Cerca e trova immobili

SVIZZERAPacchetti di sigarette più grandi per non perdere clienti

18.06.24 - 00:00
Le aziende produttrici stanno cercando soluzioni al calo dei fumatori e alla nuova legge sul tabacco.
Deposit
Fonte SonntagsZeitung
Pacchetti di sigarette più grandi per non perdere clienti
Le aziende produttrici stanno cercando soluzioni al calo dei fumatori e alla nuova legge sul tabacco.

BERNA - Quattro pacchetti di sigarette e uno in omaggio: promozioni come quelle attualmente in vigore in diversi chioschi non si vedranno più in Svizzera a partire dall'autunno quando entrerà in vigore la nuova legge sui prodotti del tabacco.

Tuttavia, l'industria delle sigarette sta già reagendo. Negli ultimi mesi, sempre più marchi noti hanno infatti lanciato sul mercato svizzero i cosiddetti pacchetti grandi che contengono 25 o più sigarette invece delle solite 20. Nella vicina Germania, tali pacchetti sono addirittura disponibili in formato XXL, con un massimo di 58 sigarette in ogni confezione.

Come conferma un esperto del settore, «uno dei motivi dell'introduzione di questi pacchetti in Svizzera è appunto la nuova legge. Il loro scopo è quello di mantenere il marchio interessante per i consumatori in termini di prezzo».

Il costo - Un normale pacchetto di 20 sigarette della marca Parisienne, popolare in Svizzera, costa 8,80 franchi. Un pacchetto di 25 sigarette costa 9 franchi, ovvero un risparmio significativo. Quindi, se si acquista il pacchetto più grande, si può fumare a un prezzo notevolmente inferiore. Parisienne scrive «confermiamo che dalla fine dell'estate scorsa abbiamo lanciato in Svizzera i pacchetti da 25 in risposta alla domanda dei nostri consumatori svizzeri».

Aumento prezzi - Negli ultimi anni tutto è diventato più costoso e anche i fumatori svizzeri prestano più attenzione al prezzo. Ne è una prova il fatto che sempre più fumatori passano alle marche di rivenditori come Coop e Denner. «Non ci sono cifre al riguardo, ma si tratta di una percentuale significativa» conferma l'esperto del settore. Le marche economiche costano quote di mercato. Ecco allora che le promozioni - o le confezioni più grandi - sono importanti per l'industria al fine di mantenere i fumatori come clienti assidui. E così, dopo che Philip Morris è stata la prima azienda in Svizzera a iniziare con le confezioni più grandi, altri marchi hanno rapidamente seguito l'esempio.

Fumatori - Nonostante la crescente popolarità delle sigarette elettroniche, il gruppo dei fumatori rimane una fetta importante di clienti per le aziende del tabacco anche se la loro quota è in costante calo. Se nel 1992 il 12% dei fumatori in Svizzera fumava 20 o più sigarette al giorno, nel 2022 questa percentuale è scesa ad appena il 4%. Anche la percentuale di fumatori di sigarette nella popolazione è diminuita drasticamente negli ultimi anni, fino a raggiungere il 23% nel 2022.

Tuttavia, molti non vedono di buon occhio pacchetti più grandi a un prezzo più basso: tali campagne sarebbero contrarie a tutti gli sforzi di prevenzione. Più il prezzo è basso, più la gente fuma.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE