Immobili
Veicoli
Afp
Russia
11.10.2021 - 16:150
Aggiornamento : 16:40

In Russia mancano un milione di cittadini all'appello

Registrati almeno 660'000 morti in più dall'inizio della pandemia

MOSCA - La popolazione naturale della Russia ha subito negli ultimi 12 mesi il suo più grande declino in tempo di pace, stando a un'analisi delle statistiche ufficiali del governo. La popolazione naturale - cifra che conta le morti e le nascite registrate, escludendo gli effetti della migrazione - è diminuita infatti di 997'000 unità tra ottobre 2020 e settembre 2021. Lo rivela il demografo Alexei Raksha, in un articolo pubblicato su Nezavisimaia Gazeta.

Il calo viene individuato mentre la Russia continua a vedere un numero record di morti a causa della pandemia. Il Paese ha registrato almeno 660'000 morti in eccesso dall'inizio della crisi legata al Covid-19.

La popolazione totale della Russia (circa 145 milioni) è inferiore a quella di quando il presidente Vladimir Putin è salito al potere nel 2000, nonostante l'annessione della Crimea da parte di Mosca nel 2014, che ha aggiunto due milioni di persone alle statistiche ufficiali della popolazione russa.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-20 11:51:23 | 91.208.130.87