Istoé (screenshot)
BRASILE
18.10.2021 - 23:130

Bolsonaro come Hitler: la copertina crea scandalo

Un settimanale brasiliano attacca il presidente definendolo «architetto della tragedia» e «mercante di morte».

Per il ministro delle Comunicazioni la copertina è semplicemente «criminale e senza scrupoli».

BRASILIA - Jair Bolsonaro, è ritratto con le sembianze di Adolf Hitler nella copertina del settimanale Istoé attualmente in edicola: nel titolo che accompagna la foto - criticata sui social dai simpatizzanti del presidente brasiliano - il leader di estrema destra è definito «architetto della tragedia» e «mercante di morte» per la sua gestione della crisi sanitaria legata al coronavirus, che nel Paese sudamericano ha finora provocato oltre 600 mila morti.

Secondo Istoé, Bolsonaro, definito «genocida» dalle opposizioni, avrebbe adottato «pratiche del regime nazista». Intervistato dal periodico, Renan Calheiros, il senatore di opposizione relatore della Commissione parlamentare d'inchiesta (Cpi) sulla pandemia, ne ha citate in particolare due: il caso Prevent Senior e una ricerca con proxalutamide che avrebbe portato alla morte di 200 volontari in Amazzonia. L'azienda Prevent è accusata di costringere i propri medici a prescrivere farmaci considerati senza l'efficacia per combattere il Covid-19, oltre ad aver omesso i decessi provocati dalla malattia nei certificati di morte di alcuni suoi pazienti.

Per il ministro delle Comunicazioni, Fabio Faria, la copertina di Istoé è «criminale e senza scrupoli».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-02 08:08:45 | 91.208.130.85