KEYSTONE
L'industria automobilistica britannica ha sollecitato il governo a presentare un pacchetto di supporto per salvare i posti di lavoro.
REGNO UNITO
23.06.2020 - 19:100

Industria dell'auto: a rischio 6000 posti di lavoro

La produzione annuale di veicoli sarà inevitabilmente ridotta

LONDRA - L'industria automobilistica britannica ha sollecitato il governo a presentare un pacchetto di supporto per il riavvio per salvare posti di lavoro, poiché un'ultima indagine ha rivelato che la pandemia di coronavirus minaccia fino a un impiego su sei nel settore, con un terzo della forza lavoro ancora in disoccupazione parziale.

Condotta dalla Society of Motor Manufacturers and Traders (Smmt), l'indagine ha rilevato che «alla fine del lockdown per il mantenimento dei posti di lavoro evidenzia la necessità per il governo di varare un pacchetto di supporto dedicato al riavvio del settore per salvaguardare questi posti di lavoro». Più di 6'000 posti di lavoro persi settore automobilistico in Gran Bretagna sono stati annunciati a giugno.

La riduzione della domanda e l'allontanamento sociale stanno rallentando la produttività nonostante la riapertura degli showroom e il riavvio delle linee di produzione, ha sottolineato l'Smmt. Al fine di stimolare la domanda e facilitare il flusso di cassa, le misure del pacchetto dovrebbero includere l'accesso illimitato ai finanziamenti di emergenza, il lavoro permanente a orario ridotto e le ferie per motivi di lavoro, tra gli altri, ha aggiunto l'Smmt.

L'impatto della pandemia sulla produzione manifatturiera dovrebbe ridurre la produzione annuale di veicoli. «L'arresto prolungato ha spremuto la liquidità e le pressioni stanno diventando più acute man mano che la spesa riprende prima che le fatture siano pagate», ha detto Mike Hawes, amministratore delegato di Smmt.

Nel frattempo, Hawes ha avvertito che l'industria automobilistica britannica «non ha le risorse, né il tempo né la chiarezza» per prepararsi a una Brexit senza accordo. Secondo lo studio, uno scenario di "no deal" danneggerebbe gravemente le prospettive del settore, con la stima di volumi che scendono «al di sotto di 850'000 unità entro il 2025 - il livello più basso dal 1953».

Hawes ha invitato il governo ad accelerare le trattative con l'Unione Europea per assicurare un accordo di libero scambio globale. «Con un tale accordo, una forte ripresa è possibile», ha aggiunto. Secondo lo Smmt, il settore dell'auto fornisce circa 168'000 posti di lavoro nel settore manifatturiero in tutta la Gran Bretagna.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-28 08:39:53 | 91.208.130.85