Reuters
IRAQ
22.01.2021 - 07:400
Aggiornamento : 08:47

Doppio attentato a Baghdad, l'Isis: «È opera nostra»

Bombe in un mercato di vestiti usati. Il bilancio è di 35 morti e 80 feriti.

BAGHDAD - L'Isis, attraverso il suo organo di propaganda, ha rivendicato il doppio attentato suicida che ieri a Baghdad ha provocato almeno 35 morti e 80 feriti.

L'Iraq ha dichiarato sconfitto militarmente il sedicente Stato islamico fin dal 2017, ma cellule dell'organizzazione continuano ad esistere e in alcuni casi ad operare, specie nelle regioni desertiche del Paese.
 Il bilancio dei morti potrebbe aumentare nelle prossime ore, dato che diversi feriti sono in condizioni gravi. Secondo l’agenzia di stampa irachena INA (Iraqi news agency), i due attentatori avrebbero attivato i loro esplosivi nei pressi di un mercato di vestiti usati molto frequentato. 

Era dal giugno del 2019 che il centro di Baghdad non veniva colpito da attacchi dinamitardi e suicidi di questo tipo.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-03 06:22:57 | 91.208.130.87