Immobili
Veicoli

DANIMARCA«Pesce razzista»: imbrattata la statua della Sirenetta

03.07.20 - 18:30
La polizia non ha ricevuto nessuna rivendicazione e procede per vandalismo
keystone-sda.ch (Niels Christian Vilmann)
«Pesce razzista»: imbrattata la statua della Sirenetta
La polizia non ha ricevuto nessuna rivendicazione e procede per vandalismo

COPENAGHEN - Ignoti hanno imbrattato nelle scorse ore la statua della Sirenetta, posta all'entrata del porto di Copenaghen e uno dei simboli della capitale danese.

Non è la prima volta che la scultura viene vandalizzata: in questa occasione le sono stati appiccicati addosso degli adesivi e sono state scritte le parole «Pesce razzista» con uno spray di colore nero. Al momento non sono giunte rivendicazioni del gesto, ha spiegato la polizia di Copenaghen. «Lo consideriamo un atto di vandalismo e abbiamo avviato un'inchiesta».

L'azione ha aperto il dibattito sullo scrittore Hans Christian Andersen e se nelle sue opere si possono rintracciare elementi di razzismo. Una delle principali esperte di Andersen, Ane Grum-Schwensen, ha dichiarato all'agenzia stampa danese Ritzau: «Sto facendo davvero fatica a vedere cosa ci sia di particolarmente razzista ne "La sirenetta"».

Il monumento è stato inaugurato 107 anni fa per rendere omaggio al celebre personaggio di Andersen. La statua, creata dallo scultore Edvard Eriksen, è visitata da circa un milione di turisti ogni anno.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO