Immobili
Veicoli

VIETNAMEvacuati in 900mila a causa del tifone Noru

26.09.22 - 09:43
Nella notte di mercoledì dovrebbe colpire la zona costiera compresa tra la città di Da Nang e la provincia di Binh Dinh.
Reuters
Fonte Ats Ans
Evacuati in 900mila a causa del tifone Noru
Nella notte di mercoledì dovrebbe colpire la zona costiera compresa tra la città di Da Nang e la provincia di Binh Dinh.

HANOI - Il tifone Noru, il quarto a colpire il Vietnam quest'anno e uno dei più forti degli ultimi vent'anni, toccherà terra sulle coste del Vietnam centrale nella notte fra martedì e mercoledì.

Secondo il Centro nazionale vietnamita per le previsioni idrogeologiche, il tifone si sta muovendo a una velocità di 20-25 chilometri orari, con venti di 118-149 chilometri orari, passando stanotte a circa 400 chilometri a nord dell'arcipelago vietnamita delle isole Paracel, dove verrà potenziato dal passaggio attraverso una regione di mare con temperature elevate.

Intorno alle quattro del mattino di mercoledì dovrebbe colpire la zona costiera compresa tra la città costiera di Da Nang e la provincia di Binh Dinh poco più a sud, con venti fino a 166 chilometri orari. Il primo ministro Pham Minh Chinh ha dichiarato lo stato di massima allerta, invitando le autorità locali a prendere i necessari provvedimenti.

È stato predisposto un piano di evacuazione che interessa quasi 900.000 abitanti, mentre altre 300.000 persone che si trovano su 60.000 imbarcazioni da pesca sono state invitate a trovare rifugi o a tornare a terra.

Il mare sarà estremamente agitato, con onde di 8-10 metri, a partire da oggi, e per il 27 e 28 settembre sono previste piogge torrenziali di 150-300 millimetri fino all'interno del paese, nella regione degli altipiani centrali. Lo riferiscono diversi media vietnamiti.

 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE