Immobili
Veicoli
AFP
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
REGNO UNITO
7 ore
Per un giurato “disonesto” il processo a Maxwell è da rifare?
Era stato vittima di abusi da bambino e non l'aveva detto, secondo i legali della difesa questo inficia il procedimento
LIVE CORONAVIRUS
LIVE
La vaccinazione in Austria diventa obbligatoria
La misura entrerà in vigore dal prossimo 4 febbraio. È il primo Paese europeo a introdurla
STATI UNITI
9 ore
Si chiude il capitolo sulla Sindrome dell'Avana
La Cia ammette che il malore che ha toccato centinaia di americani non è stato causato da potenze straniere
GERMANIA
11 ore
Abusi a Monaco: «Scosso e mortificato»
Nei prossimi giorni Benedetto XVI esaminerà «con la necessaria attenzione» il rapporto
FOTO
YEMEN
11 ore
«Vasta operazione» saudita contro gli Huthi
Riad ha annunciato l'offensiva aerea in sostegno degli Emirati Arabi Uniti, colpiti da un attacco lunedì scorso
BRASILE
12 ore
Sono tanti, sono armati e hanno preso il controllo delle favelas
Le autorità hanno lanciato un programma per «cambiare la vita della popolazione» delle favelas di Rio
ITALIA
14 ore
L'incidente nel 1987, il risarcimento ora (ma ormai è deceduto)
L'uomo è purtroppo morto nel frattempo, i soldi andranno quindi ai famigliari
GERMANIA
16 ore
Abusi nella Chiesa tedesca, «Ratzinger non agì in 4 casi»
Un rapporto stilato da uno studio legale fa luce sia su chi avrebbe perpetrato gli atti, sia su chi li avrebbe occultati
ITALIA
17 ore
Terremoto in Calabria, evacuate le scuole
Il sisma ha avuto epicentro in mare, al largo di Vibo Valentia
ITALIA
17 ore
Italia: da oggi serve il Green pass per entrare da parrucchieri ed estetisti
Da febbraio sarà presumibilmente necessario il certificato per accedere ad uffici, servizi e negozi non essenziali
MONDO
18 ore
I morti per Covid-19 potrebbero essere molti di più di quello che pensiamo
Le vittime della pandemia, secondo un confronto pubblicato su Nature, potrebbero essere arrivate a quota 20 milioni
TONGA
19 ore
Travolto dallo tsunami, racconta un'odissea di 24 ore
L'incredibile storia narrata da un 57enne tongano ad un'emittente radio locale
ITALIA
12.01.2022 - 12:000

Ricoverato per Covid o con il Covid? La situazione italiana

Lo studio della Fiaso su 550 pazienti positivi. Circa un terzo (34%) è ricoverato per altri motivi

Tra i due gruppi si registra una netta differenza di età media. Il professor Silvio Tafuri: «Se si usa come parametro non l’infezione da SARS-CoV-2 ma la malattia da Covid, l’efficacia del vaccino risulta essere molto solida».

MILANO - Ricoverato per Covid. Ricoverato con Covid. Si tratta di due categorie di pazienti ben distinte che però finiscono nel medesimo calderone statistico, in cui vengono conteggiati come "pazienti Covid" tutte le persone ospedalizzate che presentano un tampone negativo. La questione, che era emersa durante la scorsa settimana in Svizzera - con diverse sfumature a livello dei singoli cantoni -, interessa anche la vicina Italia. E lo dimostrano, almeno in parte, le cifre di uno studio pubblicato dalla Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere (FIASO).

Una premessa è d'obbligo: l'osservazione ha interessato solamente sei aziende ospedaliere italiane, ma di grandi dimensioni. Si tratta dell'Asst Spedali Civili di Brescia, Irccs Ospedale Policlinico San Martino di Genova, Irccs Aou di Bologna, Policlinico Tor Vergata, Ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino e Policlinico di Bari; per un totale di 550 pazienti ricoverati nei reparti Covid, che costituiscono - a conferma della qualità del campione - circa il 4% delle ospedalizzazioni di tutta la Penisola (al 5 gennaio, giorno in cui è stata effettuata la rilevazione).

Chi c'è in quel 34% di ricoverati «con il virus»
Lo sguardo ora alle cifre. Di questi 550 pazienti, 363 (pari al 66%) risultavano in ospedale con una diagnosi da infezione polmonare. La quota restante, quindi gli altri 187 - spiega la Fiaso - non manifestavano invece «segni clinici, radiografici e laboratoristici di interessamento polmonare». Per dirla con altre parole, «sono stati ricoverati non per il virus ma con il virus», che viene scoperto con il tampone effettuato al momento dell'arrivo in ospedale. Ma lo studio va ancora più a fondo e sviscera la composizione di questo 34%, che è composto in larga maggioranza da donne in gravidanza (36%) e pazienti ospedalizzati per scompensi derivanti da malattie metaboliche, diabete e patologie di natura cardiovascolare, neurologica e oncologica. E andando ancora oltre, ci sono i pazienti colpiti da ischemie, ictus, infarti o emorragie cerebrali (8%); i soggetti che devono essere sottoposti ad un intervento d'urgenza (8%) e chi arriva in ospedale con traumi e fratture (6%) a causa di un incidente.

A completare la cornice della situazione ci sono infine i dati sull'età e sullo stato vaccinale dei pazienti. La prima in particolare pone uno steccato evidente tra le due categorie: l'età media dei pazienti ricoverati per complicazioni polmonari si attesta a 69 anni, quella dell'altro 34% è invece di 56 anni. Inoltre, tra i soggetti colpiti e ricoverati per Covid, solo il 14% ha già ricevuto il booster o si è vaccinato con il ciclo base di due dosi da meno di quattro mesi. «Se si usa come parametro non l’infezione da SARS-CoV-2 ma la malattia da Covid, l’efficacia del vaccino risulta essere molto solida. L’età media di 69 anni, molto più alta nei pazienti che sviluppano la sindrome polmonare, evidenzia come il rischio di malattia si concentri tra i 60 e gli 80 anni», ha sottolineato il professor Silvio Tafuri, tra gli autori dello studio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Bibo 1 sett fa su tio
Queste cose si sanno dall'inizio e lo sanno tutti o almeno quelli che si informano. Ciò non cambia nulla se non i numeri puri...
USSColeDG67 1 sett fa su tio
@Bibo Cambia nella guerra psicologica del terrore!!
Ppaa 1 sett fa su tio
evviva la crisi politica... e chi pensava fosse una crisi sanitaria 🤣🤣
Roger1980 1 sett fa su tio
Il discorso "con" e non "di" Covid vale sia per i ricoveri che per i decessi ed è dall'inizio della pandemia che lo ribadisco (ma, ovviamente, io sono nessuno). Sappiamo benissimo che le cifre sono state manipolate a posta per incutere ancora più timore in una popolazione già spaventata da questo virus, tutt'ora sconosciuto...
GreenPick 1 sett fa su tio
Anche da noi in CH è così… sarebbe ora di fare luce su queste cifre…
marco17 1 sett fa su tio
Finalmente la verità viene a galla- Le cifre del coronavirus sono sopravvalutate per motivi politici.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-21 05:33:00 | 91.208.130.87