Immobili
Veicoli
Lugano, troppi sbagli: anche il Lucerna fa festa a Cornaredo

SUPER LEAGUELugano, troppi sbagli: anche il Lucerna fa festa a Cornaredo

07.08.22 - 18:27
Il Lugano si è fatto sorprendere 1-2 in casa dagli svizzerocentrali
Ti-press (Davide Agosta)
Lugano, troppi sbagli: anche il Lucerna fa festa a Cornaredo
Il Lugano si è fatto sorprendere 1-2 in casa dagli svizzerocentrali
In campionato, i bianconeri hanno finora incassato tre sconfitte in quattro partite.

LUGANO - Nuova dolorosa battuta d’arresto per il Lugano, inciampato 1-2 in casa contro il Lucerna nella quarta giornata di Super League.

Rimessisi in carreggiata, in campionato, vincendo lo scorso weekend a Winterthur, in questo fine settimana i bianconeri sapevano di rischiare molto. Per il valore degli svizzerocentrali, certo, ma soprattutto per la loro freschezza. A differenza dei ticinesi, spremuti pure dal giovedì di coppa, i biancoblù erano riposatissimi: l’ultima loro fatica risaliva infatti addirittura al 23 luglio. Mica piccolo come vantaggio.

Eppure, nonostante tutte le difficoltà del caso, Sabbatini e compagni sono stati in grado di interpretare al meglio l’incontro. Sono stati propositivi fin dai primissimi minuti, non hanno speculato, hanno tentato di prendere il comando delle operazioni senza lasciare troppo spazio agli ospiti. Il piano-partita ha retto per una mezz’ora buona, prima che i soliti errori lo condizionassero pesantemente. Gestione e, senza fretta, ricerca dei punti deboli del rivale? Tutto è cambiato dal 32’, quando Dorn ha piazzato l’indigesto vantaggio lucernese. 

Colpito ma non affondato, il Lugano ha reagito con ordine riuscendo - al contrario di quanto fatto con il Be’er Sheva, per esempio - ad aumentare il ritmo del proprio gioco. E la pressione portata sulla difesa biancoblù ha partorito un sacrosanto rigore (50’). Tutto a posto? Per nulla: Celar ha maldestramente sbagliato e il risultato - tenendo anche conto dell’immediato gol annullato a Kadak e soci - non è cambiato. Sono passati i minuti, è salita la pressione - che dopo un altro grosso errore di Celar ha toccato picchi altissimi - ma la truppa di Mattia Croci-Torti non ha mollato. E per questo è stata premiata. Con un gran gol (75’), Ziegler ha infatti trovato un pareggio a un certo punto parso lontanissimo. Tra colpe e sfortune varie, ai bianconeri targati 2022/23 al momento nulla sta tuttavia girando per il verso giusto. Ecco così che all’85’, per “colpa” di Beloko, un pari prezioso si è trasformato in un rovescio amarissimo.

La classifica piange, a Cornaredo i musi sono lunghi e nel giro di una settimana si dovranno incrociare Hapoel Be’er Sheva e Basilea: a Lugano sperano che la tempesta sia completamente alle spalle. O che almeno il peggio sia passato.

Nell'ultimo match del turno di campionato Basilea e Young Boys si sono divisi la posta in palio. Al Sankt Jakob i bernesi, favoriti della vigilia, non sono riusciti a sfondare. Lo 0-0 finale ha in ogni caso permesso loro di rimanere in vetta alla classifica (a pari con il Servette).

LUGANO-LUCERNA 1-2 (0-1)
Reti: 32’ Dorn (0-1), 75 Ziegler (1-1), 85’ Beloko (1-2).
LUGANO: Saipi; Ziegler, Durrer (62’ Hajdari), Mai; Valenzuela, Arigoni (46’ Mahou), Belhaj, Doumbia (62’ Haile-Selassie), Sabbatini; Bottani (76’ Babic); Celar (Amoura).

COMMENTI
 
cle72 1 mese fa su tio
Soliti pseudo tifosi. Quando le cose girano bene, grande Lugano, andiamo a Berna ecc ecc. Fate un favore a tutti noi veri tifosi FCL limitatevi alla sponda hockey, li sono abituati a questi teatrini.
EspirituSantu 1 mese fa su tio
Squadra immatura guidata da un'adolescente col cappellino, con giocatori quasi tutti mingherlini e che non si conoscono.... Mah!
Reclamino 1 mese fa su tio
Non capisco perché tanti si ostinano a dire abbiate pazienza. Mi sa che avete le fette di salame sugli occhi! Sono partiti 2 centrocampisti di qualità e costruzione del gioco ed è arrivato solo Dumbia un incontrista! Non dimentichiamo Lavanchy, Arrigoni è tutto un altro giocatore. Quindi le partenze non sono state compensate e durante le partite si vedono i risultati. Direttore sportivo debolissimo!
cle72 1 mese fa su tio
Hai mai visto una squadra che cambia, essere subito al top? Devo farti esempi di squadre farcite di fuori classe che non hanno ricavato un ragno dal buco? Io ho pazienza e anche la fiducia nella squadra e nel Crus.
F/A-19 1 mese fa su tio
Una squadra che ha certe ambizioni non ha degli alti e bassi di questo tipo, troppo comodo dire che ci vuole pazienza, intanto si sprofonda e risalirà poi diventa impossibile. Di bello c’è il nuovo stadio, ennesimo spreco di soldi pubblici. Un’esempio lo è stato dato con il settore gastro, nella gestione di prima tutto funzionava, ora non più. E le strutture sono sempre le stesse! Avanti così che al peggio non c’è limite.
uriah heep 1 mese fa su tio
Mi sembra che la dirigenza Mansueto ha le braccine corte; i buoni giocatori bisogna pagarli , poi fanno la differenza ! Quel lukas Mai inesistente , tutte le volte che tocca palla fa paura !! Sostituto di Maric??😂😂speriamo che molti giocatori nuovi ingranino…. Durrer debole e continuo a dire che Saipi è debolissimo nelle uscite ! Signori mettere mano al portafoglio !!
Dave 1 mese fa su tio
ma povero lugano.campionato difficile pieno di squadroni
Boss 1 mese fa su tio
allenatore fortunato ma sembra che sia finita la fortuna e squadra + debole dell’anno scorso . mi dispiace ma il mister non mangerà il panettone
cle72 1 mese fa su tio
Mi fermo a ripetere le frasi di un giocatore del Lugano seduto dietro di me in tribuna centrale. Tutti professori e a giudicare, ma non capite una cosa fondamentale, il Lugano non è la stessa squadra, ha bisogno di trovare gli automatismi tra tutti i nuovi giocatori, bisogna avere pazienza. Io aggiungo che è palese, guardando i numerosi errori visti anche questa sera, come giovedì. Giocatori fermi o fuori posizione. Abbiate pazienza, siamo solo alla quarta giornata. Fiducioso per un grande Lugano. Forza ragazzi 💪
F/A-19 1 mese fa su tio
Sarà mica il Maric? A lui conviene ripetete questa frase per giustificare la sua posizione, tra qualche mese la sua frase preferita sarà ancora quella. Il problema è che se non si adegueranno gli stipendi partiranno altre pedine, le più importanti, in più i vecchi leoni sono stati sostituiti con cuccioli privi di qualità. Così si va dritti in serie B, però dai, avremo uno stadio da mezzo miliardo che ci invidieranno tutti, a parte i contribuenti della città di Lugano.
cle72 1 mese fa su tio
Ho parlato forse di ex giocatore?
F/A-19 1 mese fa su tio
Che carattere, hai studiato la storia?
cle72 1 mese fa su tio
Chi ha lasciato non è sicuramente per soldi. Lovric è passato ad un campionato blasonato come la serie A, Numa per una scelta personale, famigliare, Custodio non ha accettato un'ottima proposta dal club, con prospettiva futura. Gli innesti validi, diamo il tempo di conoscersi e trovare la retta via, per tornare a vincere. Ribadisco ci sono fiorfiori di squadre piene di fenomeni ma non vincono nulla comunque. Per la storia, non ti preoccupare l ho studiata. Se vuoi parliamo delle crociate cristiane, dell'impero romano, della caduta dell'impero ottomano, decidi tu nessun problema.
F/A-19 1 mese fa su tio
Appunto, impero romano, ottomani, crociate cristiane...., niente a che vedere con gli USA, mi sembri parecchio confuso.
cle72 1 mese fa su tio
Forse dimentichi le due bombe nucleari sganciate dagli USA, la guerra in Vietnam, giusto per citarne due. In questi due casi l'America ha attaccato due popolazioni senza ragione d'essere, ammazzando persone inermi, indifese è senza colpe. Non ho mai detto che noi europei e non siamo degli stinchi di santi. Ma come detto tu hai il tuo pensiero io il mio. E qui la finiamo.! Buona serata.
cle72 1 mese fa su tio
Ultimo dato e poi la finisco. Gli USA dalla prima guerra mondiale ad oggi hanno partecipato a 14 guerre. Ovvero dal 1917 al 2022 non proprio una nazione governata da pacifisti o sbaglio?
F/A-19 1 mese fa su tio
Non cambiare discorso, sono sempre dell’idea che nessuno deve sentirsi ne meglio e ne peggio di un’altro, siamo tutti uguali.
emibr 1 mese fa su tio
Vorresti forse affermare che il Giappone era uno stato inerme che è stato bombardato senza ragione? Qui non è questione di opinioni, ma di fatti storici accertati. L'intervento in Giappone pose fine alla II guerra mondiale che, come detto in un altro commento, fece circa 65 milioni di vittime. Posso invece condividere che gli Usa, specialmente sotto governi di destra, abbiano anche condotto una politica estera scellerata in molti casi, tra cui , cosa che hai forse dimenticato, il sostegno alle dittature sudamericane. Ma che dire di URRS e Cina? Delle mammolette?
cle72 1 mese fa su tio
Le bombe sono state sganciate quando ormai la guerra era praticamente finita, l'impero giapponese era stato debellato. Affermare che sono statee bombe a dar finire la guerra è la giustificazione per non ammettere la follia fatta. Questi fatti hanno creato la guerra fredda, la corsa agli armamenti nucleari. Gli USA hanno solo voluto dimostrare al.mondo e all'allora URSS d'essere i più forti Ricordo che ancora oggi ci sono gli effetti di quelle bombe, I sopravvissuti sono considerati degli appestati e portatori di malattie in giappone..
emibr 1 mese fa su tio
Ma dove hai studiato la storia? Sui soliti siti fake che piacciono molto anche ai novax? La resa del Giappone è avvenuta dopo i bombardamenti e solo perché era chiaro che non avrebbero avuto alcuna possibilità di vincere. Che sia stato folle, lo condivido, ma purtroppo necessario e la corsa agli armamenti ci sarebbe stata comunque. Quanto a pensare solo ai pochissimi sopravvissuti dell'esplosione e non alle numerose vittime causate dal Giappone di nuove pone una visione schematica e unilaterale dei fatti storici.
casim 1 mese fa su tio
a mio avviso non manca un allenatore in panchina, ma giocatori validi, precisi, mobili e impegnati in campo
Alex 1 mese fa su tio
prima o poi qualcuno si accorgerà che manca un allenatore in panchina...o adesso la scusa è che i lucernari erano più freschi?...da silva sveglia prima.che sia troppo tardi...
Alex 1 mese fa su tio
basta scuse...se fosse stato il contrario sarebbe...che mancava competizione e gli altri erano più rodati...ma vabbè accontentiamoci di aver battuto il misero winterthur....
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SPORT