Immobili
Veicoli
Keystone
Italia
07.09.2021 - 17:370

Marijuana in bustina, quando i fornitori legali vendono prodotti illegali

La guardia di finanza ha sequestrato più di 14 chili di cannabis tra negozi e distributori automatici

MELEGNANO - Macchinette come spacciatori. A Melegnano la guardia di finanza ha sequestrato oltre 14 chili di marijuana etichettata come light, ma illegale di fatto. Non a basso contenuto di THC, quindi, e venduta in negozi e distributori automatici.

In totale 27 negozi di cannabis legale sono stati oggetto di perquisizioni che hanno fruttato un sequestro di quasi cinque chili di cannabis. Venduta al banco o nelle macchinette, i finanzieri hanno constatato come alcuni distributori automatici non erano forniti degli strumenti necessari atti a verificare l'identità dei clienti.

La provincia meneghina è stata protagonista di un'indagine denominata "Just smoke", scattata lo scorso marzo. I finanzieri, nell'ambito di un controllo di vari grossisti di cannabis light, avevano riportato in una nota che era in corso la messa «in commercio di prodotti con un contenuto di sostanza stupefacente superiore al limite ammesso dalla legge».

Erano stati quindi sequestrati 9,3 chili di marijuana. Di questi, una parte era già stata confezionata in 2'000 bustine da uno a tre grammi. E i responsabili legali di due società erano stati denunciati.

L'indagine è poi proseguita con l'esame della documentazione amministrativa contabile che ha permesso «di ricostruire la filiera di vendita e di individuare tutti i partner economici della società fornitrice della droga», sottolinea la Guardia di finanza secondo MilanoToday.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-23 09:17:17 | 91.208.130.85