Keystone
L'inquinamento da plastica è un problema a livello mondiale.
ULTIME NOTIZIE Economia
Danimarca
6 ore
Lego si conferma azienda leader del mondo dei giocattoli
Nei primi sei mesi del 2021 ha fatto esplodere i conti, battendo i suoi record e affermandosi prima davanti ad Hasbro
UNIONE EUROPEA
11 ore
Dieselgate: «Tutti i consumatori devono essere risarciti»
Lo chiedono la Commissione Ue e la rete di cooperazione per la tutela dei consumatori
CANTONE
13 ore
In Ticino calano i debitori
Nonostante la crisi pandemica il numero di indebitati inadempienti si è abbassato di mezzo punto percentuale.
REGNO UNITO
16 ore
Scarseggia il carburante: l'esercito è pronto a intervenire
Fino a 150 autisti si metterebbero al volante delle autobotti per consegnare i rifornimenti alle stazioni di servizio
MONDO
1 gior
Inizia a mancare anche la carta
La materia prima per la produzione è diventata più cara del 68% dallo scorso gennaio, la pandemia c'entra ma non solo
STATI UNITI
1 gior
Trova alcune falle nel sistema operativo iOS, ma Apple lo ignora
Lo sviluppatore anonimo ha reso pubblici i bug riscontrati con il programma "bug bounty"
COREA DEL SUD
1 gior
La Corea del Sud sta pensando seriamente di vietare il consumo di carne di cane
Alla base ci sono motivi di immagine ma anche perché la pietanza, molto popolare nella tradizione, ormai non piace più
SVIZZERA
1 gior
Più donne nei Cda delle aziende dell'SMI
La Svizzera resta sempre il fanalino di coda, insieme alla Spagna
SVIZZERA
1 gior
La liquidazione di Swissair è costata oltre 300 milioni di franchi
La procedura è nella sua fase finale, ma non è ancora possibile prevedere una data definitiva
REGNO UNITO
3 gior
Crisi dei trasporti? In arrivo «visti temporanei» per i camionisti
Il Governo britannico è al lavoro per trovare soluzioni urgenti alla crisi in corso
KENYA
07.06.2020 - 12:420

Il Kenya vieta le plastiche monouso nelle aree protette

Senza agire, le Nazioni Unite stimano che entro il 2050 nell'oceano ci sarà più plastica che pesci

NAIROBI - La plastica è uno degli inquinanti peggiori e di conseguenza una delle minacce più gravi per la salute del pianeta. I prodotti in plastica monouso stanno infatti inquinando la maggior parte degli ecosistemi, dalle foreste pluviali agli oceani. 

Entro il 2050, le Nazioni Unite stimano che nell'oceano ci sarà più plastica che pesci, a meno che i governi e il settore privato non promuovano una progettazione, una produzione, un uso e una gestione più efficiente delle risorse della plastica.

Lo ricorda il Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente (UNEP) in un comunicato, nel quale sottolinea il coraggioso passo del Kenya in questa direzione. Il Paese africano ha infatti deciso di vietare la plastica monouso nelle aree naturali protette.

Perciò, a partire dal 5 giugno, nei parchi nazionali, nelle spiagge, nelle foreste e nelle aree protette keniote, i visitatori non potranno più portare bottiglie d'acqua, piatti monouso, posate o cannucce di plastica. L'iniziativa è il seguito di una decisione innovativa del Kenya, che ha già previsto il divieto a livello nazionale dei sacchetti di plastica monouso nel 2017.

«Vietando la plastica monouso nei suoi parchi e nelle aree protette, il Kenya si unisce al resto del mondo nel definire l'agenda per la gestione sostenibile dei rifiuti», ha detto Juliette Biao, Direttrice della regione Africa all'UNEP.

«La conservazione del nostro ambiente è legata al nostro benessere e a quello delle generazioni future. Questo divieto è importante per affrontare la catastrofe dell'inquinamento da plastica che il Kenya e il mondo stanno affrontando, e speriamo che catalizzi politiche e azioni simili da parte delle comunità dell'Africa orientale», ha detto Najib Balala, a capo del Segretariato per il Turismo e la fauna selvatica.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Nmemo 1 anno fa su tio
... se andassero a controllare chi le brucia e spegnessero i roghi perpetui ... Comunque l'Europa si lava la coscienza esportando inquinamento e miserie ...
sedelin 1 anno fa su tio
in ruanda tutta la plastica é vietata da anni. tutto il mondo dovrebbe seguire l'esempio, subito non domani.
Canis Majoris 1 anno fa su tio
@sedelin Quanto hai ragione! Ma noi consumatori possiamo fare subito il cambiamento! Basta evitare di acquistare prodotti imballati nella plastiche (aiuto è quasi impossibile) io ci provo da anni ma che fatica!!!!!!
Mattiatr 1 anno fa su tio
@sedelin Il Ruanda ha abolito la plastica perché non era in grado di processarla, difatti non avevano strutture per lo smaltimento dei rifiuti. Basti pensare che dalla capitale venivano raccolte 100 tonnellate di spazzatura al giorno senza sapere dove metterla. Oggi la plastica è vietata ma con ogni probabilità vetro, alluminio, carta e altre materie vengono comunque scaricate in giro. La storia del Green Ruanda è una favoletta raccontata per farsi belli nel resto del mondo, la verità è che purtroppo faticano a trovare i fondi per creare delle strutture sufficienti a garantire un tenore di vita migliore nel paese (la posizione geografica sicuramente non è d'aiuto).
sedelin 1 anno fa su tio
@Mattiatr si vede che non sei stato in ruanda, altrimenti non scriveresti cavolate. la verità sul paese é che la pulizia in generale é paragonabile a quella svizzera; non é una favola, ma il frutto dei tuoi pregiudizi.
Mattiatr 1 anno fa su tio
@sedelin Ma quali pregiudizi ;-) Semplicemente ho trovato una decina di articoli che dicevano così, quindi mi sono affidato a loro (non articoli di siti farlocchi). Poi se sono falsi non posso che chiedere perdono, però mi pare strano che non ci sia nemmeno un fondo di verità.
sedelin 1 anno fa su tio
@Mattiatr vai di persona in ruanda e guarda con i tuoi occhi, i giornalai scrivono ciò che vogliono.
Corri 1 anno fa su tio
E l'industria che c'è lo impone, gran parte della popolazione non riesce a evitarlo.
Mattiatr 1 anno fa su tio
@Corri Per la carne vai dal macellaio e per la frutta vai in campagna, già così hai dimezzato l'uso della plastica.
Canis Majoris 1 anno fa su tio
Ma lo facessero tutte le nazioni! Basta plastica
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-29 01:14:32 | 91.208.130.86