Atalanta
1
Lazio
0
1. tempo
(1-0)
Zugo
2
Lugano
0
2. tempo
(0-0 : 2-0)
Atalanta
SERIE A
1 - 0
1. tempo
1-0
Lazio
1-0
1-0 ZAPATA DUVAN
1'
 
 
1' 1-0 ZAPATA DUVAN
Venue: Stadio Atleti Azzurri d`Italia.
Turf: Natural.
Capacity: 21,300.
Referee: DANIELE ORSATO.
History: 32W-39D-29W.
Sidelined Players: ATALANTA - Musa Barrow (Eye Injury), Marco Varnier (Cruciate Ligament Rupture).
LAZIO - Ravel Morrison (Suspended), Brayan Perea (Suspended), Lucas Leiva (Adductor problems), Adam Marusic (Hamstring Injury).
Ultimo aggiornamento: 17.12.2018 20:59
Zugo
LNA
2 - 0
2. tempo
0-0
2-0
Lugano
0-0
2-0
1-0 SANTELER
36'
 
 
2-0 ALATALO
37'
 
 
36' 1-0 SANTELER
37' 2-0 ALATALO
Ultimo aggiornamento: 17.12.2018 20:59
SWIMRUN
27.07.2015 - 19:120

Jean Marc Cattori è terzo all'Aquaticrunner di Lignano Sabbiadoro

Il ticinese è stato preceduto da Francesco Cauz e da Antti Antonov

LIGNANO SABBIADORO (Italia) - Correre per quasi 20 chilometri in otto frazioni e nuotare in mare sette tratte per circa 4 chilometri partendo da Grado con arrivo a Lignano Sabbiadoro.

È l’Aquaticrunner, l’unica swimrun organizzata in Italia, l’ultima sfida sportiva alla quale sabato ha preso parte Jean Marc Cattori.

Dopo l’argento ottenuto alla Engadin swimrun di metà luglio (47km di corsa e 6km di nuoto), l’atleta locarnese ha scelto questa suggestiva prova come primo test dopo una breve pausa rigenerativa. Cattori ha tagliato il traguardo al terzo posto a pochi secondi dall’argento andato all’ex Campione mondiale di questa specialità, il finlandese Antti Antonov.

“Purtroppo le indicazioni durante le frazioni a nuoto, malgrado l’imponente numero di persone addette alla sicurezza, non erano sempre chiare e prima dell’ultima tratta di quasi un chilometro un collaboratore mi ha ricordato che c’erano tre boe bianche prima dell’arrivo. Peccato che le boe erano quattro e quando mi sono accorto per correttezza sono rientrato in acqua per fare anche l’ultima. Un errore che purtroppo mi è costato l’argento!", ha dichiarato proprio Jean Marc Cattori al termine della gara.

Dopo il debutto in Engadina, dove ha impensierito i detentori del titolo mondiale, cosa ci può dire in merito a questa gara? “Gli scenari erano davvero incredibili! Grazie ad un permesso speciale abbiamo corso in zone naturalistiche protette dove la natura è tuttora incontaminata. Nuotare in mare aperto non è come nuotare nei laghi: le onde e le correnti mettono a dura prova tutti gli atleti. Inoltre c’erano dei tratti dove bisognava camminare per centinaia di metri con l’acqua alle ginocchia per poi riprendere a nuotare alternando gli sforzi a lunghe tratte sul bagnasciuga. Un’esperienza molto dura e al contempo molto bella sotto diversi punti di vista”.

Per Cattori (sostenuto da Champion System, On running, Head swimming e Adidas eyewear), che quest’anno si è distino anche con dei podi nelle Spartan race, il clou della stagione potrebbe essere la partecipazione alla finale mondiale di swimrun Ötillö che si svolgerà il 7 settembre in Svezia e che consiste in 65km di corsa e 10km di nuoto.

Per la cronaca l’Aquaticrunner gara è stata vinta dall’atleta di casa Francesco Cauz in 2h35’51 mentre in campo femminile si è imposta Jessica Galleani in 3h07’13.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
cattori
swimrun
aquaticrunner
jean marc
jean marc cattori
marc cattori
lignano sabbiadoro
sabbiadoro
lignano
marc
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-17 21:02:40 | 91.208.130.86