Bang ShowBiz
ITALIA
14.11.2019 - 17:030
Aggiornamento : 17:33

Violante Placido, la vita in America era un incubo: «Venivo emarginata e bullizzata»

L'attrice ha parlato del breve periodo in cui visse negli Stati Uniti

di Redazione
Bang ShowBiz

ROMA - Violante Placido, ospite in studio a "Vieni da me", ha rivelato di essere stata vittima di bullismo quando a 12 anni si trasferì in America insieme alla madre Simonetta Stefanelli. «Mia madre amava tanto viaggiare. Le piaceva rompere gli schemi della sua vita. Siamo andate a Los Angeles, ed era bellissima, ma cambiare scuola, stare lontana da mio padre, è stato un cambiamento forte. Avevo circa 12 anni», ha raccontato l'attrice durante l'intervista rilasciata nel programma condotto da Caterina Balivo su Raiuno.

«I bambini non sono stati accoglienti, anzi venivo messa in disparte. Io sono entrata in questa classe e le bambine già erano delle donne, io ero naif e cascavo dalle nuvole», ha confidato la 43enne romana.

Violante ha poi spiegato di aver sofferto molto in quel periodo, ma di essere però riuscita a instaurare dei bei rapporti con gli altri compagni di scuola che venivano emarginati come lei. «Ho subìto questo isolamento, ma ho legato con gli emarginati a scuola. Mi facevano un sacco di dispetti. A Natale non volevo più tornare, l'ho detto a mia madre e sono rimasta in Italia», ha affermato. «A volte i bambini possono essere crudeli», ha poi concluso.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-05 16:36:02 | 91.208.130.87