BRASILEBolsonaro e l'idrossiclorochina: è polemica

24.07.20 - 14:58
Nel mirino del partito di opposizione un'immagine in cui il presidente avvicina la scatola del farmaco a uno struzzo.
Keystone
Fonte ats ans
Bolsonaro e l'idrossiclorochina: è polemica
Nel mirino del partito di opposizione un'immagine in cui il presidente avvicina la scatola del farmaco a uno struzzo.
Intanto da più parti si parla dell'inefficacia del farmaco nei pazienti con sintomi non gravi

BRASILIA - È polemica in Brasile per il presidente Jair Bolsonaro, che dal 7 luglio si trova in quarantena dopo essere risultato positivo al tampone per il coronavirus: in una foto pubblicata su diversi media locali, si vede il capo dello Stato nell'intento di avvicinare una scatola di idrossiclorochina a uno degli struzzi di allevamento che popolano i giardini del Palacio da Alvorada, la residenza ufficiale della Presidenza della Repubblica a Brasilia.

Il gesto è stato interpretato come una provocazione dal partito di opposizione Socialismo e Libertà (Psol, di sinistra), che ha chiesto la rimozione di Bolsonaro dall'incarico. Il presidente «non è sano di mente, deve essere urgentemente allontanato», ha dichiarato il segretario del Psol, Juliano Medeiros.

Proprio ieri, intanto, la rivista di medicina "The New England Journal of Medicine" ha pubblicato un articolo di medici brasiliani che sostengono l'inefficacia dell'idrossiclorochina nei pazienti con sintomi non gravi di Covid-19, nonostante Bolsonaro insista nel promuovere il farmaco tanto da averlo assunto anche durante la sua convalescenza.

 

NOTIZIE PIÙ LETTE