Immobili
Veicoli
Keystone
ULTIME NOTIZIE Economia
STATI UNITI
4 ore
Un algoritmo per far collaborare al meglio umani e robot
A svilupparlo sono stati ricercatori americani dell'Istituto di robotica della Carnagie Mellon
CINA
9 ore
Troppi lockdown: Airbnb si ferma
Sulla piattaforma non sarà possibile prenotare soggiorni nel paese per date successive al 29 luglio
SVIZZERA
12 ore
Axpo, 24 turbine eoliche passano di mano
Gli impianti sono stati sviluppati e messi in funzione tra il 2017 e il 2022
SVIZZERA/MONDO
12 ore
Huawei non molla la spinta sugli orologi (e sul fitness)
Samsung, dal canto suo, punta ad investire ancor più nei semiconduttori
SVIZZERA
22 ore
Più di un milione di resi nella pattumiera
Un nuovo rapporto di Public Eye si china sulla questione moda e e-commerce. Al centro: Zalando, Amazon, Asos e Shein
SVIZZERA
1 gior
Nei negozi un'inflazione limitata
L'aumento dei prezzi dovrebbe mantenersi in media sull'1,2 per cento quest'anno in Svizzera
IRLANDA
1 gior
Meno emissioni di Co2? EasyJet accelera
Il vettore ha lanciato un nuovo obbiettivo intermedio: ridurle del 35% entro il 2035
SVIZZERA
1 gior
Stipendi da capogiro nel settore edile
I salari sono in aumento, un operaio guadagna in media 6'204 franchi svizzeri, secondo un sondaggio del SSIC.
SVIZZERA
1 gior
Forte crescita metalmeccanica, ma non senza timori
C'è infatti preoccupazione per il "cocktail tossico" di problemi, tra pandemia e inflazione
MONDO
1 gior
Più miliardari (e sempre più ricchi) negli anni del Covid
573 individui sono entrati a far parte del club dei super ricchi negli ultimi due anni.
SVIZZERA
2 gior
Un albergo su due ha aumentato i prezzi
Il trend potrebbe rafforzarsi a causa dell'inflazione e della carenza di personale
STATI UNITI
20.01.2022 - 18:380
Aggiornamento : 18:56

Instagram e la nuova offerta a pagamento

È in fase di test una funzionalità che permette agli utenti di abbonarsi a dei profili e accedere a contenuti esclusivi

MENLO PARK - Contenuti ripetitivi, trend che stancano gli utenti e una sincera voglia di retribuire i creators. Instagram ha lanciato negli Stati Uniti la possibilità di abbonarsi al profilo degli influencer di propria scelta e avere accesso così a contenuti esclusivi.

Nel 2020 questa funzionalità era già stata inserita su Facebook. E, come scrive Meta in una nota, «sulla base del buon feedback dei creators, ora siamo pronti per portare questo modello di business su Instagram». L'obiettivo, continua la società di Zuckerberg è permettere agli influencer di «sviluppare connessioni più profonde con i loro follower più affezionati che, abbonandosi, avranno accesso a contenuti e vantaggi esclusivi. In questo modo i creators potranno aumentare anche le entrate mensili regolari».

Al momento, la funzione è in fase di test. Instagram ha selezionato alcuni profili a cui ha dato la possibilità di impostare un prezzo mensile. Chi si abbona potrà seguire delle Live e vedere delle Storie a cui chi non paga non avrà accesso. Inoltre quando gli abbonati scriveranno dei commenti sotto i post accanto al loro nome apparirà un badge. Come scrive l'azienda del social, «all'inizio di quest'anno, come parte del nostro continuo impegno a supportare i creators, abbiamo deciso che Meta non riscuoterà alcuna commissione sulle iscrizioni a Facebook prima del 2023 e ciò si applicherà anche agli abbonamenti Instagram».

Nelle scorse ore sul social non è mancato il dibattito sulla questione. In generale, come si è potuto vedere sotto il post di annuncio di questa funzionalità sul profilo @creators, gli influencer hanno ben accolto la notizia. Un po' meno gli utenti. Il timore che più si è fatto sentire è il vedersi oscurare da un giorno all'altro il profilo di un creator perché non abbonati. Ma non sarà questo il caso. Chi si abbona vedrà solo contenuti in più rispetto a chi non lo fa. Questo serve anche a Instagram perché si oltrepassi la situazione di stallo che si è venuta a creare con la ripetizione infinita degli stessi trend, che può andare a stancare l'utente medio. E serve agli influencer per avere delle entrate regolari che non siano dettate solo dalle collaborazioni. Da un lato, Meta sta anche cercando di esacerbare i contenuti pubblicitari.

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 

Un post condiviso da Instagram’s @Creators (@creators)

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-24 21:31:31 | 91.208.130.86