Immobili
Veicoli

ITALIA / OLANDACampari se ne va in Olanda

24.06.20 - 16:30
L'azienda di bevande ha confermato il trasferimento della propria sede
Archivio Depositphotos
Campari se ne va in Olanda
L'azienda di bevande ha confermato il trasferimento della propria sede

ROMA - Mentre il 18 marzo il Gruppo Campari aveva confermato il suo impegno a trasferire la propria sede dall'Italia all'Olanda, nonostante il difficile contesto dovuto alla pandemia di Covid-19, il mese scorso l'azienda aveva dichiarato di non essere più sicura.

È stato infatti il forte calo del titolo in Borsa (dovuto all'emergenza coronavirus) a mettere in dubbio il trasferimento. Questo perché ha reso conveniente per gli azionisti esercitare il diritto di recesso, ponendo la società davanti a un bivio: da un lato un esborso complicato per riacquistare le azioni recedenti, dall'altro il rinvio di tutta l'operazione.

L'ultimo aggiornamento del Gruppo Campari ha però annunciato la conferma: la società traslocherà. L'operazione dovrebbe perfezionarsi entro il mese di luglio. 

Questo grazie all'azionista principale del Gruppo Campari, Lagfin, che ha aumentato l'investimento iniziale da 76,5 milioni di euro a più di 250 milioni di euro. Il CEO di Campari Bob Kunze-Concewitz ha dichiarato che questa mossa «rappresenta la piena conferma del suo impegno a lungo termine nella strategia del gruppo e un segnale molto forte di fiducia nelle prospettive future dell'azienda, in linea con le ambizioni del management».

Kunze-Concewitz ha anche dichiarato che il gruppo ha «fortemente» apprezzato «il messaggio di fiducia derivante dalla decisione di alcuni azionisti di rinunciare all'esercizio del diritto di recesso per rimanere investiti nella società».

Lo studio ha ribadito che il trasferimento della sede legale non comporterà alcun cambiamento nel modo di operare di Campari. La residenza fiscale del gruppo rimarrà in Italia.

 

All'inizio di questo mese, inoltre, il Gruppo Campari ha firmato un accordo per l'acquisizione di una quota del 49% della piattaforma italiana di e-commerce di alcolici Tannico per 23,4 milioni di euro (26,5 milioni di dollari).

COMMENTI
 
VECCHIOTTO 2 anni fa su tio
Per fortuna l abbiamo schivata! Mancava solo quella in Ticino! Ticinesi o quello che rimane dell etnia, non ritenete che la politica si faccia gioco di noi? Mah.
Trasp 2 anni fa su tio
Bravo, se fosse per quelli come te in Ticino ci sarebbe ancora la fame.
seo56 2 anni fa su tio
E fanno bene! Ognuno guarda ai propri interessi
NOTIZIE PIÙ LETTE