Keystone
La presidente della Bce, Christine Lagarde (a sinistra) con la presidente della Commissione europe, Ursula von der Leyen
UNIONE EUROPEA
07.02.2021 - 10:440

Lagarde: «2021 anno di ripresa, ma non si taglino gli stimoli»

La presidente della Banca centrale europea mette in guardia: «Non ripetiamo gli errori del passato».

FRANCOFORTE - La presidente della Banca centrale europea (Bce), Christine Lagarde, vede il 2021 come un anno di ripresa per la zona euro e sottolinea come l'Unione europea non debba terminare troppo presto il sostegno finanziario e di bilancio anticrisi.

In un'intervista al portale francese Le Journal du Dimanche, Lagarde rileva come la «ripresa è rallentata ma non è deragliata. I cittadini stanno ovviamente aspettandola con impazienza».

La ripresa, prevede la presidente della Bce, arriverà in estate e porterà l'Ue verso un futuro più verde e digitale. Non «dobbiamo ripetere gli errori del passato, togliendo in una sola volta gli stimoli», ma attuare una riduzione flessibile.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-16 20:26:40 | 91.208.130.85