero, con la conclusione di Grossmann che ha infilato Zurkirchen portando il risultato sullo 0-1. 

Il complesso di Pelletier è però stato abile a non farsi “intontire” dall’immediato vantaggio vodese. La reazione del Lugano non ha infatti tardato ad arrivare e ha portato al pareggio firmato da Eliot Antonietti (10’38”), che ha messo a segno il suo primo centro stagionale.

Come accaduto in avvio di gara, anche nel periodo centrale i Leoni sono scesi sul ghiaccio con piglio decisamente determinato e sono riusciti nuovamente a battere la difesa avversaria, questa volta grazie Frick (21’43”). In seguito Loeffel e compagni hanno tentato con grande energia di riagguantare il pari, ma non hanno goduto della benevolenza della Dea Bendata (traversa colpita da Bürgler). Poco dopo la metà dell’incontro i bianconeri hanno commesso una grave ingenuità, regalando ai vodesi il doppio vantaggio. In situazione di powerplay la difesa sottocenerina ha consegnato il disco a Bertschy, che non si è fatto pregare e ha messo a segno il punto dell’1-3 al 33’.

Nella terza frazione i padroni di casa, caparbi, non hanno gettato la spugna e con un uno- due firmato Zangger-Boedker (44’58”; 47’24”) hanno ristabilito l’equilibrio nel risultato. Il match si è così prolungato fino all’overtime, dove i bianconeri, cavalcando l’onda dell’entusiasmo, hanno trovato il gol vittoria con Fazzini (61’42”).

Con questa vittoria il Lugano rimane ben saldo all’ottava piazza in classifica, agganciando il Servette, settimo (ma con tre gare in meno). Arcobello e soci torneranno in scena tra due giorni (domenica, ore 15:45), quando alla Cornèr Arena ospiteranno il Rapperswil, sperando di replicare il successo ottenuto la scorsa domenica (1-0 in quell’occasione).

LUGANO – LOSANNA 4-3 (1-1; 0-2; 2-0; 1-0)

Reti: 3’47” Grossmann (Roth, Malgin) 0-1; 10’38” Antonietti (Boedker) 1-1; 21’43” Frick (Bertschy) 1-2; 32’56” Bertschy 1-3; 44’58” Zangger (Heed, Herburger) 2-3; 47’24” Boedker (Arcobello, Loeffel) 3-3; 61’42” Fazzini 4-3.

LUGANO: Zurkirchen; Wellinger, Heed; Chiesa, Loeffel; Antonietti, Nodari; Sannitz, Villa; Fazzini, Arcobello, Boedker; Bertaggia, Lajunen, Bürgler; Suri, Morini, Walker; Haussener, Herburger, Zangger.

Penalità: Lugano 1x2’; Losanna 4x2’.

Note: Cornèr Arena, zero spettatori. Arbitri: Hebeisen, Nikolic, Cattaneo, Wolf.

COMMENTI
 
angie2020 1 anno fa su tio
bravi, bella reazione
Capra 1 anno fa su tio
Finalmente l’allenatore fa girare i giocatori regolarmente! Era ora ...
Evry 1 anno fa su tio
Bene, bella partita ma in difesa si commettono ancora troppi errori imperdonabile, il principio che ogni giocatore marca strettamenmte il supo avversario sembra sconosciuto. Questo qundo nel settore difensivo vengono a trovarsi tre avversari davanti al portiere.. Avanti e auguri
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT