Immobili
Veicoli

REGNO UNITORiceve una bottiglia di whisky per ogni compleanno da quando è nato: 28enne le rivende per comprarsi casa

07.09.20 - 06:30
Il giovane: «Pensavo fosse un dono piuttosto bizzarro perché ero un po' troppo piccolo per iniziare a bere»
Keystone
Riceve una bottiglia di whisky per ogni compleanno da quando è nato: 28enne le rivende per comprarsi casa
Il giovane: «Pensavo fosse un dono piuttosto bizzarro perché ero un po' troppo piccolo per iniziare a bere»

TAUNTON - Un 28enne inglese ha preso davvero alla lettera la raccomandazione del padre che, quando era solo un bambino, ha iniziato a regalargli una bottiglia di whisky invecchiato 18 anni per ogni compleanno. Arrivato a 28 anni, infatti, non ha mai aperto nessuna delle 28 bottiglie di Macallan che il genitore gli ha comprato ed è pronto a rivenderle per acquistare una casa.  

«Ogni anno ne ho ricevuta una come regalo di compleanno», ha raccontato Matthew Robson alla BBC. «Pensavo fosse un dono piuttosto bizzarro perché ero un po' troppo piccolo per iniziare a bere, ma avevo istruzioni severe di non aprirle mai e poi mai. Ce l'ho messa tutta, ce l'ho fatta e sono tutte intatte», ha aggiunto.

La curiosa idea del padre, di origini scozzesi, è nata da una sorta di battesimo dionisiaco amministrato al figlio dopo la sua nascita nel 1992, quando, con una prima bottiglia di Macallan del 1974, gli ha bagnato la testolina. «Ho pensato che sarebbe stato interessante comprarne una ogni anno e che per il suo 18° compleanno si ritrovasse con 18 bottiglie di whisky invecchiato 18 anni», ha spiegato Pete Robson specificando che il prezioso liquore non era l'unico regalo che il piccolo riceveva. 

La tradizione, però, è andata avanti e in 28 anni Pete ha speso circa 5'000 sterline (Fr 6'066) per il tradizionale dono per Matthew. Un tesoretto che ora, di sterline, ne vale 40'000 (Fr 48'500) e che il giovane è pronto a vendere per pagare l'anticipo di una casa: «Il valore del Macallan è cresciuto enormemente negli ultimi 5-10 anni», precisa l'agente specializzato in whisky che si occupa dell'affare, Mark Littler. «Avere una collezione di bottiglie vasta come questa è il vero argomento di vendita», assicura. Da New York e dall'Asia, del resto, ha già ricevuto «molto interesse» da parte di possibili compratori.  

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO