Cerca e trova immobili

CASTIONEEcco il primo camion elettrico Railcare Coop: «Chilometri a impatto zero»

01.12.23 - 18:01
Il mezzo parte ogni giorno da Castione per rifornire i punti vendita Coop della Svizzera italiana
Coop - Mario Catalano (Sandro Mahler)
Fonte Comunicato
Ecco il primo camion elettrico Railcare Coop: «Chilometri a impatto zero»
Il mezzo parte ogni giorno da Castione per rifornire i punti vendita Coop della Svizzera italiana

CASTIONE - Coop ha annunciato di aver inserito nella sua flotta Railcare il primo camion elettrico.

Il mezzo parte ogni giorno per rifornire i punti vendita Coop della Svizzera italiana trasportando merce dalla Centrale di distribuzione di Castione Coop fino ad Airolo, Chiasso, Locarno: tocca quindi ogni angolo del Ticino per raggiunge tutti i supermercati Coop, e non solo.

L'azienda ha quindi colto l'occasione per fare il punto sull'impatto dell’utilizzo di questi camion.

Impatto zero - Un veicolo alimentato a diesel consuma mediamente 750 litri al mese di carburante, questo si traduce in un consumo totale annuo di circa 9’000 litri. Ne consegue un'emissione teorica di anidride carbonica, dovuta esclusivamente alla combustione del gasolio, di circa 24,6 tonnellate all'anno*. «Queste emissioni sono completamente eliminate grazie alla modalità di trasporto a emissioni zero».  

250 km con un pieno - Chi ha un'auto elettrica pianifica con attenzione i rifornimenti, e per un camion elettrico come funziona? «Si carica presso la centrale di Castione attraverso una presa di ricarica elettrica dedicata. Per una carica completa ci voglio circa otto ore», afferma Tonino Gallo, Responsabile Hub Regione Sud-Est di Railcare. I camion Coop attraversano il Ticino ogni giorno, c'è bisogno di autonomia per circolare, e il camion elettrico fa all'incirca 250 km con una carica.  

La parola all’autista - Com'è l'esperienza di guida di un camion elettrico, c'è differenza rispetto a un camion normale? Secondo Mario Catalano, autista di camion, «non c'è tanta differenza, ma è sicuramente molto più reattivo. Ovviamente è più silenzioso, riduce anche un po' lo stress di chi lo guida». 

Non solo elettricità - L'alimentazione a batteria è una via per un futuro più ecologico, ma anche l'idrogeno rappresenta una valida alternativa ai carburanti fossili. In Ticino non ce ne sono ancora, mentre in Svizzera Coop con Railcare ha già messo su strada sette camion a idrogeno, che si aggiungono ai cinque camion elettrici. L'ampiamento del parco macchine è in progetto, ci attendono novità green. 

* Dato generato da una formula basata sui processi chimici di combustione e altri fattori. 

Nella foto Mario Catalano, autista Railcare, con il «suo» camion elettrico. 

COMMENTI
 

Dan1962 2 mesi fa su tio
Infatti la Svizzera dovrebbe ampliare distributori idrogeno bio fuel gas siamo in ritardo vendono le auto ma non il rifornimento

carlo56 2 mesi fa su tio
impatto zero il camion, impatto come prima per la produzione di elettricità necessaria per farlo funzionare, a gasolio o gas o carbone, solo che dislocata altrove, magari in Italia o in Germania.

Granzio 2 mesi fa su tio
Impatto zero è un'affermazione impropria. Il veicolo è a zero emissioni in quanto non emette gas di scarico durante il funzionamento, ma l'impatto è tutta un'altra cosa.

Qwerty 2 mesi fa su tio
Impatto zero ? Ma basta con questa storiella, quanto pesa la batteria ? Con quale energia ad impatto zero sono state costruite ? Con quale energia ad impatto zero pensate di smaltire le batterie esauste ? Con quale energia ad impatto zero pensate di caricare le batterie ? Le onde elettromagnetiche della somma di tutte le pile che compongono la batteria sono ad impatto zero per la salute dell'autista ? Piantatela di prendere in giro la gente ...
NOTIZIE PIÙ LETTE