Cerca e trova immobili

UCRAINAZelensky annulla a sorpresa l'incontro con il Senato Usa

05.12.23 - 22:14
«È successo qualcosa all'ultimo minuto», sono state le parole del leader della maggioranza democratica al Senato, Chuck Schume.
Foto Keystone
Fonte ats
Zelensky annulla a sorpresa l'incontro con il Senato Usa
«È successo qualcosa all'ultimo minuto», sono state le parole del leader della maggioranza democratica al Senato, Chuck Schume.

KIEV - Volodymr Zelensky ha annullato a sorpresa la sua partecipazione a un incontro virtuale con i senatori americani per perorare la causa degli aiuti all'Ucraina. «È successo qualcosa all'ultimo minuto», sono state le criptiche parole del leader della maggioranza democratica al Senato, Chuck Schumer, lo stesso che aveva annunciato il ritorno a Washington, se pure tramite uno schermo, del leader di Kiev.

I motivi per il quali Zelensky sia stato costretto a cancellare l'incontro possono essere diversi. Da un'emergenza sul campo, si tratta pur sempre del presidente di un Paese in guerra, alla riflessione che, con lo stallo nei negoziati a Capitol Hill sul nuovo pacchetto da 108 miliardi chiesto da Joe Biden, non era il momento giusto per esporsi in prima linea con un nuovo appello.

Solo un anno fa il presidente ucraino era venuto di persona a Washington, accolto con tutti gli onori alla Casa Bianca e al Congresso. Ma in questi dodici mesi lo scenario è cambiato: la guerra a Gaza ha messo in ombra quella in Ucraina, la Camera Usa è in mano ai repubblicani ostili agli "assegni in bianco" a Kiev e, con le elezioni presidenziali che si avvicinano, Biden ha meno margini di manovra dello scorso anno.

In questi giorni Zelensky avrebbe inviato il suo capo dello staff, Andriy Yermak, il ministro della Difesa ucraino e lo speaker del parlamento a Capitol Hill per incontrare deputati e senatori. E' possibile che siano stati proprio gli esiti di questi colloqui a dissuadere il presidente ucraino e a fargli cambiare programma.

D'altronde il momento non potrebbe essere più delicato con il Congresso spaccato sugli aiuti a Kiev e l'allarme della Casa Bianca sul rischio che, senza i fondi Usa, la Russia di Vladimir Putin prevarrà e porterà le sue mire espansionistiche nel resto d'Europa. L'idea di Biden di inserire nel nuovo pacchetto anche gli aiuti a Israele e immigrazione per aggirare l'opposizione dei repubblicani si sta rivelando inefficace.

Da una parte, i repubblicani della Camera vogliono usare gli aiuti all'Ucraina come merce di scambio per introdurre misure anti-immigrati sempre più dure. Dall'altra, i democratici non accetteranno mai di votare una legge che prevede una quasi totale chiusura delle frontiere meridionali.

Non solo, ci sono divisioni anche all'interno del Grand old party tra chi, come il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell, vuole continuare a sostenere Zelensky e chi, come il trumpiano Matt Gaetz, ritiene che, in nome del principio dell'America First, il denaro destinato a Kiev debba essere reindirizzato sulle emergenze interne e accusa l'Europa di essersi adagiata sugli allori americani.

COMMENTI
 

Keope1963 2 mesi fa su tio
Ma nel frattempo… 4 dicembre 2023. Fonti russe hanno confermato la morte del maggiore generale Vladimir Zavadsky, avvenuta alla fine di novembre nella regione di Kherson (il luogo esatto non è stato confermato). Il generale, già comandante di una famosa divisione corazzata e attualmente in posizione di comando di Corpo d'Armata, è rimasto ucciso da una mina piazzata nelle retrovie dagli stessi militari russi. Secondo una prima ricostruzione, nelle retrovie della prima linea difensiva russa, nell'area di Kherson, sono stati posizionati vari campi minati da unità che, dopo aver posizionato le mine, sono state trasferite in altre zone di guerra. Per questa ragione la posizione delle mine non è stata comunicata con esattezza alle forze russe nell'area e ciò avrebbe provocato il mortale incidente. La storia ha una sua logica e potrebbe essere andata così anche se, personalmente, non escluderei l'ipotesi che il posizionamento di campi minati dietro le prime linee possa essere stato deciso per impedire ai soldati russi di arretrare e ritirarsi. Sia come sia, il generale Zavadsky è finito su una mina posizionata dai suoi commilitoni e ha concluso così la sua brillante carriera nelle forze armate russe. Questo è il settimo generale perso dai russi in Ucraina, la cui morte è stata confermata dalle autorità russe.

medioman 2 mesi fa su tio
Aiuti per Israele 😱😱 no comment….

W.Bernasconi 2 mesi fa su tio
Non ho parole..

leobm 2 mesi fa su tio
Se, ma, forse, oppure e così via ...... se non si vuole capire che ormai i buoi sono fuori dalla stalla e bisogna sedersi a un tavolo e discutere per una soluzione diplomatica altrimenti ci saranno altri e inutili morti, alla fine temo che vi sarà anche una resa dei conti anche a Kiev, "sfida a l'hokey koral"

leobm 2 mesi fa su tio
Risposta a leobm
Ops "O.Ķ. Coral "

Ala 2 mesi fa su tio
"Russia di Vladimir Putin prevarrà e porterà le sue mire espansionistiche nel resto d'Europa" ..... ma siete seri oppure avete ripreso il testo da qualche agenzia stampa?

SelT 2 mesi fa su tio
Risposta a Ala
Già, espansione della Russia, come no. Sembra che sia più l’Europa a far suicidio economico e ritirarsi da far affari con un paese ricco di risorse come la Russia, per cosa poi ? Qualche regione Ukraina filo Russia e secessionista.

Arcadia7494 2 mesi fa su tio
Risposta a SelT
Un paese , le Russia, ha iniziato una guerra in mezzo all'Europa, portando anche a noi INCERTEZZA E PAURA, e tu troveresti ancora naturale farci affari? Mamma mia che livello...

Toti 2 mesi fa su tio
Risposta a Arcadia7494
"Incertezza e paura" è ciò che vogliono per noi i nostri governi "democratici", perché coincidono con "controllo e sottomissione" ... e constato che con parecchi di noi l'esperimento è riuscito.

Arcadia7494 2 mesi fa su tio
Risposta a Toti
Toti, la questione del controllo e sottomissione mi pare una baggianata di novaxiana memoria, ma vabbe. Comunque, ti sembra che molti paesi dell'Est Europa siano tranquilli? E se loro sono insicuri, non trasmettono insicurezza al resto del Continente? Ti ricordo poi che per colpa di Putin milioni di ucraini hanno dovuto lasciare il paese e sono arrivati da noi, aumentando la schiera di profughi , per molti "indesiderati". E invece di prendersela con chi ha causato ciò, ovvero i vari dittatori del mondo, i bastian contrari si lamentano con il nostro governo che "apre le porte a tutti"....

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a Arcadia7494
L’effetto della guerra ibrida russa che ha effettivamente avuto successo generando una marea di voci di dissenso nei nostri paesi con la loro narrativa nei nostri media ecc ecc. siamo stati dei polli a lasciare tutta questa libertà e tollerare l’infiltrarsi di un numero così elevato di influencer

Toti 2 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Arcadia, Keope, siete le bandiere della nostra democrazia e libertà ... un esempio da seguire! Ovviamente sono ironico ... Vi lascio continuare con la vostra propaganda di paura ed incertezza, così come alle vostre pandeminchie e auto elettriche ... io vado all'est a cercarmi un posto tranquillo dove continuare a vivere nella mia consapevolezza. tornerò quando la Russia avrà conquistato l'Europa :D

Arcadia7494 2 mesi fa su tio
Risposta a Toti
Toti, io qua sto molto bene, tu vai pure dove ti possa sentire più apprezzato, che so, a Magnitpgorsk o nella bella S.Pietroburgo. PS il solo uso di "pandemin.chia" qualifica bene il tuo pensiero...

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a Toti
Hai la miccia corta.. io non propagando né paure né incertezze e nemmeno pubblicizzo auto elettriche e vaccinazioni. Però insomma i despoti storicamente vanno fermati
NOTIZIE PIÙ LETTE