Immobili
Veicoli

FORUM ALTERNATIVOLa maggioranza borghese abbandona il ceto medio

02.11.22 - 14:51
ForumAlternativo
tipress
La maggioranza borghese abbandona il ceto medio
ForumAlternativo

La decisione della commissione sanità e socialità di non voler aumentare l’ammontare dei sussidi per i premi di cassa malati e di non espandere la cerchia dei beneficiari al ceto medio, ha a dir poco, dello scandaloso. 

Il ceto medio si trova sempre più in difficoltà con l’aumento dei prezzi, specialmente per l’elettricità ed il riscaldamento, ma anche per i beni di prima necessità, con le imposte, le tasse e soprattutto con i premi di cassa malati. Quest’ultimi hanno fatto un’impressionante balzo in alto, raggiungendo un livello non più sopportabile.

Che cosa fanno allora i partiti borghesi, che si professano i difensori proprio del ceto medio: parlano parlano parlano. A voce si dichiarano indignati per gli aumenti vertiginosi dei premi di cassa malati. Nei fatti non vogliono fare niente per contrastare questi aumenti. Allora: bla bla bla e basta. Ne è un’ennesima prova lampante la recente decisione della maggioranza borghese di suddetta commissione sanità e socialità (socialità si fa per dire). 

Pensando però quante posizioni chiave nei consigli d’amministrazione delle svariate casse malati, con le loro lautissime rimunerazioni (finanziate dai nostri premi), sono occupate
da parlamentari borghesi, non deve meravigliarci, che a loro questo sistema vada bene, malgrado la sofferenza della maggior parte dei loro elettori.

A noi invece questo sistema non va per niente bene. 

Invitiamo allora, chi la pensa e la vive come noi, alla manifestazione contro le casse malati e lo Stato latitante: abbassiamo i premi di cassa malati, più sussidi per più beneficiari nell’immediato e andare verso la cassa malati unica e pubblica con premi secondo il reddito e la sostanza - subito! 

COMMENTI
 
Mattiatr 3 sett fa su tio
Articolo ricco di retorica e zero contenuto. Non si capisce cosa non vada bene (salvo lamentele da bar) e non ci sono proposte risolutive. Avessero fatto un analisi non dico professionale, ma decente su qual'è il problema con un paio di proposte sulla quale discutere forse varrebbe la pena di andare in piazza. Qua ci si lamenta della siccità protestando perché non piove.
North shore 3 sett fa su tio
non é retorica ma i semplici fatti. basta teorie e analisi che hanno quale scopo di mantenere il sistema.attuale. si capisce benissimo cosa non va: tutto aumenta. se i politici e le "elites" non sono capaci di contrastare questo trend, non si capisce perché debbano restare al loro posto pagati con i nostri soldi. cassa malati pubblica sul modello SUVA subito. spazzare via tutti questi lobbisti che ci vendono aria fritta a prezzi altissimi
vulpus 3 sett fa su tio
I borghesi fanno bla bla e non fanno niente , e la sinistra invece fa bla bla bla e non fanno niente. Se pensiamo alla onorevole che si è schernita , con tanta modestia, verso chi avrebbe potuto proporla come consigliera federale e che invece ha optato per uno scalino più in basso ( ma molto sicuro rispetto all'attuale), pure lei non ha fatto molto in questo campo, o almeno ha difeso altri interessi.
Marta 3 sett fa su tio
ben detto
Gus 4 sett fa su tio
I primi a colpire i piccoli proprietari, e quindi il ceto medio, sono proprio loro della sinistra rosso-verde.
emibr 3 sett fa su tio
Gus o guz? I borghesi, che probabilmente votate in massa voi che vi lamentate di tutto, sono i responsabili principali dell'impoverimento del ceto medio grazie ai continui sgravi per pochi.
Sarà 3 sett fa su tio
@Gus - La parola d'ordine dei partiti borghesi "Sgravi fiscali" non va a favore del ceto medio ma dei redditi molto alti... Fai due conti e vedrai che una riduzione del moltiplicatore comunale di 3 punti per una persona che ora paga 2000 Fr. l'anno equivale a 60 Fr. l'anno, 5 Fr. al mese... Per i redditi molto alti il discorso cambia. Ma quel che è peggio è che essendo più difficile parlare di riduzione di prestazioni, con gli sgravi fiscali raggiungono l'obiettivo togliendo risorse al Cantone costringendolo inevitabilmente a ridurre le prestazioni.
Sarà 3 sett fa su tio
Posso darti ragione sul fatto che alcuni della sinistra danno per scontato che il proprietario della propria abitazione sia ricco, quando non è affatto vero... Per questo dovrebbero stare attenti ad inserire la sostanza nel calcolo di alcune prestazioni.
NOTIZIE PIÙ LETTE