Immobili
Veicoli
Depositphotos (vverve)
Ryanair potrebbe tagliare tremila posti di lavoro.
IRLANDA
01.05.2020 - 09:450

Crisi delle compagnie aeree, Ryanair verso la riduzione di tremila posti di lavoro

È una parte del piano che la compagnia low cost si starebbe preparando a mettere in atto

L'amministratore delegato Michael O'Leary si dimezzerà lo stipendio fino a marzo 2021

DUBLINO - Ryanair potrebbe tagliare tremila posti di lavoro, dato che ci potrebbero volere almeno due anni perché la domanda dei passeggeri torni alla normalità.

I tagli riguarderebbero principalmente piloti e personale di bordo. La compagnia aerea valuta inoltre riduzioni salariali fino al 20% e la chiusura di una serie di basi in Europa fino al recupero del traffico. L'amministratore delegato del gruppo Michael O'Leary, che si era ridotto la retribuzione del 50% per aprile e maggio, ha deciso di estendere questa riduzione per l'intero esercizio finanziario, fino a marzo 2021.

Ryanair ha anche annunciato lo stop del 99% dei suoi voli fino a luglio e ha dichiarato di aver avviato negoziati con Boeing per ridurre il numero di consegne di aeromobili nei prossimi 24 mesi, spiegando che il numero di passeggeri del primo trimestre è stato inferiore del 99,5% alle previsioni di 42,4 milioni di passeggeri, attestandosi su meno di 150.000.

Fino a marzo 2021, Ryanair prevede di trasportare meno di 100 milioni di passeggeri, oltre il 35% al di sotto del suo obiettivo originale di 154 milioni. La compagnia aerea ha anche affermato che contesterà nei tribunali europei gli «aiuti di Stato illegali e discriminatori» concessi ad alcune compagnie aeree europee.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-24 16:44:17 | 91.208.130.85