Archivio Keystone
ITALIA
19.10.2021 - 16:480

Si presenta in Senato senza Green Pass: seduta interrotta

Sospesi i lavori in senato in seguito al caso di Laura Granato, per cui è stata convocata una riunione d'urgenza

La deputata ex M5S: «Mi rifiuto, è una distorsione del regolamento»

ROMA - La senatrice Laura Granato si è rifiutata oggi di mostrare agli addetti ai controlli la propria certificazione verde, recandosi comunque alla seduta della Commissione di cui fa parte, quella degli Affari Costituzionali, provocando però la reazione decisa del Presidente della Commissione, che ha sospeso i lavori.

Lo ha reso noto il Corriera della Sera, che ha spiegato che persino al ristorante interno al Senato è stato segnalato di non far entrare la senatrice del gruppo "Alternativa C'è" (un gruppo Misto di cui fanno parte in particolare alcuni parlamentari ex Movimento 5 Stelle).

Per Laura Granato, che aveva annunciato già ieri che non avrebbe esibito il Pass «nel luogo deputato alla rappresentanza dei cittadini», il motivo è chiaro: «Mi rifiuto di piegarmi a una distorsione del regolamento, oltretutto derivante da un decreto legge, un atto unilaterale del governo che ancora non è stato convertito in legge e che adesso il Parlamento sta discutendo». Al di fuori delle aule del Governo, invece, la politica ha dichiarato di non aver problemi ad esibire il certificato.

Riunito d'emergenza per discutere del caso, il Consiglio di presidenza del Senato ha confermato che chi non mostra il green pass non può accedere a Palazzo Madama, ricordando che il certificato è obbligatorio per tutti i lavoratori, anche per i senatori della Repubblica.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-30 07:23:38 | 91.208.130.85