Keystone
Il monumento in omaggio alle vittime.
EUROPA
15.07.2020 - 19:410

Aereo abbattuto, i Paesi Bassi fanno causa alla Russia

Il Governo olandese ha fatto ricorso alla Corte europea dei diritti umani

STRASBURGO - Il Governo dei Paesi Bassi ha presentato ricorso alla Corte europea dei diritti umani contro la Russia per l'abbattimento dell'aereo della Malaysia Airlines (MH17) nei cieli ucraini il 17 luglio 2014, che causò la morte di 298 persone, inclusi 196 cittadini olandesi.

Nel ricorso l'Olanda sostiene che l'aereo è stato abbattuto dal sistema missilistico terra aria Buk-Telar della Federazione Russa e che quindi il Paese è responsabile delle morti.

L'Olanda imputa alla Russia la violazione dell'articolo 2, 3 e 13 della convenzione europea dei diritti umani che riguardano il diritto alla vita, il diritto a non essere torturati e sottoposti a trattamenti inumani e degradanti e quello a un rimedio effettivo per quanto subito.

Nel dar notizia del ricorso la Corte di Strasburgo scrive che «la Russia ha ripetutamente negato ogni coinvolgimento nella distruzione dell'aereo».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 4 sett fa su tio
Bene!! Qualcuno che non si genuflette al nanetto Putin!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-14 07:54:11 | 91.208.130.85