Lecce
Lazio
19:30
 
Losanna
2
Chiasso
0
1. tempo
(2-0)
Winterthur
0
Vaduz
2
1. tempo
(0-2)
TiPress
HCL
30.03.2020 - 14:390

Il Lugano omaggia "Julio": «La sua maglia resterà per sempre appesa alla Cornèr Arena»

Nessun altro giocatore bianconero potrà indossare la casacca numero 3

LUGANO - Il Lugano ha deciso di omaggiare Julien Vauclair. Il club bianconero, con un messaggio sul proprio sito ufficiale, ha comunicato che la storica maglia numero 3 - ormai legata indissolubilmente al difensore giurassiano - verrà ritirata e appesa sotto le volte della Cornèr Arena.

Ecco il messaggio della società bianconera:

«È difficile salutare e ringraziare un giocatore e un uomo come Julien Vauclair senza scivolare nella retorica e nel déja vu. Ma per lui l’espressione “Non mollare mai” calza davvero a pennello.  

Approdato a Lugano nel 1997, quando Fabio Gaggini e Jim Koleff visitarono personalmente la sua splendida e numerosa famiglia nel Canton Giura e lo convinsero a tentare la carta ticinese con il fratello Geoffrey, Julio ha scalato le gerarchie in squadra con umiltà e tenacia. Fino a diventare la bandiera per eccellenza dell’Hockey Club Lugano.  

20 stagioni con la maglia bianconera – l’unica indossata nel massimo campionato svizzero – con il record assoluto di 939 partite di campionato (140 di playoff), 115 gol, 176 assist, 291 punti, una media di 0,31 a partita, straordinaria per un difensore, due titoli nazionali, sei finali di playoff. Ma anche undici Mondiali in rossocrociato con una medaglia d’argento a Stoccolma nel 2013 e tre Giochi Olimpici. 

“Non mollare mai” Julio lo ha declinato sul ghiaccio con quella grinta, quel guadagnare a tutti i costi ogni centimetro con il suo pattinaggio, le sue cavalcate in attacco, le sue reti pesanti: da quella nel 2006 alla Valascia che ha segnato la svolta verso il settimo titolo a quella della salvezza nei playout del 2011. 

“Non mollare mai” Julio lo ha declinato nella sua eterna lotta contro gli infortuni, anche i più improbabili e soprattutto contro le commozioni cerebrali. Più volte ha combattuto con l’incertezza di poter tornare a fare il suo lavoro, di poter dare ancora tutto sé stesso per il suo Lugano. Ce l’ha sempre fatta. Ha sempre vinto. Ed in questo è stato un esempio straordinario di passione per lo sport e attaccamento al Club.  

Sarà strano ascoltare prima della partita la formazione del Lugano senza il nome di Julien Vauclair.  

Sarà strano non vedere più il numero 3 caracollare con grande energia da un lato all’altro della pista. Ma la sua maglia resterà per sempre appesa alla Cornèr Arena e nessun altro giocatore potrà mai più indossarla. Quando il mondo avrà ritrovato una sua normalità, lui e l’HCL troveranno sicuramente il modo per celebrare una carriera straordinaria. 

Per il momento grazie di cuore Julio e in bocca al lupo per la tua nuova e importante sfida all’interno della famiglia bianconera. La tua famiglia bianconera!»

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 3 mesi fa su tio
malgrado tutti i Flop dimostrati negli ultimi due anni lo merita ! Cmq è stato sempre meglio del 2. AUGURI
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 18:52:48 | 91.208.130.85