keystone-sda.ch/STF (JIM LO SCALZO)
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
ALBANIA
7 min
Sisma: emessi 17 ordini di arresto
Sono stati emessi nei confronti di imprenditori edili, funzionari dell'amministrazione locale e tecnici
STATI UNITI
1 ora
Biden e l'esempio dei Labour: «I pericoli di virare troppo a sinistra»
Il candidato alle presidenziali del 2020 ha lanciato un avvertimento ai suoi rivali Bernie Sanders e Elizabeth Warren
ITALIA
2 ore
Ombre di 'ndrangheta sulle Regionali, si dimette il presidente della Valle d'Aosta
Antonio Fosson ha già ribadito la sua estraneità ai fatti: «Un passo indietro per onorare il senso di responsabilità e la mia dignità»
FOTO
INDIA
3 ore
Bharat Bachao, una marea umana "travolge" Delhi
Quasi 100mila persone hanno partecipato alla manifestazione del partito del Congresso nel centro della capitale
STATI UNITI
5 ore
Mississippi, respinta la legge anti-aborto
La corte di Appello non ha accolto il ricorso presentato dalle autorità statali dopo la bocciatura del 2018
ARGENTINA
7 ore
Buenos Aires dichiara l'emergenza occupazionale
Tasso di disoccupazione al 10,6%. In caso di licenziamento senza giusta causa i lavoratori colpiti avranno diritto a ricevere il doppio dell'indennità
FOTO
ITALIA
7 ore
Neve, vento, gelate e alberi caduti
La furia del maltempo si è abbattuta sull'Italia. Disagi in tutto il Paese
STATI UNITI
8 ore
Le tasse di Trump sotto la lente della Corte Suprema
Per la Casa Bianca un presidente in carica ha il diritto di non svelare le proprie informazioni finanziarie
REGNO UNITO
20 ore
L'altra faccia del Regno Unito, proteste contro Johnson
Diverse centinaia di persone hanno espresso il loro disappunto a Londra e a Glasgow. Tensioni anche con la Polizia
CINA / STATI UNITI
1 gior
L'accordo prevede una rimozione «graduale» dei dazi
La fase uno dell'accordo tra Cina e Stati Uniti ha congelato i dazi che avrebbero dovuto scattare il 15 dicembre. Trump: «Inizieremo immediatamente le trattative per la fase due»
STATI UNITI
1 gior
La Commissione della Camera dice sì all'Impeachment di Trump
Il presidente è ritenuto responsabile di abuso di potere e ostruzione al Congresso
STATI UNITI
02.12.2019 - 17:160

Pompeo all'Europa: «Non fidatevi di Huawei per il 5G»

Secondo il segretario di Stato Usa, l'azienda cinese è troppo legata all'Esercito. La risposta: «Quelle americane sono solo falsità»

di Redazione
Ats ans

WASHINGTON D.C.  - «È fondamentale che i Paesi europei non consegnino il controllo delle loro infrastrutture vitali ai giganti della tecnologia cinesi come Huawei e Zte. Non devono fidarsi»: lo scrive il segretario di Stato degli Usa Mike Pompeo in una lettera aperta agli alleati del Vecchio continente alla vigilia del vertice della Nato di Londra.

Pompeo - nelle lettera diffusa dal Dipartimento di Stato - punta il dito specialmente su Huawei, sostenendo come sia legata all'Esercito popolare di liberazione cinese e riceva massicci aiuti statali alterando la concorrenza.

È poi coinvolta in casi di spionaggio nella Repubblica Ceca, in Polonia e nei Paesi Bassi. È inoltre - prosegue il segretario di Stato - accusata di furto di proprietà intelletuale in Germania, Israele, Regno Unito e Stati Uniti e di corruzione in Algeria, Belgio e Sierra Leone.

«Con le capacità del 5G il Partito comunista cinese può utilizzate l'accesso di Huawei o Zte nei Paesi europei per rubare informazioni o sabotare reti infrastrutturali critiche», afferma Pompeo che invita invece a guardare a produttori europei come Ericsson e Nokia o alla sudcoreana Samsung.

Huawei: «Dagli Usa falsità» - Huawei «respinge categoricamente le accuse diffamatorie e false» diffuse dal governo statunitense. Sono maliziose e consumate, non fanno che del male alla reputazione degli Stati Uniti» e rappresentano «un insulto alla sovranità europea».

Secondo la società cinese la posizione espressa da Pompeo è un insulto anche nei confronti delle «capacità tecniche» degli operatori europei del settore delle telecomunicazioni. «Ci teniamo - si legge tra l'altro nella nota - a essere assolutamente chiari: Huawei è una società privata al 100%, non controllata in alcun modo dallo Stato cinese e senza alcun massiccio sostegno da parte del governo».

Quanto alle accuse di spionaggio, la società sottolinea di «non essere e non essere mai stata» coinvolta in attività di questo genere e di avere una «reputazione straordinaria» nel campo della Cybersecurity e della protezione dati.

Per Huawei l'approccio giusto alla delicata questione del 5G è quello basato sui fatti, un approccio adottato dall'Europa ed anche da Angela Merkel ed Emmanuel Macron. «Huawei - conclude la nota - è il partner naturale dell'Europa per lo sviluppo del 5G e per sostenere la sovranità digitale" del continente con soluzioni «sicure ed innovative».

Commenti
 
Esse 1 sett fa su tio
Il 4G ha connesso le persone; è stata l era perfetta per spiare la gente. Il 5G viene già ora definito come "l'internet delle cose"; si opizza appunto che vari oggetti dalle auto e i semafori all'climatizzatore e al forno di casa. Con il 5G tutti questi oggetti avranno banda sufficiente permettere loro di dialogare e decidere conseguentemente sul loro utilizzo o , come in parte già accade, essere semplicemente azionate distanza dall'uomo. Se con le persone rischio erano raccolta di dati e spionaggio; con gli oggetti immaginate voi a quali scenari di rischio si aprono. Di fronte a questa realtà la risposta del nostro governo è stata «In Svizzera la protezione e la sicurezza dell'infrastruttura sono di competenza dell'operatore interessato -DFAE a quale risposta alle illazioni statunitensi» in pratica: alla difesa degli interessi del nostro paese (o del nostro paese stesso a voler essere catastrofali) ci pensano Salt e Swisscom.
tkch 1 sett fa su tio
meglio huawei di un qualsiasi prodotto usa. di huawei hanno il sospetto... su diversi prodotti americani c'erano le prove di spionaggio. smettiamola di credere a baggianate per riscontri economici.
Thor61 1 sett fa su tio
@tkch Gli USA spiano per denaro, i cinesi per ideologia comunista, i danni made in USA sono già presenti e immediati, quelli cinesi lo saranno tra qualche anno e spero di sbagliarmi, perchè secondo me saranno peggiori degli USA. Saluti PS Nel frattempo la cina ha distrutto quasi tutti i mercati mondiali avendo ca. un miliardo di lavoratori/ mano d'opera a pochi dollari al mese a 20 ore al giorno di lavoro giusto per chiarire, per cui prezzi bassissimi!!! Se poi ci aggiungi accordi con paesi europei, Svizzera in testa, ASSURDI!!!
Esse 1 sett fa su tio
@tkch In succo lui non dice di fidarsi di uno al posto che dell'altro ma semplicemente "fatevela voi la vostra rete 5G"
Spirito1 1 sett fa su tio
Fidarsi dei comunisti è come mettere la testa nel water
Dioneus 1 sett fa su tio
Ma che la smetta di raccontare caxxate:) a immagine e somiglianza del suo ridicolo presidente
Bayron 1 sett fa su tio
@Dioneus Mi sa che se c’è una persona ridicola e complessata quella sei proprio tu!! Sei diventato il mio giullare e ogni volta che commenti un mio post... godo!!
Thor61 1 sett fa su tio
@Dioneus Quindi dovremmo credere che i cinesi siano PRIVATI al 100% in una nazione comunista e dove il suo "Imperatore" gestisce TUTTO!!! Ora che Trump e soci non ti piacciano è assodato, ma che tu possa anche solo immaginare che il cinese sia una "Verginella" ti renderebbe uno sprovveduto colossale.
Bayron 1 sett fa su tio
E ha ragione!!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-14 17:45:51 | 91.208.130.85