Archivio Keystone
STATI UNITI
21.04.2020 - 06:540

Diecimila licenziamenti da Hertz

Anche il settore degli autonoleggi è duramente colpito dalla crisi dovuta alla pandemia

NEW YORK - La società di autonoleggio Hertz Global lascia a casa circa 10'000 collaboratori attivi nell'America del Nord. «Come il resto del settore dei viaggi, anche per Hertz il crollo dovuto al Covid-19 è arrivato inaspettato» spiega la responsabile Kathryn Marinello.

Per ridurre i costi, i licenziamenti sono scattati il 14 aprile per i collaboratori senza un sindacato e il 21 aprile per quelli con sindacato, come comunica la società. Per i dipendenti lasciati a casa è stata messa a disposizione una liquidazione complessiva di 30 milioni di dollari.

L'azienda spera di poter tornare ad assumere i collaboratori in questione quando la crisi sarà superata.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-30 09:14:36 | 91.208.130.86