keystone-sda.ch / STF (Mark Schiefelbein)
+5
CINA
15.03.2021 - 07:130

Lo smog e una tempesta di sabbia hanno reso arancione il cielo di Pechino

La qualità dell'aria è precipitata, è stata emessa un'allerta di pericolo

PECHINO - Un surreale cielo arancione ha caratterizzato Pechino nelle scorse ore. Il motivo? La combinazione tra gli alti livelli di smog nella capitale cinese con una imponente tempesta di sabbia.

Gli indicatori della qualità dell'aria sono schizzati alle stelle lunedì, raggiungendo il secondo livello di pericolo più alto. La situazione, prevedono i meteorologi, non dovrebbe mutare granché fino a domani, considerato il continuo afflusso di sabbia e polvere proveniente dalle regioni desertiche a ovest della metropoli e in particolare dalla Mongolia interna.

Gli abitanti di Pechino e i lavoratori si sono così trovati costretti a muoversi in un'atmosfera densa e malsana. I livelli di Pm2,5 hanno toccato i 600 microgrammi per metro cubo in molte aree della città. Ricordiamo che l'Organizzazione mondiale della sanità raccomanda concentrazioni giornaliere non superiori a 25. Le Pm10 hanno superato gli 8000 microgrammi.

In Mongolia, dove la tempesta di sabbia infuria, ci sarebbero 341 dispersi, come riferito dai media statali cinesi.

keystone-sda.ch / STF (Andy Wong)
Guarda tutte le 9 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-05 09:36:31 | 91.208.130.89