Keystone
STATI UNITI
28.09.2020 - 15:150

Trump voleva Ivanka come vice nel 2016

Ma lei non era molto d'accordo, e il partito nemmeno, alla fine ci andò chi sappiamo bene

WASHINGTON D.C. - Donald Trump voleva la figlia Ivanka come sua vice nelle presidenziali del 2016. Lo scrive Rick Gates, ex vice della sua campagna, in un nuovo libro intitolato "Wicked Game: An Insider's Story on How Trump Won, Mueller Failed and America Lost".

La notizia arriva mentre Ivanka è citata nello scoop del New York Times sulle tasse del padre, dove sembra aver ricevuto onorari di consulenza per contribuire a ridurre le tasse di famiglia.

Gates sottolinea che il candidato repubblicano era serio quando fece la proposta ad un gruppo di collaboratori: «Tutti si girarono verso di lei e lei sembrò sorpresa», racconta, «Tutti conoscevano abbastanza Trump per tenere chiusa la bocca e non ridere», prosegue.

«È brillante, intelligente, bella e la gente la amerà», commentò il futuro inquilino della Casa Bianca. Ivanka, che molti accreditano come possibile candidata presidenziale nel 2024, rispose al padre che non era una buona idea e alla fine fu scelto il governatore dell'Indiana Mike Pence, dopo un suo prolungato e feroce monologo», contro la candidata democratica Hillary Clinton.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-24 17:10:57 | 91.208.130.89