Immobili
Veicoli
Imago
DIVERSI
10.11.2021 - 16:590
Aggiornamento : 11.11.2021 - 19:58

Il Tribunale federale mette la parola fine

La revisione della squalifica per doping non è stata concessa

Il marciatore italiano chiedeva la revisione delle indagini attraverso le quali era stato sospeso per otto anni.

LOSANNA - Ora sembra proprio finita per Alex Schwazer. Il Tribunale federale ha infatti respinto la richiesta del marciatore italiano, che chiedeva la revisione delle indagini attraverso le quali nel 2016 era stato fermato per otto anni a causa di un controllo antidoping positivo (per la seconda volta dopo che già era stato pizzicato nel 2012, "procurandosi" uno stop di quasi quattro anni). 

La sentenza è stata emanata oggi, anche se risale al 28 settembre scorso. Negli ultimi anni Schwazer - oro olimpico del 2008 nella 50 km - aveva spesso dichiarato di sentirsi vittima di un complotto. Ma la sentenza di oggi mette la parola fine alle speranze dell'altoatesino. 

 

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-29 01:44:59 | 91.208.130.87