Archivio Keystone
THAILANDIA
10.05.2020 - 20:060

L'effetto del coronavirus su natura e animali fa sorgere nuove idee sui parchi naturali

L'idea di una "pausa dall'essere umano" sarebbe nata dalla risposta della natura all'interruzione delle attività umane

BANGKOK - Il Ministro delle Risorse Naturali e dell'Ambiente della Thailandia sta valutando la possibilità di chiudere tutti i 157 parchi nazionali del Paese per tre mesi all'anno, per consentire all'ambiente di rigenerarsi naturalmente, in pace, senza i possibili danni e disturbi causati dalla presenza dell'uomo.

Lo ha comunicato il portale thailandese Thai Pbs, che ha riportato le dichiarazioni di Warawut Silpa-archa (il Ministro in questione), che ha affermato che l'idea è nata in seguito alla riapparizione di molte specie di fauna selvatica negli ultimi due mesi, quando tutti i parchi sono stati chiusi ai visitatori nell'ambito delle misure di lockdown legate al Covid-19.

La fauna, compresa quella marina, è stata infatti avvistata più frequentemente, e in maggior numero, negli habitat naturali più comuni prima dell'avvenire del turismo di massa. 

Secondo il portale, i funzionari del Ministero stanno provando a elaborare dei possibili periodi e orari per una chiusura scaglionata dei parchi. Nei prossimi mesi si saprà se l'idea verrà effettivamente applicata, o se rimarrà solo un'ipotesi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Marta 1 anno fa su tio
..e chiuderli per sempre con un controllo o visita virtuale ogni tanto solamente con l'uso di droni?
cacos 1 anno fa su tio
@Marta vedere gli animali iberi nel loro ambiente o convivere con loro sarebbe il top per tutte e due le specie sia umani che animali sarebbe un mondo migliore . detto questo parlare di gite virtuali o droni no non mi piace lo dovremo già fare tra poco per vedere l'orso polare ad esempio in estinzione i nostri figli lo vedranno solo in tv e questo e triste. adoro gli animali e poterli accarezzare o cercare un qualsiasi contatto con loro non ha prezzo. buon lunedi
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-17 21:30:25 | 91.208.130.87