Afp
Nuova Zelanda
24.11.2021 - 07:270

La Terra di Mezzo resta in lockdown fino all'anno prossimo

I neozelandesi che si trovano al di fuori dall'Oceania potranno tornare sull'isola solo a partire da febbraio 2022

WELLINGTON - La Nuova Zelanda ha annunciato che i suoi confini rimarranno chiusi ai viaggiatori stranieri fino alla fine di aprile. Al momento pochi paesi hanno misure così rigide.

Il ministro per la lotta al Covid-19, Chris Hipkins, ha detto che i neozelandesi bloccati in Australia potranno tornare da metà gennaio, mentre quelli rimasti in altri Paesi del mondo dovranno aspettare fino a febbraio.

Gli stranieri, dal canto loro, potranno visitare l'arcipelago dalla fine di aprile, secondo il piano di riapertura graduale svelato questa mattina. «Riconosciamo che la situazione è stata difficile, ma ora è in vista la fine delle restrizioni ai viaggi», ha detto Hipkins ai giornalisti.

La Nuova Zelanda aveva chiuso i suoi confini nel marzo 2020. Tutte le persone che arrivavano dall'estero dovevano osservare una quarantena di due settimane in un hotel, recentemente ridotta a 7 giorni. Al momento i casi Covid hanno una media di 189 tamponi positivi giornalieri, mentre i decessi sono rimasti bassi durante tutta la pandemia, con un numero che andava dallo zero al tre. Il tasso di vaccinazione sull'isola è piuttosto alto, con poco più del 69% della popolazione completamente coperta. E il 75,7% degli abitanti ha attualmente almeno una dose. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-07 18:50:31 | 91.208.130.89