CINAIn centinaia ammanettati e bendati dal treno al campo di prigionia

23.09.19 - 10:40
Sembra un film di fantascienza (o peggio) ma è successo davvero in Cina, i prigionieri forse degli uiguri. La politica internazionale: «Preoccupante»
In centinaia ammanettati e bendati dal treno al campo di prigionia
Sembra un film di fantascienza (o peggio) ma è successo davvero in Cina, i prigionieri forse degli uiguri. La politica internazionale: «Preoccupante»

PECHINO - In centinaia in fila, ammanettati, con le teste rasate e con il volto coperto. Condotti dagli agenti fuori dai convogli di un treno, alla cieca, verso il campo di prigionia.

Sembra un film di fantascienza di quelli che mettono in scena una società oscura e distopica invece si tratta della Cina di oggi e per la precisione nello Stato del Xianjiang.

Il video, ripreso via drone, è recentemente trapelato su YouTube la scorsa settimana alzando diversi interrogativi a livello nazionale e internazionali. Secondo il Guardian, i prigionieri in questione apparterrebbero all'etnia uiguri e altre minoranze di fede musulmana. La campagna, bollata come anti-terrorismo, ha portato all'internamento di circa 1 milione di persone.

Sono diversi gli esperti che si sono soffermati sul video per tentare di capire se fosse o meno autentico: la risposta parrebbe essere sì, la clip risalirebbe allo scorso agosto e qualcuno avrebbe identificato addirittura la stazione, ad ovest della città di Korla (nel Xianjiang). 

«Un video come questo praticamente cancella tutta la propaganda statale riguardo alla questione», ha commentato al giornale britannico Nathan Ruser, ricercatore dell'Australian Strategic Policy Institute e che ha studiato accuratamente il filmato. 

Il filmato è stato definito «molto preoccupante» dalla ministra degli Esteri australiana Marise Payne.

NOTIZIE PIÙ LETTE