Immobili
Veicoli

FC LUGANONé vinti né vincitori a Cornaredo: un punto a testa per Lugano e Basilea

12.09.21 - 18:30
I bianconeri, guidati da Mattia Croci-Torti, hanno impattato 1-1 coi renani.
Ti-press (Samuel Golay)
Né vinti né vincitori a Cornaredo: un punto a testa per Lugano e Basilea
I bianconeri, guidati da Mattia Croci-Torti, hanno impattato 1-1 coi renani.
Renzetti omaggiato prima del match per i suoi 11 anni di presidenza. Nelle altre sfide del pomeriggio netto successo del Servette (5-1 sul San Gallo) e pareggio 1-1 tra Losanna e Sion.
CALCIO: Risultati e classifiche

LUGANO - Sotto gli occhi attenti di Angelo Renzetti, che prima del match è stato omaggiato per i suoi 11 anni di presidenza ("11 anni di amore e splendida follia"), il Lugano ha impattato 1-1 col Basilea nel suo quinto impegno stagionale.

La partita del sesto turno - i ticinesi devono ancora recuperare la sfida con l'YB -, ha visto i bianconeri giocarsela a viso aperto coi renani, che arrivavano a Cornaredo con l'obiettivo di issarsi al primo posto in classifica, complice il ko rimediato ieri dallo Zurigo. Ed invece la squadra di Rahmen ha dovuto fare i conti con un Lugano tonico e combattivo, guidato per l'occasione da Mattia Croci-Tori e Cao Ortelli. In settimana la società, sempre in cerca di un nuovo mister dopo l'esonero di Braga, dovrebbe comunicare novità importanti.

Tornando alla cronaca dell'incontro il Lugano ha perso dopo appena 11' Mattia Bottani, costretto ad abbandonare il campo per un problema fisico e lasciare spazio a Guidotti. Al 29' l'episodio che ha sbloccato il risultato, con il bomber rossoblù Cabral - all'ottavo gol in stagione - che ha sfruttato una grossa incertezza di Osigwe e dell'intera retroguardia bianconera sugli sviluppi di un calcio d'angolo.

Pericolosi nel finale di tempo con Abubakar, i ticinesi hanno trovato il pari al 59' proprio con l'attaccante ex Kriens. Servito con precisione da Sabbatini, il 24enne - liberissimo nel cuore dell'area renana - ha trafitto Lindner con una perfetta incornata (1-1).

Trovato il pari il Lugano ha cercato di spingere in cerca del gol-vittoria, ma vere occasioni dalle parti di Lindner non se ne sono più presentate. Da segnalare solo una conclusione fuori misura di Lungoyi, che dal limite dell'area avrebbe potuto fare meglio su servizio di Lovric. Dall'altra parte i rossoblù si sono resi pericolosi soprattutto con il solito Cabral, che all'88' ha impegnato Osigwe.

In classifica il Lugano sale a quota 7 punti, mentre il Basilea si porta a 12 (-1 dallo Zurigo). Al terzo posto c'è il Servette con 10, bottino raggiunto anche grazie al sonoro 5-1 rifilato oggi al San Gallo. Perso Guillemenot già al 3' (rosso), i biancoverdi sono letteralmente crollati. Dopo l'autogol di Diakité i ginevrini hanno dilagato con Sauthier, Cognat e Rouiller (doppietta).Per il San Gallo a segno Youan per il momentaneo 4-1 (37').

Nell'altra sfida di giornata pareggio 1-1 tra Losanna e Sion. Avanti al 45' con Mahou, i vodesi sono stati raggiunti al 73' da Hoarau.

LUGANO - BASILEA 1-1 (0-1)

Reti: 29' Cabral 0-1; 59' Abubakar 1-1.

LUGANO. Osigwe; Lavanchy, Daprelà, Maric, Ziegler, Facchinetti (78' Yuri), Custodio, Sabbatini, Lovric (78' Celar), Bottani (11' Guidotti), Abubakar (67' Lungoyi).

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE