Keystone
AUSTRALIA
19.08.2020 - 18:070

Il mega focolaio di Melbourne è partito da una famiglia di quattro persone

Le analisi hanno dimostrato che il 99% dei casi registrati nello stato di Victoria proviene da due alberghi

MELBOURNE - La maggior parte dei casi di coronavirus che ha colpito lo stato australiano di Victoria può essere fatto risalire ad una sola famiglia. È quanto ha dichiarato l'epidemiologo Charles Alpren del Department of Health and Humans Services australiano.

Stando ai dati ben il 90% dei casi dello stato di Victoria è collegato alla famiglia di quattro persone, tornata nel paese il 9 maggio. 

Non solo: nel mirino dell'inchiesta è finito anche l'hotel Rydges di Melbourne, luogo in cui la famiglia è stata posta in quarantena a partire dal 15 maggio. Finora i dati hanno dimostrato che ben 3'594 persone hanno contratto il virus attraverso il focolaio dell'hotel Rydges. Il secondo focolaio, più contenuto, riguarda lo Stamford Plaza (anche in questo caso il tutto è partito da un uomo rientrato nel paese ad inizio giugno). 

I casi collegati ai due alberghi, se sommati, riguardano il 99% di tutte le infezioni dello stato di Victoria. 

 

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-17 00:54:53 | 91.208.130.87