Immobili
Veicoli

ITALIANavalny: «Mosca mi restituisca i vestiti, sono prove»

21.09.20 - 14:22
Secondo l'oppositore le autorità vogliono «nascondere» un reperto «molto importante»
keystone-sda.ch / STF (ALEXEI NAVALNY HANDOUT)
Navalny: «Mosca mi restituisca i vestiti, sono prove»
Secondo l'oppositore le autorità vogliono «nascondere» un reperto «molto importante»

MOSCA - Alexei Navalny ha chiesto alle forze dell'ordine russe di restituirgli i vestiti sequestrati a Omsk. La richiesta è stata pubblicata sul suo blog. Navalny ha sottolineato che i vestiti gli sono stati presi in virtù del controllo della pre-indagine, che non può durare «più di 30 giorni».

Secondo l'oppositore le autorità vogliono «nascondere il pezzo di prova più importante». «Considerando che nel mio corpo sono state trovate tracce di Novichok, e che è molto probabile che sia stato il contatto per la somministrazione, i miei vestiti sono una prova molto importante».

«Esigo che i miei vestiti siano accuratamente imballati in un sacchetto di plastica e che mi siano restituiti. E poi potete continuare a discutere nei talk show che ho avuto un attacco di diabete e che, molto probabilmente, è stato organizzato dallo staff dell'FBK (ovvero il Fondo Anti-Corruzione di Navalny)».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO