Cerca e trova immobili

CINA / STATI UNITINella corsa alle armi Pechino è più veloce di Washington

03.12.23 - 10:31
Lo rivela Politico anticipando i contenuti del rapporto sull'industria della Difesa redatto dal Pentagono
Imago
Fonte ats
Nella corsa alle armi Pechino è più veloce di Washington
Lo rivela Politico anticipando i contenuti del rapporto sull'industria della Difesa redatto dal Pentagono

PECHINO - L'industria delle armi americana ha difficoltà a tenere il passo con la Cina: non riesce a produrre abbastanza velocemente per soddisfare la domanda globale. È quanto emerge dalla National Defense Industrial Strategy, il rapporto del Pentagono che sarà pubblicato nelle prossime settimane e di cui Politico ha ottenuto una bozza.

L'industria della difesa «non ha la capacità, la reattività o la resilienza richieste per soddisfare i bisogni militari in modo veloce», si legge nel rapporto datato 27 novembre, nel quale si precisa che l'America costruisce le migliori armi al mondo ma non abbastanza velocemente. Questo presenta un «crescente rischio strategico mentre gli Stati Uniti si trovano ad affrontare l'imperativo di sostenere operazioni di combattimento attive, esercitando allo stesso tempo deterrenza nei confronti delle minacce più grandi e tecnicamente avanzare che si affacciano nell'area dell'Indo-Pacifico», aggiunge il rapporto.

La Cina ha trascorso gli ultimi 30 anni per diventare «una potenza industriale globale» nella costruzione di navi e nei minerali critici: l'industria cinese - prosegue il rapporto - «eccede in modo ampio la capacità non solo degli Stati Uniti, ma anche quella della produzione di alcuni alleati chiavi asiatici ed europei».

COMMENTI
 

Ciulindo.47 2 mesi fa su tio
Il mondo sta sfuggendo di mano agli Stati Uniti e, il controllo dell'Indo-Pacifico e dei suoi flussi commerciali resta il nodo centrale. Ragionando in termini di wargame, è lecito elaborare uno scenario mondiale in cui la Cina, forte del caos in Medioriente e in Ucraina, decide di prendersi Taiwan, con tutte le conseguenze del caso.

Peter Parker 2 mesi fa su tio
Risposta a Ciulindo.47
E mi sa che hai ragione

Roggino 2 mesi fa su tio
Risposta a Ciulindo.47
La Cina ha ben altre gatte da pelare ora…

Tirasass 2 mesi fa su tio
Solo pretesti x continuare a giustificare e pompare l industria bellica a vantaggio del potere e delle lobby

Tirasass 2 mesi fa su tio
Importante è mantenere questa solita mentalità che bisogna essere a tutti i costi i più forti, ciò che inficia una cooperazione autentica a beneficio di tutti. Grande povertà mentale, etica e cognitiva. Il pianeta e le persone hanno ben altri bisogni, ma non li vogliono vedere. Tutte quelle centinaia di miliardi in m... di armi fossero investite seriamente nel sud del mondo avremmo gente più felice a casa propria

s1 2 mesi fa su tio
Stralcio del discorso di Lloyd Austin di ieti presso la Reagan National Defense Forum, seriamente Ancora pensano e proiettano l'immagine dell'egemone... E sono pronti ad aprire ulteriori fronti di guerra pensano di essere ancora la superpotenza numero 1 invicibile.. "Now, in both Israel and Ukraine, democracies are fighting ruthless foes who are out to annihilate them.And we will not let Hamas or Putin win. And we will not let our enemies divide or weaken us.So as we surge support into Israel, we remain focused on Ukraine.And we remain fully able to project power, to uphold our commitments, and to direct resources to multiple theaters.  The United States is the most powerful country on Earth. And we can walk and chew gum at the same time." quasi Sembra di leggere" I have a dream" DI MLK

s1 2 mesi fa su tio
Risposta a s1
"We can walk and chew gum"

fugu 2 mesi fa su tio
Risposta a s1
Pensi che tutti qui sappiano l'inglese? Spesso non sanno nemmeno l'italiano. Una parolina in inglese ogni tanto ci sta anche, ma righe e righe di frasi in lingua straniera sono fuori luogo.

fugu 2 mesi fa su tio
Risposta a fugu
PS MLK non è come JFK (che neanche quello tutti sanno chi era). Martin Luther King va anche bene.

Keope1963 2 mesi fa su tio
Risposta a fugu
Ha solamente citato le parole di Lloyd Austin l’articolo lo trovi anche in italiano ma S1 ci tiene a gongolare i del suo immenso bagaglio culturale 😂

s1 2 mesi fa su tio
Risposta a fugu
Chi è interessato, prende, va online e si vede la traduzione del discorso di Austin. MLK era per intenditori.. Grazie per il servizio svolto per spiegarlo. :)

fugu 2 mesi fa su tio
Risposta a s1
No, spetta a te fare la traduzione. La leggibilità di un testo è nell'interesse del collettivo, non dell'individuo.

s1 2 mesi fa su tio
Risposta a fugu
Spetta a me? Se interessa Copy/paste&deepl e gerovital al mattino
NOTIZIE PIÙ LETTE