keystone-sda.ch (Mattias Osterlund)
REGNO UNITO
20.06.2020 - 19:230

«Con Flyod la società ha superato un punto di non ritorno»

Ne è convinta Greta Thunberg, intervistata dalla BBC: «La gente non può più tollerare le ingiustizie»

LONDRA - Secondo la giovane ambientalista Greta Thunberg le manifestazioni antirazziste all'insegna di "Black Lives Matter" mostrano che la società ha raggiunto un «punto di non ritorno» in cui finalmente si prendono di petto le ingiustizie.

«È come se avessimo oltrepassato una specie di punto di non ritorno a livello sociale in cui la gente comincia a rendersi conto che non possiamo più nasconderci dietro a un dito rispetto a queste cose», ha detto la 17enne in un'intervista alla Bbc, «non possiamo continuare a mettere queste cose sotto il tappeto, queste ingiustizie».

L'intervista è andata in onda mentre tornano in piazza i cortei antirazzisti in più parti del mondo che si sono susseguiti per giorni dopo la morte a Minneapolis di George Floyd, un uomo afroamericano deceduto mentre era in stato di fermo della polizia.

A Londra anche oggi in centinaia sono tornati a manifestare nel centro della città: il punto di raduno a Hyde Park, per poi procedere verso Buckingham Palace e il Big Ben, sotto lo sguardo vigile ma a distanza delle forze di sicurezza. Un corteo più contenuto rispetto a quelli che hanno sfilato negli scorsi due weekend nella capitale britannica e in cui decine di persone sono state arrestate.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 03:24:52 | 91.208.130.89